Morto Bob Wakelin, autore negli anni 80 di alcune indimenticabili copertine videoludiche 13

Innumerevoli i suoi lavori per l'industria dei videogiochi

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/01/2018

Purtroppo Bob Wakelin, uno degli artisti più importanti dell'industria videoludica degli anni '80, è morto. A lui dobbiamo letteralmente decine delle copertine videoludiche più iconiche dell'epoca, da Contra a Operation Wolf, da Wizball a Midnight Resistance, passando per Parasol Stars e The New Zealand Story. In particolare, lavorò per conto di Ocean, uno dei più grandi publisher dell'epoca. Le sue collaborazioni furono comunque amplissime e trasversali.

Wakelin raccontò di essere arrivato a produrre fino a tre copertine a settimana e, quando i publisher sapevano di avere dei pessimi giochi tra le mani, gli chiedevano di raddoppiare l'impegno per compensare. Per questo motivo, molti dei giochi cui ha collaborato avevano copertine migliori dei giochi stessi.

Facile affermare che i suoi lavori catturavano perfettamente lo spirito anarchico e ribelle della neonata industria dei videogiochi dell'epoca, spirito morto e sepolto negli anni successivi. Grazie Bob, chi ha vissuto quegli anni ricorderà per sempre i tuoi lavori.