PC Release - Dicembre 2006  0

Sulla scia di rubriche simili presenti sulle pagine di Multiplayer.it, arriva anche per i videogiocatori in formato PC, un appuntamento mensile per scoprire tutte le uscite previste per la propria macchina da gioco.

RUBRICA di Fabrizio Montebello e Rosario Salatiello   —   05/12/2006

Ski Alpin Racing 2007 – 1/12/2006
La serie marchiata Jowood è riuscita negli ultimi anni a far avvicinare nuovamente i videogiocatori alla disciplina sportiva invernale per eccellenza che, in campo videoludico, era rimasta nel dimenticatoio da tempo. Da quello che ci è dato sapere, non dobbiamo aspettarci una rivoluzione della serie quanto una versione aggiornata e migliorata sotto il profilo tecnico (il motore 3D è lo stesso dello scorso anno) oltre ad alcune modalità extra come lo “Speed Downhill” con le conferme delle varie discipline classiche dello sci alpino e la gestione del nostro alter ego in stile simil gioco di ruolo all'interno della carriera.

la serie marchiata Jowood è riuscita negli ultimi anni a far avvicinare nuovamente i videogiocatori alla disciplina sportiva invernale per eccellenza che, in campo videoludico, era rimasta nel dimenticatoio da tempo

Se pur inizialmente possa sembrare un prodotto arcade ed immediato, la serie di Jowood richiede grande concentrazione per equilibrare velocità, esigenza di curvare, trovare la posizione aerodinamica quando si può e comprendere al meglio le caratteristiche diverse di ogni gara sulle varie piste riprodotte fedelmente dal mondo reale. Interessante notare infine come i testimonial del gioco siano diventati due: oltre all'orgoglio austriaco Hermann Maier, quest'anno in copertina (ed all'interno dell'esperienza interattiva) troviamo anche lo statunitense (un po' folle) Bode Miller: chissà se l'intenzione di Jowood sia di usarlo come testa di ponte per il grande mercato americano...

Rayman Raving Rabbids – 7/12/2006
Dopo 3 anni e diversi spin-off, ritorna sui nostri monitor la melanzana più amata dai videogiocatori. Per l’occasione Ubisoft abbandona il filo conduttore umoristico presente nei capitoli precedenti, sfociando nel demenziale, a partire dalla trama: Rayman dovrà infatti scappare dalla prigione in cui è stato rinchiuso da alcuni conigli intenzionati a conquistare la Terra e per farlo sarà necessario affrontare una serie di difficili prove, attraverso le quali ottenere degli sturalavandini da usare per costruire una scala verso la libertà: ci troveremo così a lanciare mucche, compiere improbabili salti ed affrontare tutta una serie di prove (ben 70 secondo Ubisoft) ai confini del surreale.

dopo 3 anni e diversi spin-off, ritorna sui nostri monitor la melanzana più amata dai videogiocatori

Fondato principalmente su degli stage a metà tra l’essere dei livelli veri e propri e dei minigame, il gioco è stato inizialmente pensato per la nuova console di Nintendo, il Wii, per cui resta da vedere quanto potrà rendere su PC senza il famoso wiimote del sistema di gioco della casa giapponese, così come saranno da sciogliere i dubbi legati alla rivoluzione stessa del gameplay, basato su delle prove che Rayman dovrà sostenere all’interno di un’arena molto simile al Colosseo. Il giorno dell’uscita, programmata per il 7 Dicembre, i fan sfegatati di Rayman e tutti gli amanti dei giochi impostati alla maniera classica Nintendo, impossibilitati a comprare un Wii nuovo di zecca, sapranno dove recarsi.

Warhammer: Mark of Chaos – 1/12/2006
Uno dei giochi più attesi in questo mese di Dicembre, e sicuramente quello più agognato dalla folta schiera di appassionati del popolarissimo gioco di miniature di ambientazione fantasy. Proprio in base ai tanti elementi strategici presenti nel gioco da tavolo, Black Hole Entertainment ha deciso di riscrivere il gameplay degli RTS più classici, donando a Mark of Chaos uno spessore strategico degno della serie Total War di Creative Assembly, seguendo alla lettera i canoni delle partite del gioco tabletop che si tengono in tutto il mondo da anni.

un must have sia per i fan degli RTS sia per gli appassionati delle famose miniature che compongono la versione da tavolo

Il giocatore avrà a propria disposizione sia una modalità online, tramite la quale cimentarsi contro altri appassionati del mondo di Warhammer, sia il single player dove affrontare la CPU e farsi le ossa per gli incontri via Internet, dove si prevede avverranno le sfide più accese, in grado di garantire al gioco un successo potenzialmente senza pari. Il sistema di esperienza delle unità, completamente rivisto rispetto agli standard del genere, insieme al garantito fascino dell’universo di Warhammer, renderanno sicuramente questo titolo un must have sia per i fan degli RTS sia per gli appassionati delle famose miniature che compongono la versione da tavolo. Proprio questi ultimi avranno la possibilità di godere dello stesso livello di personalizzazione del Warhammer classico, che sarà riprodotto all’interno del gioco con la possibilità di rendere le proprie armate diverse da quelle degli altri giocatori, facendone così ampio sfoggio nelle partite online.

Barbie in Le Dodici Principesse Danzanti – 1/12/2006
Il nuovo titolo di Activision dedicato ai più piccoli (soprattutto alle più piccole) è legato all’intramontabile mito di Barbie, approdato già da qualche tempo all'universo dei cartoni animati. Le 12 principesse danzanti si basa proprio sull’ultima, omonima produzione DVD Home, all’interno della quale viene dato ampio spazio alla danza: elementi ritrovabili come di consueto all'interno del videogioco, dotato di ampie sezioni dedicate al ballo, con sequenze di danza realizzate in motion capture ed attività di coreografia e composizione musicale. Da regalare a vostra figlia/nipote/sorella sotto l’albero di Natale.

Il Signore degli Anelli - La Battaglia per la Terra di Mezzo: L'Ascesa del Re Stregone – 1/12/2006
Ecco a voi il videogame con il titolo più lungo della storia! Il precedente record era stato fissato ugualmente dallo strategico in tempo reale di Electronic Arts dedicato al più importante fenomeno fantasy di sempre e capace di ottenere grandissimi riconoscimenti sia da parte della critica che degli appassionati di RTS. Con l'Ascesa del Re Stregone, add-on che richiede il titolo di base per essere giocato, i programmatori di EA Pacific promettono nuove unità per ognuna delle sei fazioni presenti, un editor per creare il proprio eroe, importanti novità per il multiplayer (a cominciare dalla possibilità di usare gli Angmar in ogni modalità) ed anche una rinnovata campagna in singolo che racconterà la storia dell’ascesa al potere del malefico Re-Stregone, la dominazione di Angmar e l’invasione del grande regno di Arnor, casa degli antenati di Aragorn.

le immagini ed i filmati circolati in rete confermano l'ottima realizzazione tecnica, indubbiamente tra le migliori del genere di appartenenza e l'incredibile “monumentalità” delle battaglie

Le immagini ed i filmati circolati in rete confermano l'ottima realizzazione tecnica, indubbiamente tra le migliori del genere di appartenenza e l'incredibile “monumentalità” delle battaglie che si andranno ad affrontare oltre a delle ambientazioni molto più “dark” visto che esploreremo il lato “malefico” della Terra di Mezzo ed il confermato utilizzo della splendida colonna sonora ascoltata nella trilogia filmica. L'Ascesa del Re Stregone è nei negozi dal 1° Dicembre ad un prezzo consigliato intorno ai 35 euro.

Dicembre, malgrado le apparenze, si dimostra sempre parco in fatto di nuove uscite: le software house infatti da sempre preferiscono anticipare la maggior parte dei propri best seller verso la metà di Novembre

Star Trek Legacy – 1/12/2006
Dopo un lungo “divorzio” fra l'universo di Star Trek e il mondo dei videogiochi, questo dicembre (per l'Europa con la distribuzione di Ubisoft) vedrà il ritorno in pompa magna della mitica serie su console con Tactical Assault (DS e PSP) ed Encounters (PS2) ma anche su PC con Legacy (previsto anche per Xbox 360). La produzione di Mad Doc Software (gli stessi di Star Trek: Armada II) si caratterizza come un Real Time Strategy (ma incentrato esclusivamente sui combattimenti come è giusto che fosse) ambientato negli spazi stellari di Star Trek: gli amanti di film e telefilm saranno ben lieti di sapere che il gioco prevede tutte le diverse ere ovvero Serie Classica, The Next Generation, Deep Space Nine, Voyager ed Enterprise ed i relativi protagonisti (Romulani, Borg, Klingon e chiaramente l'onnipresente Federazione).

gli amanti di film e telefilm saranno ben lieti di sapere che il gioco prevede tutte le diverse ere ovvero Serie Classica, The Next Generation, Deep Space Nine, Voyager ed Enterprise ed i relativi protagonisti

Da quello che si sa, da Star Trek Legacy è lecito aspettarsi un gameplay non troppo complicato e profondo, incline alla natura ibrida del titolo, destinato anche ad una console. Al tempo stesso le immagini sembrano promettere una realizzazione decisamente next generation, quanto meno rispetto agli ultimi strategici in tempo reale dedicati a Kirk ed equipaggio. Una nota interessante viene dalla componente sonora che potrà contare sull'opera di interpretazione di tutti e 5 i capitani che hanno caratterizzato le varie serie. Anche la sceneggiatura della trama principale in single player (immancabile chiaramente una massiccia componente multiplayer) può contare su una firma illustre visto che è stata realizzata da D.C. Fontana, celebre scrittore di molti episodi di successo del telefilm. Per salire a bordo dell'Enterprise bisogna attendere solo il 7 di Dicembre.

Sulla scia di rubriche simili presenti sulle pagine di Multiplayer.it, arriva anche per i videogiocatori in formato PC, un appuntamento mensile per scoprire tutte le uscite previste per la propria macchina da gioco. Caso volle che il debutto di PC Release coincidesse con l'ultimo mese dell'anno, Dicembre, che malgrado le apparenze, si dimostra sempre parco in fatto di nuove uscite: le software house infatti da sempre preferiscono anticipare la maggior parte dei propri best seller verso la metà di Novembre, permettendo così ai loro titoli di essere già “digeriti” e conosciuti per il periodo natalizio, in cui ci si gioca una grande fetta di fatturato annuale. La situazione non è così grigia comunque, visto che alcuni publisher hanno deciso di sparare i loro ultimi colpi nel mese natalizio: Ubisoft propone, in contemporanea con l'uscita del Wii, la sua mascotte Rayman nel nuovo episodio Raving Rabbids ed anche il grande ritorno di Star Trek nel campo degli strategici in tempo reale. La software house transalpina porta su PC anche Rainbow Six Vegas che su XBOX 360 ha già ottenuto eccellenti giudizi. Koch Media, oltre all'appuntamento annuale di Ski Racing, lancia sul mercato l'atteso Warhammer: Mark of Chaos mentre Electronic Arts risponde in chiave strategica-fantasy con L'Ascesa del Re Stregone, espansione dell'apprezzato Signore degli Anelli: La Battaglia per la Terra di Mezzo II. Atari Italia porta nel nostro paese invece una nuova avventura incentrata su un masterpiece di Agatha Christie: Assassinio sull’Orient Express. Chiudono le danze due prodotti edutainment con protagonisti due beniamini dei più piccoli: Casper e Barbie. E adesso scopriamoli tutti in dettaglio...

Agatha Christie - Assassinio sull'Orient Express – 7/12/2006
Dopo la fortunatissima trasposizione videoludica di “E non ne rimase nessuno”, arriva sui nostri monitor un’altra avventura grafica legata ad un’opera di Agatha Christie parimenti importante, “Assassinio sull’Orient Express”, dove tra l’altro appare anche l’ispettore Hercule Poirot, personaggio di notevole carisma mancante all’interno della precedente avventura. Come un anno fa, il giocatore si troverà nuovamente a vestire i panni di un personaggio inventato per l’occasione, stavolta di sesso femminile, di nome Antoinette Marceau.

Coloro che non hanno ancora letto il libro potranno godere inoltre di una delle più grandi storie a tinte gialle che siano mai state scritte.

Il suo ruolo sarà quello di aiutare Poirot nella soluzione dell’enigma legato all’omicidio sul treno, attraverso una trama che non necessariamente andrà a seguire fedelmente quella del libro, come successo anche nel caso di “E non ne rimase nessuno”. Atteso da tutti i fan della madre del giallo, sarà sicuramente apprezzato non solo da essi, grazie all’ottima qualità sia in termini tecnici, sia per quanto riguarda il gameplay. Coloro che non hanno ancora letto il libro potranno godere inoltre di una delle più grandi storie a tinte gialle che siano mai state scritte.

Rainbow Six Vegas – 14/12/2006
Dopo che Lockdown aveva lasciato più di una perplessità agli appassionati della serie, Rainbow Six Vegas sembra aver riportato la saga di Tom Clancy ai picchi nel genere dei tactical shooter. La versione XBOX360 è stata riempita di elogi, sia per una realizzazione tecnica superiore al già splendido Ghost Recon (anche se Gears of War rimane di un altro livello...), sia per un gameplay capace di rendersi più fruibile ad un pubblico vasto ma senza snaturarsi del tutto. Certo, qualcuno potrebbe storcere il naso per alcune idee riprese da Call of Duty (il sistema di energia) o dal già citato GOW (il potersi riparare dietro a qualsiasi oggetto come muri, palazzi e auto), ma il tutto sembra funzionare veramente alla perfezione e con un supporto per il multiplayer di grandissimo valore sia in cooperativa che "versus".

Dopo che Lockdown aveva lasciato più di una perplessità, Rainbow Six Vegas sembra aver riportato la saga di Tom Clancy ai picchi nel genere dei tactical shooter

Il background di Las Vegas poi, è decisamente inedito per un tactical shooter: tra le luci dei casino e dei grandi hotel si respira un'atmosfera particolare e le azioni di antiterrorismo nel luna park per adulti più grande del mondo assumono una valenza differente rispetto al solito. Sperando che la versione PC sia di livello pari a quella XBOX360, Vegas potrà essere istallato nel vostro hard disk dal prossimo 14 dicembre. Rimane solo da scoprire se anche i giocatori su Personal Computer, tramite webcam, potranno personalizzare il proprio alter ego digitale con il proprio volto, così come possono gli "Xboxari" in possesso della XBOX Live Vision. Manca molto poco per scoprirlo!

Casper: Mistero nel Castello7/12/2006
Il simpatico fantasmino Casper è un personaggio decisamente rodato nell'universo immaginifico dei fanciulli di tutto il mondo. Compedia, software house da sempre impegnata nel campo dell'educational, lo ha reclutato per la produzione “Mistero nel Castello” finalizzata a far divertire i giocatori più giovani e allo stesso tempo sviluppare le capacità cognitive e di ragionamento grazie anche alla collaborazione di alcuni educatori di fama mondiale per la realizzazione degli “enigmi” da risolvere. La possibilità di settare il livello di difficoltà consente di personalizzarlo al meglio per l'utente finale.