Naughty Dog pubblica la foto di una cosplayer cinese vestita da Ellie, i videogiocatori la inondano di commenti razzisti 76

Non è un caso unico, ma dispiace sempre vedere simili comportamenti

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/05/2018

Il fatto: Naughty Dog pubblica sulla sua pagina ufficiale la foto di una cosplayer cinese vestita da Ellie, la protagonista di The Last of Us. Si tratta di una foto ben realizzata, così come il costume.

Fin qui niente di strano o di rilevante, se non fosse che la poveretta si è vista subissare di commenti razzisti, comprese battute a sfondo sessuale. Insomma, alcuni videogiocatori non hanno dato un bello spettacolo e, invece di essere felici che un'opera occidentale sia d'ispirazione anche per il pubblico orientale, hanno dato il peggio di loro insultando senza ritegno una ragazzetta che voleva soltanto condividere la sua passione.

Di nostro sappiamo che trattare di argomenti come il razzismo parlando di videogiochi è sempre rischioso, ma si spera che serva a qualcosa. Non che casi del genere siano rari sui social network, ma ciò non ne riduce lo squallore e la gravità.