American McGee vorrebbe tornare nel Paese delle Meraviglie 0

Ma questo dipende da EA

NOTIZIA di Mattia Armani —   01/02/2013

Forse è proprio il desiderio di tornare a sviluppare Alice che ha scatenato la recente diatriba tra lo sviluppatore American McGee e Electronic Arts.

Ovviamente non possiamo saperlo con certezza ma sembra lecito presumerlo visto che McGee ha affermato che vorrebbe tornare a sviluppare un titolo incentrato su Alice ma il franchise è nelle mani di Electronic Arts. La diatriba sulla qualità di Alice: Madness Returns, nell'ottica di un tentativo di tornare sul franchise, avrebbe senza dubbio senso, cosi come avrebbe senso il successivo tentativo di riappacificazione. McGee si è detto comunque soddisfatto di entrambi i titoli e se dovesse morire domani sarebbe felice di essere ricordato per i due Alice.

"Sempre meglio che essere ricordati per Bad Day L.A.".
"Certamente voglio farne un altro. Alice è un personaggio meraviglioso e ovviamente ho una grande sintonia con il personaggio e con quello che si porta dietro. Quindi spero che un giorno - sempre che riesca a smettere di irritare EA attraverso la stampa - io possa lavorare di nuovo con loro (EA) per crearne un altro."

Fonte: Rock Paper Shotgun