PSP: la console portatile secondo Sony  0

Sony sfida direttamente Nintendo anche nel campo delle console portatili. Riuscirà a ripetere il successo ottenuto con PlayStation?

APPROFONDIMENTO di La Redazione  —   14/05/2003

E' stata la grande sorpresa delle press conference E3, una bomba tutta firmata Sony. Dopo un briefing già di per sè ricchissimo, Ken Kutaragi, il papà di PlayStation e attuale presidente di SCE, si è presentato sul palco e ha confermato le voci che già circolavano da parecchio tempo: Sony ha deciso di sfidare direttamente Nintendo, buttandosi nel mercato delle console portatili. La nuova console portatile Sony si chiamerà PSP, PlayStation Portable, e può vantare, almeno sulla carta, caratteristiche tecniche che hanno dell'incredibile: supporto ottico rivoluzionario, un dischetto da 1.8 giga di capienza contenuto in una piccola cartuccia, chiamato UMD (Universal Media Disk), grafica tridimensionale e un display in formato 16/9 da quattro pollici e mezzo di diagonale. Insomma, davvero nessun compromesso. Di seguito, tutte le caratteristiche tecniche:

Supporto:
UMD
Capacità: 1.8 giga di dati (doppio strato)
Dimensioni: 2.4 pollici (60mm di diametro)
Secure ROM cartridge

Grafica:
Grafica tridimensionale poligonale
3D curved surfaced (NURBS)
MPEG-4 e altri codec
Widescreen TFT LCD risoluzione: 480x272 (formato 16/9) dimensioni: 4.5 pollici retroilluminato

Sonoro:
Audio tridimensionale
PCM
Codec audio Atrac, AAC...
DPS programmabile
Speacker stereo
Uscita cuffie stereo

CPU:
MIPS 32bit Core
Main Memory: Embedded DRAM
90nm semiconductor tecnology
Clock speed: TBD
Soluzione tutto in un chip: grafica, sonoro ecc...

I/O:
USB 2.0 - connessione con PSP, PS2...
Memory Stick - memorizzare dati di gioco
Comunicazione Wireless e GPS

Batteria:
Batteria ricaricabile Li-ion
AC/DC adaptor

Purtroppo, caratteristiche tecniche a parte, della console non si è visto nulla: Kutaragi ha solo tirato fuori da una tasca e mostrato ai presenti un prototipo di UMD, un supporto definito rivoluzionario. La console, anzi, il 'suo bambino' come lo ha chiamato per tutto il briefing Kutaragi, è ancora in sviluppo. Per il momento non si sa quando verrà commercializzata nè a che prezzo sarà disponibile. Ma una cosa è certa: il guanto di sfida è stato lanciato, e presto Nintendo si ritroverà ad avere un duro concorrente anche nel settore delle console portatili, sinora monopolio esclusivo del Game Boy. Kutaragi già non ha dubbi: PSP diventerà il walkman del ventunesimo secolo. E se a dirlo è il papà di PlayStation...