[E3 2005] Star Wars: Empire At War  0

Uno strategico da LucasArts.

ANTEPRIMA di La Redazione  —   26/05/2005

La battaglia globale

La demo visionata ha visto iniziare la nostra campagna sul suolo del pianeta Tatooine, dove un modesto numero di unità ribelli stava tentando di installare una nuova base logistica. A comando delle truppe imperiali, comandate in prima persona da Darth Vader, ci siamo diretti verso l’avamposto al fine di disattivare gli scudi avversari e procedere quindi alla conquista del territorio. Da quanto visionato il controllo delle truppe in questa fase di gioco è speculare a quanto gia visto in “Battle for Middle-Earth” sia per quanto concerne la modalità di gestione delle singole unità sia per come viene presentata l’interfaccia dedicata all’utilizzo dei poteri speciali di cui l’eroe al nostro comando è dotato. Buona la fattura dei modelli delle varie unità e dei mezzi bellici che, come da tradizione Lucas, ci permetteranno di comandare unità e mezzi visti in tutti e 6 i film della saga..
Di impatto anche la possibilità di poter gestire in combattimento alcuni fra i personaggi storici della serie, come ad esempio lo stesso Darth Vader che abbiamo potuto apprezzare in un' azione bellica nella quale era intento a sollevare e stritolare un carro armato avversario grazie ai poteri della forza!

Il punto di innovazione introdotto da Empire at War sta però nel controllo totale delle battaglie in cui verrà proiettato il giocatore.
Non si sarà infatti chiamati solo a gestire combattimenti localizzati sulla superficie dei vari pianeti ma si potrà, a discrezione, decidere di spostare l'attenzione anche sugli scontri che si stanno svolgendo nello spazio avendo inoltre la possibilità di passare da un settore spaziale ad un altro e impostando quindi in maniera autonoma la tattica bellica che l’intero impero dovrà seguire per la conquista del potere. Tornando alla demo che ci è stata mostrata e spostando la nostra attenzione allo spazio attorno a Tatooine troviamo a nostra disposizione la flotta dell’armata imperiale schierata contro le astronavi della federazione. Il numero di unità a nostra disposizione in orbita attorno al pianeta sarà strettamente correlato alle forze che abbiamo deciso di impiegare negli scontri a terra e sarà possibile richiamare unità e rinforzi da un “ambiente” all’altro.

La possibilità di comandare a piacimento la telecamera di gioco durante le varie fasi della battaglia dà al tutto un taglio cinematografico di notevole impatto mentre la gestione delle unità appare molto semplice ed immediata. Segnaliamo che ,oltre a tutte le astronavi apparse nelle due triologie, Empire at War metterà a nostra disposizione anche la gestione della “Morte Nera”, strumento di distruzione che potremo lanciare all’attacco provocando la distruzione totale dei pianeti a noi avversi.

Oltre alla coordinazione dei combattimenti saremo chiamati anche ad amministrare ed organizzare le risorse economiche ed energetiche delle nostre truppe. Una volta che una battaglia sarà vinta o persa ci troveremo infatti di fronte ad una cartina strategica comprendente tutti i mondi dell’universo di Star Wars attraverso la quale potremo gestire gli spostamenti delle nostre unità, l’esplorazione di settori ancora non sotto il nostro controllo, la costruzione di avamposti o strutture per la produzione di risorse ed equipaggiamenti ecc ecc.

Da quanto abbiamo potuto visionare Empire at War pare promettere decisamente bene; la possibilità di effettuare dei combattimenti realmente globali (spazio,terra,..) introduce un intrigante variante al genere e le possibilità di organizzazione tattica delle proprie risorse acquisiscono quindi una ulteriore dimensione.

La battaglia globale

In concomitanza con l’uscita dell’ultimo film della nuova triologia di Guerre Stellari ecco arrivare la presentazione da parte di Lucas Arts di un nuovo strategico in tempo reale legato agli eventi narrati dalla saga spaziale più famosa del mondo. Sviluppato da Petroglyph - software house composta in buona parte dello staff degli ex-Westwood e da programmatori che hanno dato vita a titoli del calibro di “Command and Conquer”e “Battle for Middle-Earth” - il prodotto ci vedrà impegnati a comandare unità di terra, mezzi spaziali ed alcuni fra i personaggi che hanno fatto la storia della saga il tutto contornato da una notevole grafica dal taglio cinematografico