Dieci anni e poi le console di casa si estingueranno, dice Wada  0

Digital delivery il futuro dei giochi

NOTIZIA di Ludovica Lagomarsino —   27/11/2009

Yoichi Wada, capo di Square Enix, ha esternato la sua opinione circa il futuro dei media di intrattenimento, ipotizzando che i cambiamenti in corso porteranno all'estinzione delle console casalinghe così come le conosciamo. Entro dieci anni da oggi i cambiamenti del mercato favoriranno sempre di più la distribuzione digitale e le offerte server-based porteranno sostanzialmente alla scomparsa dei "giochi per console", quadro che porterà inevitabilmente ad un forte impatto negativo per tutte le case di distribuzione, afferma Wada. Fra le altre cose sottolinea che i grandi produttori di hardware quali Microsoft e Sony siano consapevoli del cambiamento del formato videoludico in corso e che i third party dovranno adeguarsi considerato che la crescita del mercato sarà intrinsecamente orientata verso media di distribuzione digitale che non potrà non cambiare l'industria videoludica così come la conosciamo oggi. "In qualche momento del 2005 le strategie dei produttori di console è cambiata. Nel passato le piattaforme erano hardware, ma ora è cambiato al network. Verrà un giorno in cui l'hardware non sarà più necessario. Con questo ogni tipo di terminale diventerà una piattaforma potenziale su cui i giochi potranno girare."
Square Enix, aggiunge, si sta preparando per tali cambiamenti aumentando la produzione di giochi social e per i browser e sta monitorando attentamente le strategie per il rilascio della beta, nel 2010, di Final Fantasy XIV. Non resta che attendere per scoprire se le previsioni di Wada si avvereranno, certamente non si può ignorare l'offerta sempre maggiore di social e browser game e il mercato sempre più fiorente del digital delivery.