SKY, la nuova pay-tv  0

Un altro interessante utilizzo dei nostri monitor può essere quello, aiutati da un ricevitore, di vedere la TV satellitare. Il 31 luglio è stata ufficialmente lanciata SKY, la nuova emittente che raccoglie le due grandi "ex" Stream e Tele+. Ci siamo fatti aiutare dai ragazzi di Movieplayer a capirne di più.

APPROFONDIMENTO di La Redazione  —   01/08/2003

PrimoSky: il vostro biglietto d'ingresso

Si chiama PrimoSky ed è il pacchetto base della neonata pay-tv: comprende ben quarantaquattro canali televisivi e venticinque canali audio targati Music Choice - con il meglio della musica mondiale suddiviso per generi, senza interruzioni pubblicitarie e senza dj.
Sei, invece, sono le aree tematiche in cui possiamo dividere PrimoSky: ci sarà spazio, infatti, per l'intrattenimento, con le serie televisive in esclusiva di Fox, che proporrà, tra le altre, l'atteso ed inedito "Angel" (lo spin-off di "Buffy"), "C.S.I. – Scena del crimine", "Will & Grace", "24", "X-Files", "Ally McBeal", "I Simpson", e tante novità, come il cartone "King ot the Hill" (dai creatori di "Beavis & Butthead"), "The Chronicle" (tra fantascienza, horror e giornalismo), e le storie di avvocati di "Murder One".
Ma ci sono anche, in questa sezione, Jimmy, il canale dedicato a tutto ciò che è cult, con serie televisive imperdibili ("Twin Peaks", "Start Trek", "Ai confini della realtà"), film di qualità, tanta musica dal vivo e uno spazio dedicato al pubblico gay; Cult Network Italia, dove trova spazio la cultura in tutte le sue forme; Duel Tv, per chi vuole emozioni forti tra film e telefilm ad alta tensione; Happy Channel, dove sono protagoniste le risate degli show e dei film normalmente proposti da Mediaset, e due canali targati Raisat – Premium ed Extra – che spaziano tra la fiction "made in Italy" (come "Montalbano", "Perlasca" e "La piovra"), gli show americani (imperdibile il "David Letterman Show") e il meglio della programmazione dei canali generalisti.
Numerosi canali di PrimoSky (ben quattordici) faranno parte della sezione "Mondo e tendenze": tra questi, ricordiamo The History Channel, dedicato ai grandi avvenimenti storici; Biography - in partenza ad ottobre - con i profili dei grandi personaggi di ieri e di oggi; Marcopolo, che darà i consigli ai viaggiatori; i canali prodotti da Discovery (Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Civilization, Discovery Travel & Adventure) e quelli della prestigiosa National Geographic Society: National Geographic Channel e il nuovo A1, dedicato a chi ama la natura e la scoperta nel suo lato più estremo. La cucina e il lifestyle all'italiana saranno protagonisti su RaiSat Gambero Rosso Channel e Alice, mentre Leonardo parlerà dello stile, del'arte e della moda nostrana.
Completano questo settore, MtChannel e Planet, che offrono una vasta scelta di documentari e reportage. Per i più giovani la scelta sarà ampia: la musica pop e rock la farà da padrona su MTV, Match Music, Rock Tv, DeeJay Tv e Video Italia, mentre i cartoni animati verranno trasmessi su Cartoon Network e Fox Kids (entambi in versione +1, ovvero con un secondo canale posticipato di un'ora), Boomerang, che trasmetterà i grandi classici dell'animazione, RaiSat Ragazzi e Italia Teen Television, un canale completamente nuovo che offrirà, da ottobre, manga, cartoni giapponesi e telefilm provenienti dalle teche Mediaset.
Chi ama lo sport potrà tenersi aggiornato su Eurosport News, vedere i grandi avvenimenti sportivi del passato su Espn Classic Sport, informarsi sulle scommesse grazie a Snai Sat ed avventurarsi nel mondo dei motori attraverso Nuvolari. Infine, spazio anche alle news: Sky realizzerà un proprio canale, Sky Tg24, che metterà in pista la sua redazione per tenere aggiornato il suo pubblico su tutto ciò che succede in Italia e nel mondo. Ma non mancheranno i nomi più noti del giornalismo internazionale: saranno in esclusiva sulla nuova pay-tv gli americani CNN e Fox News, gli inglesi BBC World e Sky News, gli economici CNBC Europe, CFN-CNBC e Bloomberg Television Italia.

Entrate nel mondo della settima arte: CinemaSky

I canali del pacchetto base non vi bastano? Non preoccupatevi, Sky ha pensato anche a voi. Per coloro che hanno voglia di cinema, ecco CinemaSky, dove potrete trovare ben otto canali di grande cinema più Disney Channel (disponibile anche come opzione). Il canale di punta dell'offerta è sicuramente SkyCinema 1 (i cui programmi saranno posticipati di un'ora su SkyCinema 2) che ogni lunedì e venerdì manderà in onda le grandi prime tv esclusive. Qualche titolo? Ad agosto i maggiori successi in onda saranno "A Beautiful Mind", vincitore di quattro Oscar, la commedia dolceamara italiana "Casomai" con Fabio Volo e Stefania Rocca, "Monster's Ball" con Halle Berry, che si guadagnò un Oscar per questa interpretazione, "Windtalkers" di John Woo, bocciato da pubblico e critica, l'intenso "The Shipping News" con Kevin Spacey e Julianne Moore, "La Mummia – Il ritorno", l'horror "Nameless", "Cuori in Atlantide" con Anthony Hopkins, "Danni Collaterali" interpretato da Arnold Schwarzenegger, "Belfagor – Il fantasma del Louvre", "Blade II" con Wesley Snipes ed il teen-movie "A time for dancing". E nei prosismi mesi, arrivano altri blockbuster: "Spider-Man", "Ocean's Eleven", "Insomnia", "La leggenda di Al, John e Jack", mentre a settembre grandi titoli del calibro di "Harry Potter e la Pietra Filosofale", "Mulholland Drive", "Fast and furious", "American Pie 2" e "We Were Soldiers".
Canale gemello, sarà SkyCinema 3 che offrirà un'altenativa alla rete ammiraglia proponendo film di generi diversi e appuntamenti settimanali: i lunedì saranno "Happy Mondays", per ridere a crepapelle con le commedie più divertenti, mentre il venerdì appuntamento con i film facenti parte del ciclo tematico del mese.
SkyCinema Max sarà il canale "maschile" del pacchetto, con ventiquattro ore al giorno di thriller, horror, action-movies, fantascienza e - da fine agosto - dopo la partita di calcio, la serata continua con un film "piccante". E ogni venerdì, non perdetevi i film più inquietanti e adrenalinici del ciclo "Venerdì di paura".
SkyCinema Autore darà spazio ai film di qualità, ai grandi maestri, alle pellicole di culto e ai protagonisti dei grandi festival. Questo mese, si spazierà tra i fratelli Coen, Truffaut, Spielberg e il cinema italiano indipendente. Sky Cinema 16:9, invece, sarà l'isola felice per i possessori dei televisori in formato panoramico, che, inoltre, potranno godere dell'audio in Dolby Surround.
Su SkyCinema, però, non ci saranno solo film, ma anche magazine, come "Skycine news", la rubrica (in onda ogni giovedì alle 21 su SkyCinema 1) che parlerà di tutte le novità dal mondo del cinema, gossip, approfondimenti e servizi, mentre, tra le rubriche di SkyCinema Autore, segnaliamo "Parole d'autore" (in onda ogni venerdì) in cui un regista si confessa davanti alle telecamere di Sky, "Il dizionario del cinema" (il martedì alle 21.20) e "Commedia mon amour" (il sabato alle 21.10) programmi condotti ed ideati dal critico cinematografico Steve Della Casa. Oltre ai canali SkyCinema, nel pacchetto troviamo anche Studio Universal, canale che offre il meglio delle produzioni Universal e tanto cinema di qualità proveniente da tutto il mondo e di qualsiasi età, il tutto introdotto da focus, speciali e documentari esclusivi; RaiSat Cinema World, invece, darà spazio agli autori più interessanti del panorama mondiale, mostrandoci vere e proprie chicche mai viste in Italia, ci permetterà di conosce nuovi autori provenienti dai quattro angoli del pianeta: la filosofia del canale è quella di dare spazio prevalentemente alle cinematografie "minori", portandoci dall'Europa all'Asia, dall'Africa all'Oceania; infine, in CinemaSky c'è anche Disney Channel (disponibile anche come opzione), un mix di cartoni, film, telefilm targati Walt Disney.

Non solo calcio: SportSky

Uno dei prodotti su cui Sky punta fortemente è il calcio, a cui sarà dato parecchio spazio sia sui due canali sportivi del premium, sia, naturalmente, nel pacchetto calcistico, comprendente tutte le partite giocate sui campi Sky. In SportSky, oltre ad anticipi e posticipi di Serie A e B, grande rilevanza avranno la Champions League, la Liga Spagnola, la Premier League, la Bundesliga e la D1 francese. Ma in SportSky non ci sarà soltanto la disciplina sportiva preferita dagli italiani: sarà possibile, infatti, seguire il tennis (tutti le prove dello Slam e i Master Series), la Golden League di atletica, l'Eurolega e gli Europei maschili di basket, i gran premi di F1, il grande golf con lo Slam, l'European Tour e il Pga Tour, gli sport americani (NBA, NFL, MLB, NHL), il rugby (Campionato Italiano, Tri-Nations, Coppa del Mondo), la pallavolo (Serie A maschile e femminile, Champions League maschile), il wrestling e il Beach Soccer. Sempre in SportSky ci sarà Eurosport che offrirà sulle sue frequenze tanti altri avvenimenti, tra cui i mondiali di nuoto, mondiali e IAAF Grand Prix di atletica, il motociclismo e gli sport invernali. "

Lo stadio in casa: CalcioSky

Ci sono ancora molti punti di domanda sulla partenza del Campionato di Serie A 2003/2004: i problemi di Gioco Calcio, la pay-tv delle squadre "ribelli" di Serie A e B, potrebbero mettere a serio rischio l'avvio del torneo, fissato per il 31 agosto. Conferme ufficiali le avremo soltanto nelle prossime settimane, ma si presume che Gioco Calcio non partirà nemmeno quest'anno, e Sky dovrebbe trasmettere tutto il calcio italiano.
Per il momento, le squadre di A che hanno firmato con Sky sono Bologna, Inter, Juventus, Lazio, Lecce, Milan, Parma, Reggina, Roma, Siena ed Udinese, e tutte quelle della serie cadetta.
Su CalcioSky sarà inoltre possibile assitere a "Diretta Gol", che segue la formula del programma radiofonico "Tutto il calcio minuto per minuto", con collegamenti in diretta dai campi della Serie A.

Per chi non ne ha abbastanza: le options

Restano confermate le options, canali accessibili dietro pagamento di una cifra aggiuntiva, che già avevano fatto la loro bella figura nei bouquet di Tele+ e Stream.
Per i tifosi, ecco Roma Channel, Milan Channel ed Inter Channel (accessibili al prezzo di otto euro l'uno), per gli amanti della grande musica c'è Classica (sei euro), mentre Disney Channel, presente anche in CinemaSky, è accessibile anche come opzione, al prezzo di otto euro.

Si chiama pay-tv…

Si chiama pay-tv…
Ed ora, ecco il punto meno gradito: i costi dei vari pacchetti. Sette sono le formule di abbonamento, più i canali opzionali, di cui vi abbiamo parlato precedentemente. Eccovele:

PrimoSky (45 canali tematici e 25 canali audio) -> € 22
PrimoSky + CinemaSky (54 canali tematici e 25 canali audio) -> € 32
PrimoSky + SportSky (48 canali tematici e 25 canali audio) -> € 32
PrimoSky + CinemaSky + SportSky (57 canali tematici e 25 canali audio) -> € 40
PrimoSky + CinemaSky + CalcioSky (54 canali tematici, 25 canali audio e il campionato di calcio) -> € 47
PrimoSky + SportSky + CalcioSky (48 canali tematici, 25 canali audio e il campionato di calcio) -> € 47
PrimoSky + CinemaSky + SportSky + CalcioSky (57 canali tematici, 25 canali audio e il campionato di calcio) -> € 55

Costi aggiuntivi:
Attivazione smart card (obbligatorio) -> € 89
Noleggio ricevitore (facoltativo) -> € 7 al mese
ProntoSky (installazione facoltativa di un impianto satellitare, un mese di abbonamento gratis, noleggio del decoder per tutta la durata dell’abbonamento) -> € 299


A tutti gli abbonati sarà dato accesso alla pay-per-view, Prima Fila, dove sarà possibile acquistare film in prima tv assoluta (al costo di cinque euro), le partite di calcio di Serie A (quindici euro) e B (dodici euro), e, ogni sera dopo le 23, pellicole per adulti (da sei a dieci euro)

E i vecchi abbonati?

Agli abbonati che avevano sottoscritto un contratto con Tele+ e/o Stream è stata inviata una brochure contenente tutte le informazioni per passare a Sky. Sarà sufficiente contattare il numero verde (che varia a seconda della propria tipologia di abbonamento) e fornire le informazioni richieste (il codice cliente, il numero della smart card, il numero del pacchetto e/o dei canali opzionali ai quali si desidera passare). I call center di Sky ricevono, in particolare in queste ultime settimane, numerose chiamate e quindi può rivelarsi necessario attendere diversi minuti in linea o non riuscire a trovare disponibile il numero chiamato.
In caso di problemi, gli ex-abbonati Tele+ possono chiamare l’199-172172, gli ex-abbonati Stream l’199-100500 e chi è già passato a Sky l’199-100400, dove un operatore, nel caso il numero verde chiamato non rispondesse, sarà al servizio degli utenti.
Nel caso si fosse già riusciti a “migrare” a Sky, è necessario - se non lo si è già fatto - risintonizzare il proprio ricevitore (le istruzioni sono sul manuale dell'apparecchio e nell'inserto dello Sky Magazine di agosto) e, di conseguenza, si avrebbe accesso ai canali del pacchetto scelto.
Chi invece non intendesse passare a Sky o pensa di farlo nei prossimi mesi, troverà alcuni canali del proprio abbonamento sostituiti dalle nuove emittenti Sky che si avvicinano maggiormente ai contenuti delle reti di Tele+ e Stream che sono state chiuse. Gli abbonati in scadenza di contratto a fine luglio/inizio agosto, dovranno rinnovarlo al più presto per non pagare nuovamente l’attivazione della smart card.
Nelle prossime settimane, infine, a chi ha già sottoscritto un abbonamento alla nuova piattaforma, sarà inviato un contratto da rispedire che renderà così “ufficiale” l’ingresso nel mondo di Sky.

E i vecchi abbonati?

Sky Italia - Sito ufficiale

Sky, la nuova pay-tv che offrirà il meglio delle produzioni nazionali ed internazionali, cinema, sport, documentari, telefilm, news in tempo reale e molto altro ancora, è sbarcata in Italia giusto ieri, il 31 luglio 2003.
Guidata dal magnate australiano Rupert Murdoch, Sky ha la missione di portare anche in Italia il modello che l'ha portata al successo in varie parti del mondo, dal Regno Unito all'Asia, dal Sud America all'Australia, e di conquistare un milione e duecentocinquantamila nuovi abbonamenti in un anno, che si aggiungeranno ai due milioni e mezzo che la nuova piattaforma erediterà dalle defunte Tele+ e Stream.
Ma com'è possibile entrare nel mondo di Sky? Multiplayer analizza per voi l'offerta che la nuova pay-tv ha messo sul mercato, facendovi conoscere i canali, i prezzi, le novità e tutto ciò che c'è da sapere.