Diario del capitano  0

DIARIO di La Redazione  —  31 Agosto 2001

Diario del capitano

Ieri in un momento di pausa ho provato un po' Zoo Tycoon, il simulatore di zoo di mamma Microsoft creato in collaborazione con la Blue Fang, la stessa software house che ha creato Starlancer. Non sono rimasto particolarmente colpito. Vuoi per la versione non definitiva, vuoi perchè questi simulatori di parchi a tema sono un po' tutti uguali, ma quella mezzora dedicata a Zoo Tycoon non mi ha entusiasmato. In particolare è stato il livello di dettaglio che mi ha particolarmente infastidito, e il pensiero che, se fosse stato superiore, il gioco sarebbe stato ingiocabile. E per una simulazione 2D non vorrei essere costretto a possedere un processore a 1,5 Ghz.
L'apice del mio divertimento l'ho toccato quando, dopo aver rotto una palizzata del recinto dei felini, un paio di leoni sono scappati cominciando ad aggredire i visitatori (da qui il titolo della news di ieri Cacciatore bianco, cuore nero).

La giallo Blizzard non finisce. Dopo aver annunciato l'annuncio di un nuovo gioco (scusate il gioco di parole), Blizzard ha cominciato a giocare con i suoi fan, proponendo link nascosti con artwork che dovrebbero suggerire la tipologia di gioco.

Comunicazione di servizio: da domani per qualche giorno, sarò fuori sede per l'appuntamento dell'ECTS a Londra. Il diario come al solito è affidato ad Almor, Starknight & Co.