Metal Gear Rising: Revengeance - Kojima non si aspettava risultati così buoni 32

Un nuovo stile di sviluppo collaborativo

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/02/2013

Metal Gear Rising: Revengeance è finalmente uscito e i risultati, almeno per quanto riguarda la critica, al momento, sono molto convincenti.

La cosa sembra aver stupito lo stesso Kojima, che non si sarebbe aspettato di raggiungere risultati così alti all'inizio dello sviluppo: "ad essere onesto, non credevo che saremmo andati così bene. Quando chiesi per la prima volta la collaborazione di Platinum Games, si trattava di una richiesta forzata e non credevo nemmeno di riuscire a convincerli, e pensavo dunque che il progetto venisse cancellato", ha rivelato Kojima a Famitsu.

"Ho già lavorato a progetti in collaborazione in passato ma non sono mai andati molto bene ed è una cosa che mi ha lasciato una specie di trauma. Raggiungere questi ottimi risultati rappresenta un precedente da studiare, penso. Metal Gear Rising non sarebbe nato se fosse stato lasciato soltanto a noi, e non credo nemmeno, d'altra parte, che i Platinum da soli ce l'avrebbero fatta". Insomma, si è trattato, secondo il game designer, più che di collaborazione di "un nuovo stile di sviluppo".

Fonte: Polygon