Assembla che ti Passa #115  13

Intel e AMD sono nel pieno di uno scontro micidiale, ma potrebbero presto scendere in campo con un processore realizzato a quattro mani

RUBRICA di Mattia Armani —  5 settimane fa

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

Fresca del lancio della famiglia di processori Coffee Lake, Intel ha finalmente dato una risposta adeguata alle CPU AMD Ryzen. alimentando ulteriormente il fuoco di una concorrenza che ha spunto l'evoluzione dei processori riducendone i prezzi. Eppure, nonostante il riaccendersi dello scontro tra le due compagnie nel campo dei processori, da ormai qualche tempo girano insistenti voci che parlano dell'esistenza di una chimera destinata a unire i destini delle due antagoniste in un solo prodotto. Infatti l'oggetto di tanto rumoreggiare sarebbe nientepopodimeno che una CPU Intel equipaggiata con tecnologia grafica AMD, frutto di una collaborazione iniziata diversi mesi fa e forse in dirittura d'arrivo a breve termine. A suggerircelo è un nuovo rumor accompagnato da un'immagine che specifica addirittura l'uso di architettura grafica Vega per un processore mobile presumibilmente basato su tecnologia Coffee Lake. L'immagine in questione, purtroppo, è sfocata e saremmo comunque scettici se messi di fronte a un cartellone pubblicitario ad altissima risoluzione. Ma dobbiamo considerare che Intel ha messo in pausa l'evoluzione delle proprie GPU integrate, equipaggiando la nuova generazione di processori Coffee Lake con una versione leggermente rivisitata della stessa HD 630 che troviamo nei processori Kaby Lake. Non possiamo quindi negare che si sia venuto a creare proprio lo spazio per una soluzione del genere, chiaramente mirata a garantire prestazioni grafiche di alto livello in una soluzione compatta. L'unico dettaglio che ci preoccupa riguarda i consumi, piuttosto alti nel caso della nuova architettura grafica AMD, ma questi calano drasticamente se non si punta necessariamente al massimo come dimostrato dalla Radeon RX Vega 56 che mette in campo un rapporto tra potenza e consumi decisamente superiore rispetto alla Radeon RX Vega 64. Inoltre quest'ultima vanta performance superiori rispetto alla GeForce GTX 1070, tanto da aver portato NVIDIA a sviluppare una GTX 1070 Ti. Già al centro dell'attenzione grazie a una serie di rumor, la nuova Geforce è comparsa tra le schede video supportate nella versione 4.4.0 del software MSI Afterburner e la possiamo quindi dare per ufficialmente confermata oltre che probabilmente vicina al lancio.

Assembla che ti Passa #115

Ed è un lancio che seguiremo con attenzione viste le presunte specifiche che parlano di 255.8 GT/s di texture fillrate massimo contro i 202.0 della GTX 1070 standard. Inoltre la conta dei CUDA Core salirebbe a quota 2432 che sarebbero sufficienti per consentire alla scheda di tallonare molto da vicino la GTX 1080 che di CUDA Core ne ha a disposizione 2560. Va da se che con un prezzo adeguato una soluzione del genere, anche se fossero veri i rumor sulle frequenze bloccate per evitare sovrapposizioni con la summenzionata GTX 1080, potrebbe non solo risultare una risposta decisamente potente nei confronti della Radeon RX Vega 56, ma potrebbe scombussolare il mercato mettendo in difficoltà anche le soluzioni di fascia alta, Radeon RX Vega 64 inclusa. Quest'ultima comunque di problemi ne ha già avuti tra consumi elevati e disponibilità ridotta che, assieme al corposo ritardo rispetto a Pascal, difficilmente si tradurranno in un successo epocale. Ed è anche per questo che ci aspettiamo che le GPU Vega 2.0, basate su transistor a 14nm+, non tardino troppo ad arrivare, costringendo NVIDIA a lanciare l'attesa famiglia di schede Volta che ha già mostrato i muscoli con il potente chipset GV100 pensato per l'ambito professionale. Inoltre il Natale è ormai alle porte e la finestra di lancio per un refresh potrebbe non essere molto ampia. Pare infatti che AMD abbia deciso di scendere in campo con le schede Navi a 7 nanometri per la fine del luglio del 2018, ancora una volta in concomitanza con il SIGGRAPH. Tra l'altro la slide che mostra la roadmap delle future Radeon evidenzia come l'architettura Navi sia sviluppata nell'ottica dell'incremento delle performance, e per questo ci aspettiamo molto da una AMD che è tornata a dare battaglia su tutti i fronti. E in questa strategia Vega ha un ruolo preciso, incapace di guadagnare la vetta dal punto di vista delle prestazioni, nonostante l'anno di ritardo su NVIDIA, ma necessaria per capitalizzare quanto speso nel settore della ricerca da una AMD che speriamo continui a tenere sotto pressione la concorrenza, sia nel settore delle GPU che in quello delle CPU. Un obiettivo che si farà sempre più complesso con l'avvicinarsi dei limiti della miniaturizzazione che costringeranno il mercato a cercare soluzioni alternative basate su nuove architetture, nuovi superconduttori e nuove concezioni di computer, come nel caso dei calcolatori quantistici. In questo settore Intel sta spendendo parecchio, al pari di IBM, e nei prossimi cercherà di imporre nuovi standard per assicurarsi la possibilità di mantenere una posizione dominante.

Assembla che ti Passa #115

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

La situazione è la stessa della scorsa settimana, con il Core i3 8100 che ci ammalia superando il Ryzen 3 1200 di una buona spanna. Ma il processore Intel al momento ci costringe ad affrontare una spesa decisamente più elevata di quello AMD, anche a causa della mancanza di alternative alle costose schede madre Z370.

Parallelamente, però, i prezzi delle CPU Ryzen sono saliti e per questo il summenzionato Ryzen 3 1200 risulta un pizzico meno appetibila ma, di fronte al Pentium G4560 venduto a più di 90 euro, resta l'opzione più sensata per una configurazione economica incentrata su una GTX 1050 Ti.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 105.00
AMD Ryzen 3 1200 3.1-3.4GHz
SCHEDA MADRE € 85.00
Gigabyte GA-AB350-GAMING 3
SCHEDA VIDEO € 155.00
Palit GeForceGTX 1050 Ti StormX 4GB
RAM € 75.00
Kingston HyperX Fury 1x8GB DDR4 2666MHz CL16
ALIMENTATORE € 40.00
EVGA 430 W1 White 80+
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 40.00
BitFenix NOVA Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
LG GH24NSD1
TOTALE: € 560.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di affrontare il gioco su PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

Puntiamo per la seconda settimana di fila al Core i5-8400, un processore fresco di fabbrica che mette in campo performance complessive ottime, al netto della mancanza dell'Hyperthreading, e un prezzo allettante. Celebriamo inoltre l'arrivo di schede madre meno costose di quelle inizialmente disponibili, benché sempre care in relazione a questa fascia di prezzo.

Sabato scorso siamo tornati dopo tanto tempo a puntare sulle Radeon RX 580 che sono tornate a costare cifre più accettabili sebbene ancora lontane dal prezzo consigliato. Questa settimana il trend continua, ma i prezzi sono calati anche per le GTX 1060 da 6GB con l'ottima versione mini di EVGA che è scesa abbondantemente al di sotto dei 300 euro.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 205.00
Intel Core i5-8400 2.8-4.0GHz
SCHEDA MADRE € 125.00
Gigabyte Z370 HD3
SCHEDA VIDEO € 280.00
EVGA GTX 1060 SC Gaming 6GB
RAM € 150.00
Corsair Vengeance LPX 2x8GB DDR4 3000MHz CL15
ALIMENTATORE € 70.00
Seasonic S12II-520 80+ Bronze
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 100.00
Cooler Master MasterCase5 Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 975.00

Configurazione Extra

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni elevate, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

L'Intel Core i7-8700K è una CPU versatile, potente e capace di sorprendere con le applicazioni di ultima generazione. Ma guardando complessivamente al gaming deve chinare ancora il capo di fronte al Core i7-7700K che sio trova a 315 euro ed è più che sufficiente per un videogiocatore a meno che questo non abbia particolari necessità multitasking.

Un processore come il Core i7-7700K è piuttosto utile per spingersi a framerate estremamente elevati in 1080p e 1440p. Guardando a quest'ultima risoluzione torniamo a scegliere una GeForce GTX 1080, anche a causa della scarsa disponibilità e dai prezzi delle Radeon RX Vega 65, volgendo lo sguardo verso la Zotac AMP! che presso alcuni rivenditori risulta disponibile a un prezzo decisamente conveniente (515 euro).
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 360.00
Intel Core i7-7700K 4.2-4.5GHz / Cryorig H7
SCHEDA MADRE € 160.00
Asus PRIME Z270-A Gaming
SCHEDA VIDEO € 545.00
Zotac GeForce GTX 1080 Amp!
RAM € 170.00
Corsair Vengeance LPX DDR4 3200MHz CL16 Red
ALIMENTATORE € 115.00
Corsair RM750X 80+ Gold
HARD DISK € 250.00
Samsung 850 EVO 500GB M.2 / Western Digital Black 1TB
CASE € 180.00
Phanteks Enthoo EVOLV ATX Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 1780.00