Luigi's Mansion 2 - Miyamoto ha rifiutato il design iniziale dei boss 17

Tutti da rifare

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/04/2013

Il director di Next Level Games, Bryce Holliday, ha raccontato qualche interessante retroscena dello sviluppo di Luigi's Mansion 2 in un'intervista pubblicata da IGN.

A quanto pare, Shigeru Miyamoto si è prodigato in una delle sue storiche prese di posizione col pugno di ferro per quanto ha riguardato il design iniziale dei boss all'interno del gioco, che proprio non erano piaciuti al leggendario game designer di Nintendo, nella loro forma originale. In pratica "ha fatto togliere tutti i boss del gioco", ha raccontato Holliday, e ha detto agli sviluppatori di rifarli.

"Ci ha messo spesso di fronte a delle sfide invitandoci a non seguire tutte le nostre idee iniziali, ma a rielaborarle e sperimentare cose diverse, quindi scegliere la soluzione migliore", ha riferito Holliday, cosa che potrebbe spiegare anche l'allungamento nei tempi di sviluppo che ha caratterizzato la genesi di Luigi's Mansion 2, altra caratteristica in linea con i principi di Miyamoto e con la sua ricerca della perfezione videoludica.

Fonte: IGN