Sony tronca la partnership con il team di PlayStation All-Stars Battle Royale 0

In modo amichevole

NOTIZIA di Mattia Armani —   05/02/2013

Sony ha chiuso i rapporti con lo sviluppatore Superbot e, secondo entrambe le parti, la divisione è stata consensuale e amichevole.

Nonostante le dichiarazioni, è inevitabile sospettare che le scarse vendite di PlayStation All-Stars Battle Royale, seguite da licenziamenti assortiti, siano un fattore piuttosto rilevante nella questione. Tra l'altro il team aveva annunciato assunzioni per un presunto sequel che fanno presumere negli uffici di Superbot ci fosse ancora l'intenzione di collaborare con il publisher nipponico.

Il team è nato proprio in relazione a PlayStation All-Stars Battle Royale e forse è proprio per questo che non ha espresso lamentele nei confronti di Sony ne pareri discordanti sulla divisione amichevole. D'altronde avere come trampolino di lancio una nuova console e un publisher d'eccezione non sono elementi da sottovalutare, anche se non tutto va come sperato. La gestione del picchiaduro, DLC e supporto inclusi, passa interamente nelle mani di Sony Santa Monica.

Fonte: Eurogamer.net