Assassin's Creed, Patrice Désilets si è preso la responsabilità per la meccanica delle torri svela mappa 36

Patrice Désilets, l'autore di Assassin's Creed, si è preso la responsabilità per la meccanica delle torri svela mappa che infesta molti open world.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/10/2019

Patrice Désilets, l'autore del primo Assassin's Creed, si è preso la responsabilità e ha chiesto scusa per la meccanica delle torri svela mappa che infesta tutti gli open world dal suo gioco in poi, in particolare quelli di Ubisoft.

La cosiddetta meccanica delle 'torri Ubisoft' richiede di salire in cima a edifici particolarmente alti per svelare ampie porzioni di mappa con relativi punti d'interesse. Vista per la prima volta proprio in Assassin's Creed, è stata poi usata da una moltitudine di titoli, quali gli ultimi Far Cry, Dying Light, Infamous: Second Son e The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Per Désilets questa meccanica aveva senso in un Assassin's Creed per il tipo di personaggio e i suoi poteri, ma in molti altri giochi appare forzata. Désilets porta come esempio proprio Breath of the Wild, che considera impoverito da questa possibilità. Insomma, l'autore francese non rinnega ciò che ha fatto, ma probabilmente avrebbe voluto vedere impiegata questa meccanica con un po' più di senno.

Per il resto vi ricordiamo che recentemente Désilets ha pubblicato, con la sua Panache Digital Games, Ancestors: The Humankind Odyssey, accolto in maniera contrastante dalla critica.