Life is Strange 2: gameplay in anteprima dalla Gamescom 2018 22

Alla Gamescom 2018 Square-Enix ha mostrato le prime sequenze di gameplay di Life is Strange 2, nuova avventura con protagonisti due fratelli in fuga

ANTEPRIMA di Vincenzo Lettera   —   21/08/2018

Indice

Uno dei motivi per cui il primo Life is Strange ha stregato così tanti giovani (e meno giovani) è legato a protagonisti con cui era facile identificarsi. Per qualcuno, i racconti di Max e Chloe richiamavano alla memoria storie della propria adolescenza, per altri erano le esperienze belle e brutte tra i banchi di scuola, i primi amori e le amicizie inscindibili, il sentirsi emarginati o il dover affrontare crisi familiari. Ambientato tre anni dopo gli eventi del capitolo originale, Life is Strange 2 metterà da parte Max, Chloe e Arcadia Bay, ma racconterà di personaggi e tematiche altrettanto vicine a molti. Alla vigilia della Gamescom 2018, Square-Enix ha mostrato alla stampa due diverse sequenze del gioco che hanno confermato alcune delle teorie emerse tra i fan nelle settimane passate. La nuova storia ruoterà infatti attorno a Sean e Daniel Diaz, i due fratelli apparsi brevemente nel prologo Le Fantastiche Avventure di Captain Spirit, mentre il potere di riavvolgere il tempo lascerà il posto alla telecinesi, accennata sia in Captain Spirit che nel teaser trailer di Life is Strange 2. A seguito di un evento dirompente e inaspettato, Sean e Daniel abbandoneranno la loro casa a Seattle per fuggire dalla polizia e intraprendere un viaggio verso il Messico, nel paese natale della propria famiglia.

Brothers

Se il primo Life is Strange era circoscritto alla Blackwell Academy e alle varie zone di Arcadia Bay, il road trip di questo nuovo capitolo dovrebbe condurre Sean e Daniel attraverso ambientazioni molto diverse tra loro, facendogli incontrare un cast di personaggi parecchio più eterogeneo. Abbiamo visto i due fratelli, stanchi e affamati, attraversare il sentiero di un boschetto e nel frattempo chiacchierare di animali selvatici, barrette al cioccolato ed eroi del Signore degli Anelli. Eppure, ricoprendo il ruolo del fratello maggiore (Sean), il giocatore dovrà prendersi cura di Daniel, cercando di proteggerlo, ma anche di educarlo attraverso scelte e dialoghi. La telecinesi di Daniel potrebbe infatti tornare utile per rubare del cibo o del denaro, ma le nostre azioni andranno a influenzare il suo comportamento nel resto del viaggio, e starà quindi a noi decidere che esempio dargli. Come da tradizione, molte scelte avranno delle conseguenze sulla storia e sull'atteggiamento dei personaggi, sebbene l'impressione è che la diramazione della trama sia molto limitata, convergendo ancora una volta in una direzione specifica e senza troppi bivi o finali multipli. Sviluppando un'idea accennata in Captain Spirit, ci saranno poi alcuni momenti in cui l'azione andrà avanti senza aspettare il giocatore. Abbiamo ad esempio visto Daniel fiondarsi verso un cespuglio pieno di bacche, pronto a mangiarle; a quel punto sarà possibile lasciarlo fare o intervenire per fermarlo, si potrà rimproverarlo o assaggiare le bacche per assicurarsi che siano buone.

Chi ha incastrato Captain Spirit?

Dopo aver visto il primo trailer di Life is Strange 2, molti fan si stanno già chiedendo che fine abbia fatto Chris, il piccolo protagonista di Captain Spirit. Gli sviluppatori hanno già confermato al termine del prologo che Chris tornerà nel corso di Life is Strange 2, sebbene non è chiaro in che forma e in quale momento del racconto. Il fatto che Captain Spirit sia ambientato in Oregon e in inverno fa infatti pensare che l'incontro possa avvenire non troppo avanti nel viaggio, eppure in Captain Spirit Daniel sembrava già abbastanza abituato all'utilizzo della telecinesi. Non si escludono nemmeno riferimenti a Max e a Chloe, ma (specialmente alla luce dei due finali molto diversi di Life is Strange) è difficile dire se le due ragazze incontreranno fisicamente i fratelli Diaz.

Fattore Dontnod

Con Max e Chloe, il primo Life is Strange aveva presentato personaggi femminili credibili, interessanti e non stereotipati, e nonostante l'introduzione dei fratelli Diaz, Life is Strange 2 non dovrebbe essere molto diverso. Ne abbiamo avuto un assaggio durante una seconda sequenza del gameplay, ambienta stavolta prima dell'evento drammatico che ha costretto Sean e Daniel a fuggire di casa. Viene qui introdotto il personaggio di Lyla, amica di Sean pungente e un po' sboccata, sempre pronta a supportarlo e prenderlo in giro. I dialoghi tra i due sono spesso frivoli, leggeri, eppure sempre credibili e mai banali. Ed è in questi momenti che si nota l'enorme differenza che c'è tra Dontnod e Deck Nine, il team dietro il prequel Before the Storm. Può essere un piccolo scarabocchio fatto durante una videochiamata o una discussione nata da un post su Facebook; un battibecco tra fratelli o una chiacchierata padre-figlio. Nessuna delle battute o delle azioni che abbiamo visto ci è sembrata forzata o fuori luogo, e a questo si aggiunge l'enorme cura per i dettagli nell'ambientazione. Esplorando la casa dei Diaz, guardando l'arredamento e frugando tra gli oggetti e le lettere si scoprono sempre più informazioni sulla famiglia e sul suo stile di vita, sulle passioni, i vizi e gli scheletri nell'armadio di ciascun membro. L'attenzione per i particolari passa anche per la colonna sonora, composta nuovamente da Jonathan Morali e che mescola brani originali con musiche su licenza. Sean potrebbe cominciare ad esempio a canticchiare il testo di una canzone che passa alla radio, un dettaglio all'apparenza microscopico ma che rende il personaggio ancora più verosimile.

Dontnod ha preferito rischiare e scontentare quei fan che chiedevano a gran voce il ritorno delle protagoniste storiche per raccontare una storia inedita e con personaggi completamente nuovi. C'è chi già fa notare le somiglianze col viaggio di Lee e Clementine in The Walking Dead, o chi addirittura scomoda Joel ed Ellie in The Last of Us. Eppure il road trip di Sean e Daniel in Life is Strange 2 potrebbe essere un racconto assai diverso, e non solo per l'assenza degli zombie. La nuova avventura di Dontnod probabilmente parlerà molto da vicino a chi ha un fratello, raccontando da un lato la crescita personale di Sean, e dall'altro il suo rapporto conflittuale e d'affetto con Daniel.

CERTEZZE

  • Incipit parecchio interessante
  • Promette essere drammatico, divertente e toccante
  • Enorme cura nei dettagli

DUBBI

  • Da verificare l'impatto che avranno dialoghi e decisioni
  • Non è ancora chiaro quanto peso avrà il potere della telecinesi