Il mondo segreto si svela  46

Informazioni, artwork e un video esclusivi per scoprire le tre società segrete del nuovo MMO di FunCom

ANTEPRIMA di Umberto Moioli   —   03/09/2009

Finalmente qualcosa si muove. The Secret World, prossimo gioco di ruolo di massa online realizzato dalla norvegese FunCom, sarà presentato domani in pompa magna al Penny Arcade Expo ma già oggi possiamo darvi, onorando una collaborazione con lo sviluppatore oramai lunga anni, una serie di primi dettagli esclusivi riguardo le tre società segrete in campo, con tutti i particolari sui loro background narrativi, degli artwork e un video esclusivo.
Per chi ancora non fosse a conoscenza dei dettagli - oltre a consigliargli di leggere la nostra precedente anteprima - basti sapere che le basi sono quelle classiche di un MMO: diverse fazioni, personaggi in crescita e un mondo di gioco persistente condiviso con migliaia di altri utenti. Il primo elemento d'originalità è però legato alle coordinate temporali, la contemporaneità, e geografiche, si passerà da Londra a New York, dall'Egitto a Seul, senza dimenticarsi luoghi inventati o leggendari, come Agarthi, che saranno la tela sulla quale verrà dipinta una trama di stampo moderno con passaggi che virano dal cospirazionismo fino all'esoterico, passando in rassegna elementi della cultura pop come le leggende metropolitane per poi mescolarli con il classico conflitto tra bene e male, riportando lo scontro a scomparse civiltà vecchie di milioni di anni, a un dio capace in epoche lontane di creare tutte le culture del mondo. Il giocatore impersonerà un alter ego appartenente a una delle tre società segrete presenti - Illuminati, Templars e Dragon - e disporrà di poteri magici, capacità sovraumane e anche armi, potendo sviluppare il proprio personaggio senza dover ricorrere al classico sistema di classi e livelli ma concentrandosi unicamente sulle singole abilità, disponibili attraverso una serie di carte,

così da riportare l'esperienza su piani più umani rispetto alla solita corsa all'uccisione di migliaia di mob ma veicolando tutta l'esperienza tramite le quest, primarie come secondarie, le istanze e tutto ciò verrà inserito nel mondo di gioco. Purtroppo molti dettagli sono ancora oscuri e seguiranno nei prossimi giorni, si spera, ma già da ora l'impostazione story-driven, l'accessibilità - si parla di una certa attenzione, per chi fosse interessato, al solo gaming - e la grande originalità di fondo lo rendono degno di tutto l'interesse possibile. Una nota importante prima di approfondire le nuove informazioni sul gioco: raggiungendo il sito www.darkdaysarecoming.com si può effettuare una sorta di test attitudinale per verificare qual'è la società che meglio si adatta alle proprie caratteristiche; a prescindere dalla possibilità di scoprire qualcosa di nuovo sul gioco, i partecipanti a questa iniziativa finiranno nel calderone dal quale verranno estratti coloro avranno accesso alla beta, quindi vale la pena spenderci del tempo.

Senza macchia?

Operanti dai tempi di Babilonia, i Templars sono la società segreta infiltrata ai più alti livelli, con esponenti all'interno dei parlamenti di mezzo mondo e addirittura nelle case reali più prestigiose del pianeta. L'ordine dei Templari fa quindi della militarizzazione interna, del rigore morale e della ferma credenza nei precetti che da millenni ne caratterizza il cammino, i suoi punti di forza, dandosi come obiettivo la sconfitta del male, in qualsiasi forma si presenti, ma intenti allo stesso tempo nell'opera di mantenimento di quello che nei secoli è diventato il loro impero. Insomma FunCom ha deciso di ripartire dalla rivisitazione di un grande classico, il braccio armato della Chiesa rivisto e corretto: l'uniforme e il logo sono un chiaro indice del mix

tra la solennità di un gruppo nato in seno alla Chiesa e la ricchezza che è stato in grado di generare negli anni, con il quartier generale che, tra cupole e un'architettura tipica della cultura cristiana, non fa di certo nulla per nascondersi. Dalla foto relativa alla bella rappresentante della fazione, si possono anche vedere un paio di pistole personalizzate e proprio l'elemento di customizzazione assumerà un ruolo fondamentale, con grandissima attenzione posta alle possibilità di personalizzarsi tanto nel vestiario quanto nello stile di combattimento, sfruttando armi bianche, da fuoco ma anche tecniche più esoteriche come quelle voodoo o la magia nera.

Ambizioni senza limiti

Se i Templars si fondano sul rispetto di una rigida tradizione e costumi oramai consolidati, gli Illuminati rappresentano il lato più arrivista delle società segrete, andando a pescare i propri componenti negli ambienti più economicamente floridi e moralmente dissoluti, siano capitani d'industria, celebrità o corrotte figure dal grande potere socio-economico. La struttura stessa del gruppo, a piramide con ogni piano ben distinto, custode di segreti sempre più preziosi, favorisce la singolarità, la corsa verso una posizione migliore, verso la vittoria. In tal senso è interessante tornare sull'individualità

e all'opposto il gruppo: da una parte FunCom si sta prodigando per costruire una storia complessa e a farne uno dei cardini dell'esperienza, dall'altra questa impostazione non favorisce i gruppi e le aree persistenti, ma c'è ferma la voglia di riuscire a dare grande importanza ai primi - costruendo anche un sistema di enigmi che possano coinvolgere più persone - e limitare le seconde. Gli ambienti saranno poi un insieme di aree particolarmente note viste sotto il punto di vista delle società segrete, ovviamente, con i segni della fitta cospirazione veicolo delle vicende a fare la propria comparsa sotto gli occhi di chi è in grado di vederle, mentre altre saranno più underground, sconosciute ai più ma evidentemente ricche di importanza, come il capannone dal quale accedere al quartier generale degli Illuminati, visibile nella foto all'interno del paragrafo.

L'arte dell'inganno

Infine i Dragon. La società segreta con base a Seul, una tradizione vecchia di millenni sconosciuta ai più e sottovalutata da coloro ne avevano conoscenza, un gruppo capace di ogni cosa perché abili nell'arte del raggiro: nemici messi gli uni contro gli altri, alleanze ponderate con la massima cura possibile e poche azioni in prima persona ma dall'impatto devastante. Come membro dei Dragon si dovrò seguire quanto detto, rispettare chi ci si troverà sopra e lavorare per il gruppo, portarne avanti gli interessi e seguire la via della saggezza, uccidendo se necessario, e lo sarà. Sarà quindi interessante capire come si svilupperà la trama e gestiranno i nodi tra le fazioni: come visto

tutte e tre le società segrete sono fortemente legate a degli obiettivi personali e se da una parte ci sarà un nemico o uno scopo comune che veicolerà l'esperienza per tutti, dall'altra lo scontro sarà inevitabile, fornendo il giusto input per la parte di player versus player. Insomma, anche ponendo da parte le solite grandi promesse di libertà, scelta e personalizzazione dell'avventura a seconda dei proprie gusti, è innegabile che il materiale e le informazioni rilasciate fino a questo momento riguardo The Secret World riescano a stuzzicare per l'originalità della premessa e il fascino del mondo di gioco. Purtroppo dovrà passare ancora del tempo prima di poter mettere le mani su qualcosa di giocabile, ma non è detto che nei prossimi giorni non arrivino quantomeno delle immagini in-game, teniamo le dita incrociate.

CERTEZZE

  • Setting e storia affascinanti
  • Le tre società segrete sono ottimamente caratterizzate
  • Azione, libertà e attenzione anche a chi vuole godere di un'esperienza meno esasperata

DUBBI

  • Attendiamo impazienti di vedere il gioco in movimento