Tutti gli aggiornamenti dalla conferenza di Hideo Kojima alla GDC 2013 81

Seguiremo l'evento per voi e riporteremo ogni dettaglio

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   27/03/2013

Come già saprete, alle 18.15 partirà una speciale superdiretta di Multiplayer.it dalla GDC 2013 per coprire la conferenza di Hideo Kojima, che comincerà alle 19.00 ora italiana.

Il celebre game designer, creatore della serie Metal Gear Solid, ha annunciato che mostrerà una demo esclusiva del FOX Engine. Molti però si aspettano un intervento chiarificatore circa The Phantom Pain, ovvero la verità sulla natura del gioco e sulla sua eventuale corrispondenza con Metal Gear Solid: Ground Zeroes.

Aggiorneremo dunque questa notizia man mano che verranno rivelati nuovi dettagli, mentre in calce potrete seguire la superdiretta con i nostri inviati, che commenteranno in tempo reale la conferenza.

Il trailer di Metal Gear Solid 5 ha aperto la conferenza Konami, partita in leggero ritardo proprio a causa dell'ospite principale, Hideo Kojima. Il video svela il collegamento del titolo con il teaser trailer del misterioso The Phantom Pain che si conferma essere il quinto capitolo della celebre serie stealth. Il Fox Engine si destreggia tra cavalli in fiamme mentre il carico drammatico è garantito dalla colonna sonora firmata Garbage.

Parte una dimostrazione dal vivo del gioco, con il tutorial giocato su PC. Snake è in ospedale ed è stato in coma per nove anni. Chissà se balene e cavalli fiammeggianti fanno parte di una componente onirica del titolo o se il simil demone che si vede nel giocato apre la via a nuovi elementi del gameplay, atipici rispetto ai contenuti standard della serie. Quel che è certo è che Metal Gear Solid 5 è un free roaming e parte con Snake privato di gran parte della mobilità.

Il giocato ci permette di osservare alcuni elementi di spicco del FOX Engine come i rilessi realistici delle luci e l'elevata qualità dell'effetto di messa a fuoco. Il numero di poligoni non appare straordinario, almeno in determinati frangenti, ma questo non significa che si tratti di un titolo della generazione attuale. La qualità di modelli e delle texture è infatti elevatissima e il relativo risparmio in termini poligonali potrebbe essere funzionale alla natura open world del titolo.

La conferenza continua, non a caso, con uno showcase delle feature del motore e con una scena atta a mostrare il sontuoso dettaglio di texture e armi. L'ambientazione è una sala conferenze di qualità quasi fotorealistica e Kojima sottolinea l'eccellenza del motore paragonando immagini del Fox Engine con fotografie di oggetti reali. Nella stanza c'è anche il modello di un bambino le cui forme sono squisitamente antropomorfe e decisamente lontane dai modelli tubolari che contraddistinguono ancora molte produzioni videoludiche.

Il Fox Engine, come l'Unreal Engine 4, codifica in tempo reale consentendo agli sviluppatori di verificare direttamente ogni nuovo elemento e ogni modifica. I modelli usati in Metal Gear Solid 5 sono stati creati a partire da visi autenti, utilizzando sculture d'argilla plasmate sul volto degli attori. Inoltre il motore spicca per la resa dei materiali apprezzabile soprattutto nei tessuti come il giubbotto lucido indossato da Snake.

Multiplayer.it è presente alla GDC 2013 con i propri inviati per proporvi un coverage completo dei titoli in fiera. Per tutti i dettagli sulla copertura e gli appuntamenti in superdiretta, cliccate qui.