Basta con la Seconda Guerra Mondiale, dice Treyarch  140

Siamo assolutamente d'accordo...

NOTIZIA di Jacopo Mungai —   27/08/2010

Il franchise Call of Duty deve molto alla Seconda Guerra Mondiale, sulla quale ha poggiato diversi capitoli negli ultimi anni riscuotendo sempre grande successo. Treyarch, che sta sviluppando l'ultimo COD in ordine di tempo ossia Call of Duty: Black Ops, ha precisato però che questo aspetto storico della guerra non sarà più riproposto, o almeno non nei canonici standard. A precisarlo è stato il Community Manager di Treyarch, Josh Olin, secondo il quale non si tornerà più sulle WWII se non per proporre al pubblico qualcosa di innovativo, di mai visto prima. Attendiamo qualche sviluppo maggiormente concreto.