Regali di Natale 2018: le migliori TV 56

Una selezione di TV che potrebbero colorare il Natale 2018

SPECIALE di Giorgio Melani   —   08/12/2018

Indice

Con l'affermarsi, anche dalle nostre parti, di abitudini anglosassoni come il black friday e il cyber monday, ci troviamo di fronte a una sorta di doppia stagione degli acquisti, perché i saldi ormai diffusissimi verso la fine di novembre precedono quella che è poi la febbre dei regali di Natale, solo che ci si trova ormai con i prezzi tornati su livelli standard, nella maggior parte dei casi. Dunque, dovendo fare una selezione sui migliori televisori da acquistare per il Natale 2018, purtroppo non potremo prendere in considerazioni occasioni particolari limitandoci a segnalare quelli che potrebbero essere degli ottimi modelli a prescindere dal prezzo di vendita a cui si trovano in questo particolare periodo. Se non avete già approfittato del black friday per rinnovare il vostro display, magari seguendo la guida che avevamo pubblicato all'epoca, potete dunque prendere in considerazione questa selezione più ampia di modelli, anche se mediamente più cara.

L'acquisto di un nuovo televisore rappresenta un'occasione importante, ancora di più per chi è videogiocatore: il display domestico è un po' il centro dell'intrattenimento casalingo, al di là del "nuovo focolare" anche per questioni prettamente tecniche nel caso in cui si utilizzino le console. Per questo motivo, chi ha intenzione di utilizzare il TV non solo per film e televisione ma anche come display per videogiochi deve tenere conto di una serie di caratteristiche aggiuntive che dovrebbero essere comprese nel modello da acquistare. In linea di massima, considerando anche l'assestamento dei prezzi, la tecnologia OLED rappresenta ormai la scelta migliore ma ci sono ancora diversi casi che giustificano l'opzione LED, tra i quali le dimensioni dello schermo che, sotto i 55 pollici, non pone nemmeno il problema della scelta, visto che presenta una sola opzione possibile.

Migliori TV di fascia medio-bassa

Se si sta cercando un televisore in grado di soddisfare senza gravare come un mutuo sulle finanze di casa ma con una buona resa in ogni situazione, è possibile trovare delle buone soluzioni anche sotto i 500 euro o intorno a tale cifra, che considerando dimensioni comunque medio-grandi (tra i 40 e i 50 pollici) sono una spesa sicuramente contenuta. Tra questi modelli segnaliamo il Philips 49PUS7503: i televisori della marca olandese si caratterizzano per una buona elettronica e resa generale, ma possono contare in particolare su una marcia in più rispetto alla concorrenza, ovvero l'implementazione dell'ambilight. Non è chiaro perché nessun'altra compagnia abbia deciso di adottare una strada simile (al di là delle possibili infrazioni di brevetti registrati da Philips stessa), ma se vi è capitato di passare un po' di tempo con uno di questi televisori sapete bene come il sistema di illuminazione dinamico in questione sia ben più di un semplice gimmick. Il modello in questione è acquistabile per circa 599 euro, altrimenti intorno ai 500 euro si trova il 43PUS6262.


Con la sua pletora di display presenti sul mercato, Samsung può contare su numerose scelte nella fascia media e in particolare un buon rapporto qualità/prezzo emerge considerando il Samsung UE55NU7091. A una cifra appena sotto i 500 euro, dunque in una zona decisamente confortevole, è possibile portarsi a casa un televisore da 55 pollici e piuttosto completo per quanto riguarda le caratteristiche moderne come risoluzione 4K, supporto HDR, dimming UHD e funzionalità Smart. Ovviamente non si tratta delle stesse funzionalità che si trovano sui dispositivi di fascia alta, ma c'è praticamente tutto quello che serve per un'esperienza comunque al passo con la nuova generazione di televisori. Se invece si cerca una TV particolarmente "piccola", per gli standard attuali, il Samsung UE32M5000 è probabilmente la migliore soluzione a 32 pollici, uno dei pochi Full HD di questo formato e con un prezzo che si aggira intorno ai 250 euro. Ottime soluzioni economiche arrivano anche da Hisense, come l'H43AE6400, 4K HDR da 43 pollici a 399 euro o l'H50AE6000 da 50 pollici a 449 euro.

Migliori TV di fascia alta

Se il prezzo non è un problema, non c'è davvero che l'imbarazzo della scelta, considerando la quantità di soluzioni ottime attualmente disponibili sul mercato, tralasciando magari quelle con dimensioni e prezzi completamente folli. In quest'ambito sono gli OLED a spadroneggiare senza particolari difficoltà, visto che se si ha abbastanza spazio a disposizione per andare dai 55 pollici in su e disponibilità di spesa a partire dai 1500 euro circa, allora le proposte di questo tipo sono sicuramente superiori ai LED. La soluzione più equilibrata in questo senso è probabilmente l'LG C8, il cui modello da 55 pollici si trova attualmente a un prezzo piuttosto sensato, essendo intorno ai 1500 euro, mentre per il taglio da 65 pollici si devono aggiungere altri mille euro, andando a giocare in un campionato un po' diverso. LG è attualmente un leader nella produzione di pannelli OLED e questa sua fascia di punta dimostra la capacità raggiunta anche nella costruzione di prodotti finiti. Dotato di processore intelligente ThinQ α9, 4K, HDR e supporto Dolby Vision e Dolby Atmos, questo televisore ha praticamente tutto quello che si può desiderare, oltre a una qualità d'immagine superlativa.


Se si può arrivare a spendere sui 2000 euro, è possibile accedere al modello superiore, ovvero l'LG 55E8 che propone la medesima base ma con un pannello incastonato in una sorta di cornice di vetro che lo rende particolarmente affascinante. Per il resto le caratteristiche sono molto simili al di là del design e dell'impianto audio, sicuramente migliori sull'E8, ma non sono forse differenze che spingano alla spesa aggiuntiva. Se si è fan di Sony e dotati di una discreta quantità di soldi, la soluzione migliore è allora la serie AF, con il Sony KD65AF8 che si presenta davvero impeccabile sia come design che come prestazioni, con l'unico neo (comune ad altri modelli della stessa marca) della gestione delle funzioni smart non proprio reattiva e forse per quasi 3000 euro (un migliaio di euro in meno circa per il modello da 55 pollici) ci si potrebbe aspettare di più anche su questo fronte. Inseriamo anche l'OLED Panasonic TX-55FZ950E, flagship della compagnia nipponica che come qualità d'immagine potrebbe essere addirittura il migliore del lotto, ad un prezzo però poco più alto (poco più di 2000 euro per il modello da 55 pollici).

Migliori soluzioni all-around e per videogiochi

Se si vuole rimanere intorno ai 1000 euro o poco meno, si trovano comunque diverse soluzioni interessanti, tra LED e serie OLED più vecchie, anche se su quest'ultimo fronte bisogna stare un po' attenti alle eventuali offerte. La serie LG B8, antecedente alle suddette C8 e E8, si sta ad esempio avvicinando alla quota in questione nel taglio da 55 pollici come per il 55B8, in particolare nel corso delle offerte speciali. Il pannello è sempre validissimo e la differenza principale è data dal processore più vecchio ma non è propriamente un gran problema. Sul fronte dei LED, probabilmente i migliori in assoluto sono ancora i Sony della serie XF, eredi della celebre XE e sostanzialmente corrispondenti ma con alcune evoluzioni applicate in termini di processore e supporto per gli standard. La loro caratteristica principale, tuttavia, è il fatto di essere pannelli FALD (Full Array Local Dimming), ovvero con punti di illuminazione distribuiti su tutta l'ampiezza dello schermo, cosa che determina una migliore uniformità di luce e colore oltre a un local dimming molto più preciso e un livello di nero generalmente migliore, sebbene sempre non al livello di un OLED. Il Sony KD49XF9005 è uno dei migliori display in generale nella sua dimensione, il problema è chiaramente il prezzo più alto della maggior parte degli altri, in certi casi più alto anche del suo stesso taglio da 55 pollici, che rappresenta forse la soluzione migliore in termini di qualità/prezzo, anche se a queste dimensioni e prezzi è comunque difficile non propendere per un OLED.


Per quanto riguarda l'utilizzo videoludico, gli elementi da tenere presente sono soprattutto l'input lag, la gestione dell'immagine in movimento e l'HDR, nel caso in cui si utilizzino console e giochi che supportano tale standard. Per quanto riguarda la reattività dello schermo, gli OLED restano molto validi e ritorna buono il consiglio sul B8 di LG anche in questo frangente, ma se cercate una soluzione più economica i QLED Samsung possono offrire delle ottime soluzioni. Se avete problemi di spazio, il display da acquistare per un utilizzo videoludico intenso è sicuramente il QE49Q6FN, ovvero il QLED dal prezzo più basso sul mercato nonché l'unico che rientri in tale misura. Non è proprio ai livelli dei fratelli maggiori Q7, Q8 e Q9 ma è possibile trovarlo intorno ai 700 euro e in questo caso il rapporto qualità/prezzo è ottimo. Il passaggio ai modelli superiori sarebbe invece consigliabile per l'utilizzo del Freesync con Xbox One S e X ma la spesa da affrontare diventa sensibilmente superiore, come per il Samsung Q8FN da 55 pollici che arriva sui 1500 euro e dunque verso la "quota OLED".

#Natale

Natale