ASUS ha annunciato le nuove schede madri serie Z370, pronte per Intel Coffee Lake  26

Una nuova gamma di prodotti di ASUS per supportare le nuove tecnologie

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —  7 settimane fa

In occasione dell'arrivo dell'ottava generazione di processori Intel Core, chiamati Coffee Lake, ASUS ha presentato una nuova serie di schede madri, per un totale di ben quindici modelli. Si tratta della collezione Z370 di cui possiamo leggere i dettagli tratti dal comunicato stampa ufficiale:

Per poter usufruire di tutte le potenzialità di queste nuove potentissime CPU sono necessarie nuove motherboard: ASUS ha perciò sviluppato un'ampia serie con ben 15 nuovi modelli volti a soddisfare le più diverse esigenze, rispondendo a differenti priorità, budget e fattori forma. La nuova collezione Z370 include schede madri Republic of Gamers (ROG), Prime e TUF Gaming indirizzate a pubblici differenti. C'è una versione adatta a soddisfare tutti i diversi gusti, che si tratti di un utente professionale che desidera assemblare un sistema ben carrozzato per il lavoro e lo svago, di un overclocker estremo che cerca di battere ogni record a livello mondiale o di un gamer che vuole costruire la sua perfetta postazione da battaglia.

La nuova gamma include le attesissime schede madri di nuova generazione ROG Maximus X con tutti i potenziamenti che giocatori professionisti, appassionati e overclocker desiderano ardentemente, oltre alle schede ROG Strix con un'estetica accattivante e prestazioni di alto livello, alla serie ASUS Prime dedicata agli appassionati della personalizzazione e dell'ottimizzazione quotidiana e ai nuovissimi modelli ASUS TUF Gaming che offrono una resistenza senza pari unitamente a semplicità d'uso e l'ottima qualità/prezzo. Tutte le schede adottano tecnologie esclusive per consentire agli utenti di godere al massimo delle prestazioni delle più recenti CPU Intel.

Per altre informazioni sulle Z370, cliccate qui.

Infine vi notifichiamo che le schede madri della serie Z370 saranno disponibili in tutto il mondo a partire dal 5 ottobre 2017.