PS5 Showcase, la nostra recensione

Una recensione del PS5 Showcase puramente personale e realizzata rigorosamente a caldo. Ci ha convinto questa nuova conferenza di Sony?

VIDEO di Pierpaolo Greco   —   17/09/2020
189

Archiviato il PS5 Showcase da pochissimi minuti, non possiamo fare a meno di tirare una primissima riga su quello che abbiamo visto nei 45 minuti complessivi dell'evento. Un vero e proprio commento a caldo, una sorta di recensione video dell'attesissima presentazione dove io e Umberto abbiamo passato in rassegna gli annunci, i giochi mostrati, la combinazione cruciale di prezzo e data di PS5 e chiaramente in fondo, il teasing di un sequel scontato, ma non per questo meno importante.

Una sorta di piccola conferenza che, a questo punto possiamo dirlo, anticipa di appena 2 mesi l'arrivo di PS5 nei negozi e che ci ha mostrato, perfettamente in linea con lo stile e la sostanza del primo PS5 Showcase di giugno, una corposa selezione di giochi, uno dopo l'altro, lasciando pochissimo spazio a chiacchiere ridondanti e interviste poco interessanti agli sviluppatori di turno. Solo giochi, uno dopo l'altro, con più di qualche sorpresa, per quanto vociferata nei giorni passati.

Final Fantasy 16

E così, tra l'apertura dell'evento lasciata in mano a Final Fantasy 16, nuovo capitolo che sembra fregiarsi di un'ambientazione medievale e una gestione dell'azione che potrebbero facilmente compensare un comparto tecnico non propriamente sbalorditivo e il lungo spezzone di gameplay di Spider-Man: Miles Morales che, per l'ennesima volta ha confermato quanto questo DLC standalone un po' spin-off del gioco Insomniac sia il perfetto more of the same che stavamo cercando, c'è stato spazio anche per qualche ritorno sulle scene e un'altra manciata di novità.

Così, a memoria, tra quelli che ci hanno maggiormente colpito, non possiamo infatti fare a meno di citare prima Hogwarts Legacy, il gioco basato sulla licenza di Harry Potter sviluppato da Avalanche e, a quanto pare, ambientato un paio di secoli prima dell'eptalogia libraria, poi il nuovo spezzone di gameplay di Resident Evil Village che sembra far emergere una componente narrativa dal particolare stile artistico, ma soprattutto Demon's Souls, a mio parere in assoluto il gioco più sorprendente e interessante del PS5 Showcase.

Final Fantasy 16 03

Come non citare poi la digressione della PlayStation Plus Collection che dovrebbe arricchire il normale abbonamento a PlayStation Plus con un catalogo di circa una ventina di titoli che hanno caratterizzato la generazione PS4, esclusivi e multipiattaforma, e che saranno scaricabili al lancio dagli acquirenti di PS5. Una sorta di (triste) risposta al Game Pass di Xbox che dovrebbe, se non altro, compensare chi decide di passare alla PS5 Digital Edition pur possedendo una collezione di dischi da cui fatica ad allontanarsi.

Prezzo e data di uscita

A concludere il PS5 Showcase (ma badate bene, ho lasciato fuori un bel po' di altre cose che si sono viste durante l'evento) la conferma delle insistenti voci di corridoio riguardanti il prezzo di PS5: 399€ per la Digital Edition e 499€ per PS5 standard. Entrambe disponibili il 12 novembre esclusivamente sul mercato americano e giapponese e il 19 novembre, data di uscita di PS5 nel resto del mondo, Italia compresa. Mai ci saremmo aspettati questa differenza di posizionamento sul mercato, probabilmente legata alla volontà di non lasciare troppo spazio a Microsoft e alla sua coppia di Xbox Series X e Xbox Series S sul mercato in cui la presenza del gigante di Redmond è chiaramente più forte.

Lo sentivamo invece nell'aria il prossimo God of War ed era chiaro da almeno un paio di anni che avremmo visto questo sequel direttamente su PS5, ma forse non volevamo credere davvero al clamoroso teasing arrivato alla fine dello Showcase: l'immancabile Omega che si compone su schermo per ricordarci che il Ragnarok sta arrivando. E noi non vediamo l'ora di essere investiti dalla fine del mondo.

God Of War Sequel Hv28

Se volete quindi sentire i voti che abbiamo dato a questo PS5 Showcase, non dovete far altro che ascoltare il video che trovate qui sopra. Appena l'avete fatto, lanciatevi nei commenti per scrivere la vostra recensione dell'evento perché siamo davvero curiosi di sapere se è stato all'altezza delle vostre aspettative.