Il producer di Dead Space 3 difende la versione PC del gioco 0

Sarà bello su tutte le piattaforme, assicura

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   29/01/2013

Pubblicata qualche giorno fa, la notizia che la versione PC di Dead Space 3 sarebbe stata un semplice porting dell'edizione console ha scatenato non poche polemiche. Steve Papoutsis, producer del gioco, ha però difeso le ragioni di Visceral Games, spiegando qual è la filosofia del team in tal senso.

"Come sviluppatori vogliamo offrire un'esperienza quanto più simile possibile su tutte le piattaforme", ha detto. "In Dead Space 2 abbiamo fatto grossi passi in avanti dal punto di vista dei controlli, della reattività e finanche della qualità visiva. Continuiamo a far evolvere i nostri giochi man mano che li sviluppiamo, ma di certo non possiamo fare in modo che la versione PC differisca dalle altre in modo sostanziale. Non stiamo provando a creare disparità fra ciò che viene offerto agli utenti, vogliamo anzi che tutti possano fruire della medesima esperienza."

"Visceral Games si è sempre occupata di videogame per console", ha continuato Papoutsis. "La cosa più importante è assicurarci che la qualità del prodotto sia la stessa su tutte le piattaforme, così da non avere degli utenti che possano dire che il gioco gira meglio sul loro sistema. (...) Il fatto di consentire il controllo del gioco via mouse e tastiera crea di per sé qualcosa di diverso, ad ogni modo."

Fonte: Shacknews