USA, una multa per chi vende videogame privi di classificazione ESRB  0

L'iniziativa parte dallo Utah ma potrebbe essere adottata in tutto il paese

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   18/01/2013

Un deputato dello Utah, Jim Matheson, ha proposto una legge che vieta la vendita di videogame privi della classificazione ESRB, e che punisce i trasgressori con una multa fino a 5000 dollari.

Nel caso in cui l'operazione si riveli efficace, la legge verrà probabilmente estesa al resto del territorio americano e lo porrebbe sullo stesso piano di Australia e Regno Unito, dove già esiste una misura di questo tipo.

Rimane il dubbio su come verrà applicato il rating ESRB ai titoli venduti online o comunque a quelli pubblicati da studi indipendenti. Per questi ultimi, per fortuna, la classificazione potrà essere ottenuta in tempi rapidi e gratuitamente.

Fonte: VG247