Hitman: Absolution - Secondo Tore Blystad l'utenza non è più abituata alle scelte  23

Il giocatore deve essere guidato verso la libertà?

NOTIZIA di Mattia Armani —   06/11/2012

Per sottolineare la libertà di scelta di Hitman: Absolution, Tore Blystad, capoccia del progetto, ha affermato che è difficile riabituare i giocatori a un vasto panorama di possibilità.

Secondo Blystad troppe esperienze su binari hanno condizionato la percezione dei giocatori che si trovano bloccati magari perchè una guardia gli ha detto di non salire le scale. Per questo gli sviluppatori hanno pensato di dare più informazioni, anche attraverso il sistema di hint del gioco, cercando però di non guidare troppo il giocatore.

A dire il vero la visione dello sviluppatore, che presumiamo formulata osservando sessioni di testing, appare un filo eccessiva, tanto da farci chiedere quanto fossero preparati i giocatori usati da IO Interactive per provare il gioco. Nel panorama ludico, anche se molte esperienze sono effettivamente su binario, ci sono diversi titoli che permettono approcci multipli e qualche milione di giocatori li ha sempre affrontati con una discreta competenza.

Fonte: GamesIndustry