FIFA Manager 08 - Anteprima  17

Se avete sempre sognato di diventare un allenatore virtuale ma troppe tabelle, grafici e dati vi spaventano, EA Sports ha la soluzione per voi...

ANTEPRIMA di Andrea Palmisano   —   04/09/2007

L’obiettivo rispetto all'edizione 2007 sembra essere quindi di ampliare la formula offerta col capitolo precedente piuttosto che apportare modifiche sostanziali. Ecco quindi nuove competizioni, come la Confederations Cup o il Mondiale Under 20, che assieme agli altri campionati presenti poggiano su un database storico di ben 75.000 risultati. O ancora la necessità di andare a scoprire di persona le giovani promesse in giro per il mondo, grazie al proprio team di talent scout; questo aspetto va ad integrare in maniera fondamentale il calciomercato, che resta uno dei momenti più importanti della stagione calcistica del proprio club. Ovviamente oltre al lavoro dietro le scrivanie, FIFA Manager 08 affiancherà anche l’aspetto più concreto sul campo; tattiche, schemi e strategie, la gestione degli allenamenti e via dicendo saranno affiancate dalla possibilità di dialogare direttamente coi propri atleti per cercare di motivarli a dare il massimo durante le partite. Non mancano dettagli più frivoli, come interviste e conferenze stampa, meno incisivi nell’economia del gioco ma comunque interessanti per donare un maggiore realismo al tutto. Molto ricco anche l’editor, soprattutto quello per gli stadi che può contare su oltre 400 elementi da gestire per realizzare il proprio impianto dei sogni.

Passando invece alla componente estetica, FIFA Manager 08 rispetto all’edizione dell’anno scorso si limita a ripulire e rinfrescare l’engine poligonale e poco altro, offrendo quindi un aspetto funzionale e gradevole ma difficilmente capace di impressionare. Ma d’altra parte non è questa la funzione di un gioco di calcio manageriale, che al contrario trova nelle richieste di sistema limitate un ulteriore fattore capace di amplificarne la potenziale utenza. Molto buone invece le schermate e i menù statici, decisamente chiari e di immediata consultazione; la risoluzione è stata ottimizzata a 1280x1024, pur supportando fino ai 2280x2024. Nel complesso abbiamo quindi ottenuto delle buone sensazioni da questo FIFA Manager 08, soprattutto per l’abilità da parte dei programmatori di creare un prodotto capace non di scontrarsi direttamente coi colossi del genere, ma di offrire una “variazione sul tema” sufficiente per fare la felicità degli aspiranti allenatori decisi a iniziare la carriera con qualcosa di più abbordabile e meno impegnativo, ma non per questo meno appagante.

La Games Convention 2007 di Lipsia ci ha permesso di dare una prima occhiata anche a FIFA Manager 08, variante manageriale del celebre franchise di Electronic Arts. Nonostante non siano riusciti ad intaccare lo strapotere della serie Football Manager, i precedenti capitoli della serie EA Sports sono comunque riusciti a guadagnarsi una buona fetta di estimatori, soprattutto tra i “novizi” del genere; FIFA Manager infatti è stato costruito su una filosofia meno estrema, cercando di non soverchiare l’utente tra menù, statistiche, cifre e grafici. L’intento dei programmatori è quindi quello di offrire un’esperienza a strati, semplice ed immediata ma anche capace di garantire un maggior numero di informazioni e dati per gli utenti che vogliano approfondire l’esperienza di gioco. La versione portata in Germania era completa all’85%, e ci ha permesso quindi di avere un quadro piuttosto chiaro di quello che ci potremo aspettare al momento dell’uscita nei negozi, prevista per gli ultimi mesi dell’anno.