Call of Duty: Ghosts - Qualche dettaglio in relazione alla campagna single player 68

Un piccolo riassunto di quanto rivelato nella conferenza pre-E3 dedicata al nuovo Call of Duty

NOTIZIA di Mattia Armani —   09/06/2013

La presentazione dell'E3 di Call of Duty: Ghosts ha rivelato anche una serie di dettagli relativi alla campagna. Il nuovo capitolo è ambientato in un universo tutto nuovo, staccato da quello di Modern Warfare.

Una misteriosa catastrofe ha colpito gli Stati Uniti e due fratelli, affiancati da un prodigioso cane militare, si trovano a fronteggiare un nuovo nemico. I russi lasciano infatti spazio a una nuova fazione che ha a disposizione materie prime in abbondanza ed è decisa ad espandere la propria influenza, anche territoriale. Le locazioni in cui ci troveremo a combattere includono la zona, devastata, di San Diego e una grossa città sudamericana, oltre alle profondità sottomarine e alla giungla.

Il cane è un elemento importante della campagna e può essere comandato verbalmente o controllato direttamente sfruttando le sue capacità stealth, la capacità dell'animale di attirare l'attenzione abbaiando e la sua affilata dentatura. L'unico collegamento effettivo con il passato della serie è rappresentato proprio dal nome del cane che si chiama Riley. Il gameplay è caratterizzato da svariate meccaniche scriptate con un sommergibile che usa gli impulsi sonar per costringere i giocatori a nascondersi o il cane che stana un gruppo di nemici chiusi in un edificio costringendoli a uscire e a esporsi al fuoco dei "buoni".

Non dimenticate di collegarvi alla nostra pagina dedicata all'E3 2013 per seguire tutte le novità insieme alla redazione.