Mass Effect Legendary Edition: in che ordine giocare i DLC

Una guida all'ordine corretto per giocare i DLC di Mass Effect: quali sono le espansioni importanti e quando vanno giocate?

VIDEO di Giordana Moroni —   22/05/2021
14

La Mass Effect: Legendary Edition è senza dubbio l'edizione definitiva della storica trilogia fantascientifica di Bioware. Una raccolta dal grande richiamo sia per i fan storici, sia per coloro che si avvicinano per la prima volta. Esiste però a nostro giudizio una terza categoria di giocatori, ovvero quelli che si in passato hanno sì giocato a Mass Effect, ma non hanno dato la giusta attenzione alle sue espansioni. Negli anni si è infatti parlato tanto di quanto siano essenziali ai fini dell'esperienza, nonostante la loro natura opzionale.

Grazie alla Legendary Edition tutto questo oggi non è più un problema e anche coloro che conoscono bene la saga di Mass Effect potrebbero scoprire lati nuovi della storia del Comandante Shepard. Ma in che ordine vanno giocate le espansioni di Mass Effect? Ecco una guida su quale, secondo noi, è l'ordine corretto per giocare i DLC della saga. Ovviamente ci concentreremo solo su quelle dal taglio narrativo, tralasciando tutti quei pacchetti relativi a equipaggiamento e armature, comunque inclusi nella raccolta.

Mass Effect

Il primo Mass Effect ha avuto solo 2 DLC, ma l'espansione Pinnacle Station non è stata inclusa all'interno della remastered. Rimane quindi a disposizione dei giocatori solo Impatto Imminente, un contenuto aggiuntivo totalmente slegato dalla campagna principale a livello narrativo. Noi consigliamo comunque di giocarlo o prima o dopo la missione sul pianeta Virmire, visto che questa rappresenta un punto di svolta importante all'interno della trama del primo capitolo

Mass Effect 2

Il secondo capitolo ha DLC molto importanti
Il secondo capitolo ha DLC molto importanti

A differenza del primo e del terzo capitolo della saga, strutturati per avere una progressione che culmina in un punto di non ritorno, Mass Effect 2 può essere giocato anche dopo il suo epilogo; è proprio in quest'ottica che alcuni dei suoi contenuti aggiuntivi acquistano molto più significato se giocati dopo la missione nel covo dei Collettori.

Per prima cosa consigliamo di iniziare con le due missioni relative ai personaggi aggiuntivi di Mass Effect 2, Kasumi e Zaeed: le missioni dell'Atto 1 "Dossier: Il veterano" e "Dossier: La ladra", più le relative missioni lealtà di questi due personaggi, ovvero il prezzo della vendetta e rubare la memoria, dovrebbero essere le prime ad essere giocate. Si sbloccheranno all'interno dell'Atto 1.

Segue poi Punto di schianto della Normandy: anche questo contenuto consigliamo di giocarlo non appena possibile, prima dell'inizio dell'Atto 2.

Incarico: Overlord, invece, è strettamente legato a Cerberus e aggiunge diverse informazioni sull'organizzazione dell'uomo misterioso. Fa parte dei DLC dell'Atto 2 di Mass Effect 2, quindi può essere giocata da quel momento in poi: visto il suo interesse narrativo, però, prima la giocherete meglio è. Se volete lasciarla da parte dando priorità alla campagna principale, non ci saranno grossi problemi: consigliamo comunque di avviare il DLC prima della missione collettori.

Gli ultimi due contenuti sono La tana dell'Ombra e Avvento. Questi fanno parte di quei contenuti che, per una questione di progressione narrativa, ha senso giocare dopo l'epilogo. Durante la campagna principale de La tana dell'Ombra, Shepard incontrerà una sua vecchia conoscenza, un personaggio molto amato della serie con il quale avremo modo di parlare ma che non si unirà al party. Ed è per questo che suggeriamo di giocarlo dopo il finale di Mass Effect 2, visto che all'atto pratico non va a influire sulla struttura del secondo capitolo.

Avvento è l'ultima cosa che vi consigliamo di giocare in Mass Effect 2 perché è fortemente correlato all'inizio del terzo capitolo, quasi un ponte tra il capitolo di mezzo è l'atto finale.

Mass Effect 3

Quelli in Mass Effect 3 sono DLC o contenuti tagliati?
Quelli in Mass Effect 3 sono DLC o contenuti tagliati?

E arriviamo ai DLC di Mass Effect 3 quelli che nel corso degli anni hanno fatto maggiormente discutere la community, poiché legati ad aspetti narrativi essenziali alla comprensione della trama generale.

Il primo che vi consigliamo di giocare è ovviamente Dalle Ceneri, che introduce un nuovo membro del team, Javik. Questo simpatico alieno imperialista, che sminuirà voi è il vostro equipaggio ad ogni occasione possibile, verrà incontrato da Shepard dopo aver accettato la missione Priorità Eden Prime. Vi consigliamo di farlo subito dopo aver lasciato la Cittadella per la prima volta, anche se va detto, non potrete beneficiare dei poteri di Javik in combattimento fin da subito; il personaggio non si unirà alla nostra squadra fino al completamento della missione su Palaven.

Il DLC Omega aggiunge circa 2-3 ore di gioco all'interno di una missione che, una volta accettata, non vi permetterà di abbandonarla fino al suo completamento. Tutto si svolge infatti all'interno della stazione orbitale di Omega. Vi consigliamo vi avviare il DLC dopo aver completato la missione Tuchanka e quella opzionale di Aria T'Lok sulla Cittadella.

Arriviamo infine a Leviatano, un DLC molto importante dal punto di vista narrativo, forse l'unico tra quelli di Mass Effect che, a nostro giudizio, doveva essere assolutamente integrato nella storia principale. Tanto che, prima dell'annuncio ufficiale di Leviatano il 2 agosto 2012, alcuni elementi della trama erano stati ritrovati nei file relativa all'Extended Cut di Mass Effect; inoltre l'attore Anthony Skordi aveva confermato di aver già prestato la voce a questi contenuti.

Leviatano fa parte delle missioni secondarie di Priorità Palaven e si avvierà alla Cittadella dopo aver parlato con il dottor Bryson. Se ve lo foste perso a suo tempo, sappiate che questo contenuto ha il potenziale per dare una bella scossa alla trama della trilogia per come la conoscete!

Un Razziatore attacca la Cittadella
Un Razziatore attacca la Cittadella

Abbiamo lasciato per ultimo Cittadella, un DLC molto atipico poiché pieno di fanservice e ironia, condita con un po' di no sense. È un momento in cui tutti i personaggi, che avrete ancora in vita. si riuniranno per l'ultima volta facendo festa e trascorrendo del tempo insieme. Qui avete due opzioni: se volete integrarlo all'interno dell'arco narrativo, allora vi suggeriamo di avviare questa serie di quest dopo Sanctuary, ovvero Priorità Horizon all'interno delle missioni dedicate alla casa madre delle Asari. In alternativa potete tenere un punto di salvataggio più o meno in quel punto del gioco, terminare Mass Effect 3 e ricaricare da lì. Vista la natura buffa e divertente del contenuto non è una cattiva idea: finito Mass Effect 3 forse avrete bisogno di qualcosa che vi doni il sorriso!

Conclusione Questo è l'ordine in cui vi vi consigliamo di giocare i DLC della prima trilogia di Mass Effect. Voi cosa ne pensate? Siete d'accordo con le nostre scelte oppure avete altri suggerimenti? Fatecelo sapere nei commenti qua sotto, mentre se siete ancora indecisi sull'acquisto, qui trovate la nostra recensione di Mass Effect Legendary Edition.