La Guardia di Finanza colpisce ItalianShare: network sotto sequestro  68

Attacco ad uno dei maggiori network pirati italiani

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/11/2011

Scattano i sigilli per ItalianShare, importante network legato all'ambito di file sharing in Italia, forte di 5 siti gravitanti intorno al medesimo nucleo.

Con 136.000 utenti iscritti e un "patrimonio" stimato in circa 31.000 opere protette da copyright al suo interno tra film, serie TV, libri, riviste, musica, software e ovviamente videogiochi, il network è finito al centro di un'importante indagine della Guardia di Finanza che ha disposto il blocco dei siti in questione sequestrando l'intera struttura del network. Le indagini sono ancora in corso ma pare che il cerchio si sia stretto intorno a un uomo di 49 anni, conosciuto con il nome in codice "Tex Willer", a cui venivano indirizzati vari versamenti legati ai guadagni dei banner pubblicati sui siti e alle donazioni effettuate volontariamente dagli utenti stessi, cosa che peraltro fa scattare la presenza del fine di lucro collegato all'attività illecita della pirateria.

L'operazione si è svolta peraltro con "l'ausilio tecnico di AESVI, FAPAV (Federazione Antipirateria Audiovisiva) e FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale), direttamente interessati e impegnati nella lotta alla diffusione illegale di materiale coperto da copyright.