Ghostbusters 3, Ghostbusters: Il Videogioco era il vero terzo capitolo

A video le tappe principali delle peripezie di Ghostbusters 3: Hellbent, il terzo capitolo degli acchiappafantasmi che non vedremo mai al cinema (ma che possiamo giocare!).

VIDEO di Raffaele Staccini   —   18/01/2019
49

Il trailer di Ghostbusters 3 ha provocato un tuffo al cuore a tutti gli appassionati di una delle serie cult degli anni ottanta. Quel breve teaser di pochi secondi è infatti bastato per riaccendere i ricordi di un'intera generazione, che ha aspettato il ritorno dei veri acchiappafantasmi per tanto, troppo tempo. Sì perché di un terzo capitolo dedicato ai Ghostbusters si parla ormai da più di vent'anni. Dopo l'uscita del secondo film, l'attore che interpretava Ray Stantz, ovvero Dan Aykroyd, aveva cominciato a scrivere la sceneggiatura di Ghostbusters 3: Hellbent, un nuovo film che avrebbe visto i protagonisti trasportati in una versione alternativa e infernale di Manhattan.

Eppure alla fine un Ghostbusters 3 era già stato realizzato, anche se non è mai arrivato nelle sale cinematografiche. Si tratta di Ghostbusters - il Videogioco, un titolo prodotto da Atari nel 2009 per Xbox 360, PlayStation 3 e PC, con dei porting più cartooneschi pensati per girare su Wii, PlayStation 2, PSP e DS. Per saperne di più sul gioco e sulle peripezie di Hellbet, vi invitiamo a vedere il video in testa all'articolo.

In attesa dell'uscita di Ghostbusters 3, che speriamo arrivi davvero nell'estate del 2020, si può quindi ingannare l'attesa recuperando questo ottimo il gioco, oppure guardando una dei suoi tanti rimaneggiamenti, realizzati dai fan con cutscene e scene di gameplay montate ad arte per creare una vera versione digitale del rimpianto Ghostbusters 3: Hellbent.