La soluzione di PixelJunk Monsters  0

La Soluzione è basata sulla versione americana per PS3 del gioco. Alcuni termini potrebbero non corrispondere con la versione italiana.

SOLUZIONE di La Redazione  —   21/07/2008

1. ”The waves begin”

Questo primo livello non è nulla di complicato e presenta una base facilmente difendibile: l’elevato numero di nemici è la sola difficoltà. Le nove ondate si generano tutte in alto a sinistra e vengono seguite da un facile boss. Le monete collezionabili sono 350 da soli e 250 in co-op.

2. “Power play”

Questo è il primo livello in cui più sentieri conducono i mostri alla base. Colpite i nemici il più velocemente e duramente possibile in quelle zone cui i loro percorsi li conducono obbligatoriamente, prima di costruire difese in punti da cui non è detto che passino. Le nove ondate più il semplice boss sono generati nella parte centrale a sinistra dello schermo. La ricompensa in monete di questo livello è di 350 in single e 250/250 in co-op.

3. “Prudence is the key”

Come dice il gioco stesso, i mostri non lasciano cadere monete in questo livello, perciò dovete spendere in modo oculato i vostri fondi. La mappa si compone di un unico lungo sentiero verso la vostra base, mentre i mostri che escono dallo schermo vi rientrano poi dal lato opposto. In questo caso non vanno trascurate le difese aeree, perché tra le 10 ondate di mostri se ne affrontano tre di Heli. Il punto di generazione è nella parte centrale sulla destra dello schermo. Qui non risparmiate le gemme, perché è facile finire i fondi per costruire nuove torri

4. “Hold the line”

E’ una foresta dai percorsi separati, che in questo caso finiscono per disegnare una grossa “X”. Qui la strategia che più paga consiste nel concentrarsi sulla difesa dell’area intorno alla base. Cinque ondate su dieci sono composte di più gruppi, che ora possono partire sia a distanza di tempo, sia contemporaneamente, e da luoghi diversi. I due punti di generazione sono nella parte superiore e inferiore a sinistra. Sono necessarie difese anti-aeree nel gruppo d’alberi al centro e vicino alla base. La ricompensa per l’eliminazione di tutti i mostri è di 340 monete in singolo, 250 a giocatore in co-op.

1. “Short cut”

In questa foresta, dalla tredicesima ondata in avanti, alcuni dei mostri che compongono ciascuna ondata prendono una scorciatoia verso la base. Il sentiero in basso va ben difeso durante le ultime ondate, che da ora in avanti saranno venti in totale. La dodicesima, la sedicesima e la diciannovesima presentano per la prima volta formiche dallo scudo verde. Conservate qualche gemma per sbloccare le fire tower, le quali sono in grado di abbatterle con facilità. Il punto di generazione delle ondate è uno solo, nella parte centrale a sinistra dello schema. Il boss dell’ultima ondata è di livello medio. La ricompensa monetaria è di 500 monete per chi affronta il livello da solo, 370 a testa nel caso in cui il livello sia affrontato in coppia.

2. “Smile”

Questa mappa ha pochi alberi e un corridoio più vasto del solito. E’ perciò necessario sfruttare gli alberi nella parte alta, più vicini al percorso dei mostri, costruendovi torri dotate di cannone, e dotare quelli più arretrati di torri per gli arcieri. La quattordicesima ondata è composta da quattro gruppi di golem, benché ciascun gruppo sia poco numeroso. La dodicesima, la diciassettesima e la diciannovesima sono composte da formiche dallo scudo blu. La ricompensa in monete per questo livello è la medesima di quello precedente.

3. “Bridge out!”

All’inizio bastano torri munite di cannoni e qualche difesa anti-aerea Il numero di nemici è abbondante per ciascuna ondata, ma solo la decima è composta da due gruppi. Questa è anche la prima a presentare mostri con scudo rosso, contro cui servono i laser. Dalla dodicesima arrivano sciami di api che sorvolano il fiume e arrivano più in fretta alla base. E’ bene curarsi di piazzare le torri anti-aeree e laser in punti da cui possano colpire un’intera linea in un colpo solo. Il bottino è di 500 monete per il singolo e 370 a testa per il co-op.

4. “Treeless forest”

Questa foresta ha solo quattro alberi, perciò bisogna cambiare tipologia di torre frequentemente. Le torri con le frecce sono particolarmente utili: due di queste al livello massimo di upgrade sugli alberi esterni sono efficaci contro la maggior parte delle ondate, mentre i due alberi interni vengono usati in maniera diversa a seconda dei nemici. Il boss finale può essere abbattuto solo utilizzando quattro torri mortaio portate al massimo livello di upgrade.
Le venti ondate giungono tutte dal centro in basso, e solo l’undicesima di formiche è doppia. Le fire tower servono per i nemici dagli scudi verdi, mentre i mortai per quelli dagli scudi rossi.
Le monete collezionabili sono 500 in singolo e 370/30 per il co-op.

5. “Monsters mishmash”

Il livello è facile e corto. Inoltre ci si trova ad affrontare un’unica ondata, formata da pochi esemplari di ciascun tipo di mostro, alcuni difesi da scudi verdi o rossi. Inoltre si viene dotati di un’enorme quantità di denaro e di tutti i tipi di torri con cui fronteggiare i nemici. Dopo aver distrutto tutti i mostri normali, rimpiazzate le torri anti-aeree e quelle per gli arcieri con mortai e/o fire tower. I mostri arrivano tutti dalla parte alta a sinistra della mappa. I boss finali sono due, uno di livello facile e uno medio.

6. “Heart”

I mostri entrano tutti dalla parte centrale alta dello schema, per poi divedersi nei due sentieri, destro e sinistro. Ci si trova a dovere coprire ogni lato in maniera ottimale, con un numero esiguo di alberi nel raggio dei punti chiave. Tutti mostri volanti prendono il percorso a sinistra, perciò per coprire quel lato bastano le sole difese aeree. I mostri per ciascuna ondata sono numerosi, ragni e formiche arrivano in più gruppi, e quest’ultime difese da scudi verdi.
Le monete di ricompensa sono 500 in singolo e 370 a giocatore in co-op.

7. “Roundabout”

Ci sono solo due punti di generazione dei mostri su questo livello: in basso a sinistra e in basso a destra. La doppia fila di quattro alberi nel mezzo in basso si rivela molto utile, visto che i mostri provenienti da entrambi i punti di generazione passano abitualmente da lì. La tipica strategia di difesa della base serve per eliminare i mostri sopravvissuti. Quattro ondate sono difese da scudi rossi: i mortai sono dunque più efficaci delle fire tower, ma non eliminate del tutto quest’ultime. Le ondate raggiungono anche i quattro gruppi per volta, generati in luoghi diversi.
Le monete collezionabili sono 500 in singolo e 370 a testa in co-op.

1. “So many monsters”

Cercate di ottenere i laser alla prima opportunità, e posizionateli dove possono essere più efficaci, magari al centro dell’incrocio a T, di modo che possano colpire tutti i lati. In seguito erigete le fire tower per falcidiare i nemici al suolo, ma non dimenticatevi di tenere le difese aeree ad un buon livello. Verso la fine del livello avrete bisogno di tutte le fire tower che vi potete permettere per fronteggiare una grossa ondata di 60 ragni, protetti da scudi verdi. Buona parte delle ondate sono composte da due gruppi, che partono da due distinti punti: in basso a sinistra o dal centro a destra. Il boss è di medio livello. Le monete che i mostri lasciano a terra sono 500, o 370 per giocatore in co-op.

2. “Double teams”

Come prima cosa sbloccate il laser, ma procedete subito dopo con la costruzione di fire tower, perché il numero dei mostri cresce vorticosamente nella seconda metà di ondate, come nel caso della dodicesima composta da ben 80 formiche. Inoltre la quasi totalità delle ondate vi lancerà contro due gruppi di mostri che inizieranno la loro marcia o dal centro a sinistra o dall’alto a destra della mappa. Il boss, tanto veloce quanto forte, è di livello difficile. Per affrontarlo costruite quanti più mortai vi è possibile, vendendo le torri ormai inutili, come quelle laser o anti-aeree. Solita ricompensa, 500 in single, 370 a giocatore in co-op.

3. “Pond patrol”

La difficoltà del livello è rappresentata dagli sciami di creature volanti che attraversano lo stagno, e dai mostri che marciano verso la base attraverso il sentiero che lo costeggia. Bisogna iniziare con l’eliminare i mostri a terra, per poi concentrarsi sui nemici aerei. I laser sono indispensabili, le fire tower invece sono inutili fino alla undicesima e tredicesima ondata (formiche e ragni con scudi rossi), dopo le quali ne avrete un estremo bisogno per abbattere i golem protetti dallo scudo verde. Le ondate partono tutte dal centro a sinistra, e unicamente la terza è composta di più gruppi separati da un lasso di tempo. Il boss finale è ancora di livello difficile.
Il massimo ricavabile è di 500 monete in single, 370 a giocatore in co-op.

4. “Swirling paths”

La fila di alberi in basso a destra dello schermo è il punto per incentrare la costruzione delle difese. Erigete lì le torri e circondate la base con torri per arcieri per abbattere i mostri sopravvissuti. Aggiungetevi anche alcune "fire tower", usate le mine attivabili a distanza come ultima risorsa per la difesa della base. Le ondate di nemici, dalla nona alla diciannovesima che precede il boss, saranno tutte composte da più gruppi di mostri che si muovono contemporaneamente verso la base da entrambi i lati. Il boss finale è di livello facile.Le monete ottenibili attraverso l'eliminazione dei nemici sono 340 per il giocatore singolo e 250 a testa in co-op.

5. “Semicircle assault”

I mostri non lasciano gemme in questo livello. Tutti i mostri devono essere abbattuti esclusivamente con le difese di base. Le ondate partono tutte dal centro in alto, ma sono sempre composte da due gruppi, spesso di egual numero, che procedono a destra e a sinistra, perciò attrezzatevi per difendere entrambi i lati. Avete bisogno di quante più torri vi è possibile erigere. Per abbattere i due boss di livello difficile seminate il loro percorso di cannoni, vendendo tutto il resto man mano.
La ricompensa in monete è di 500 in singolo e 370 a testa in co-op.

6. “The final stage”

I mostri entrano dall’alto e si dividono nel sentiero a destra e a sinistra. Non serve nessuna tattica particolare, se non quella canonica della difesa della base. Ci sono parecchi alberi da sfruttare, inoltre i mostri percorrono un lungo sentiero dove possono essere colpiti. Quasi tutte le ondate hanno più gruppi che partono da punti differenti. Al termine del livello arrivano da sinistra tutti e tre i tipi di boss: colpirli ripetutamente per tutto il tragitto è sufficiente per superare lo scontro, dopo il quale si riceve un messaggio di congratulazioni, seguito dai credits.
Le monete del livello sono 500 per il giocatore singolo o 370/370 in co-op.

1. “From all sides”

Tutte le 19 ondate che precedono il facile boss sono composte da mostri dello stesso tipo, i ragni. Le torri per gli arcieri bastano a difendersi: la loro costruzione deve procedere dai pressi della base verso la parte centrale bassa. I mostri vengono generati in qualsiasi punto della mappa. Il livello alterna ondate singole, ad altre molto numerose, fino a quattro gruppi. Si possono raccogliere 500 monete in singolo e 370 a testa in co-op. Superando il livello si ottiene l’abilità della corsa.

2. “Lines of attack”

Tutto ruota attorno ai nemici volanti; costruite numerose difese anti-aeree all’inizio, quindi aggiungetevi dei laser non appena avete gemme a sufficienza. Le torri per gli arcieri bastano per affrontare le ondate di ragni, ma i successivi golem necessitano di armi più potenti per essere abbattuti. Il livello è piuttosto lineare, con un unico punto di generazione, in alto a sinistra, e un’unica ondata, la decima, composta da due gruppi, ragni in questo caso.
Le monete lasciate a terra dai mostri sono 500 in singolo e 370 a testa in co-op.
Il superamento del livello sblocca le mine attivabili a distanza.

3. “Eruption destruction”

Qui il vulcano è il nemico principale: tra un’ondata e l’altra, una torre viene distrutta dalle rocce vulcaniche. E’ perciò rischioso spingersi in là con gli upgrade. I cinque alberi nel centro sono i più utili, perché molti mostri vi girano intorno prima di dirigersi verso la base. Sopra di questi va dunque costruito il necessario per fronteggiare tutte le ondate di volta in volta, sfruttando le armi a cui ciascuna tipologia di mostri è più sensibile. Alcune ondate molto numerose, fino a tre gruppi da punti diversi. I punti di generazione sono tre, anche se tutti a sinistra (in alto, al centro e in basso. Le monete per le costruzioni che i mostri rilasciano sono le solite (500 o 370/370); il superamento del livello però sblocca le lightning tower.

Sommario della soluzione

Livelli facili
1. ”The waves begin”
2. “Power play”
3. “Prudence is the key”
4. “Hold the line”
Livelli medi
1. “Short cut”
2. “Smile”
3. “Bridge out!”
4. “Treeless forest”
5. “Monsters mishmash”
6. “Heart”
7. “Roundabout”
Livelli Difficili
1. “So many monsters”
2. “Double teams”
3. “Pond patrol”
4. “Swirling paths”
5. “Semicircle assault”
6. “The final stage”
Livelli speciali
1. “From all sides”
2. “Lines of attack”
3. “Eruption destruction”