Battalion 1944: sviluppatori disegnano un pene sul fucile di un utente inferocito

Il caso Battalion 1944 si sta ingrossando (senza doppi sensi) e la situazione sta decisamente sfuggendo di mano

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   09/06/2018
18

Battalion 1944 sta diventando giorno dopo giorno un caso sempre più brutto, di quelli che passano alla storia. Lanciato in Accesso Anticipato a inizio febbraio, è diventato oggetto di fortissime lamentele per i radi e pessimi aggiornamenti rilasciati dagli sviluppatori di Bulkhead Interactive, con problemi ai server irrisolti, quando non peggiorati, che hanno impedito a molti di giocare. Non per niente dopo l'entusiasmo iniziale, ora il numero di giocatori giornalieri riesce a superare le cento unità solo nei momenti di picco. Certo, va detto che Battalion 1944 costa 14,99€, ma giustamente chi ha pagato vorrebbe giocarci, a prescindere dal prezzo budget.

Ciò non significa che sia giusto arrivare a minacciare di morte il team di sviluppo, soprattutto per una ragione molto, molto più futile. Quale? Ad aprile gli sviluppatori hanno organizzato un torneo, con la promessa di dare al team vincente un premio in denaro e delle skin esclusive. Da allora, i soldi sono stati dati, mentre le skin ancora no.

Da qui è partita la brutta minaccia di morte, fatta da uno dei membri del team vincente sul canale Discord del gioco, cui gli sviluppatori hanno risposto in modo davvero provocatorio... gli hanno disegnato un pene sul fucile. Come skin esclusiva non c'è male.

Il videogiocatore, tale SUSPC7, si è difeso, dicendo che il suo era solo uno scherzo e che era arrabbiato perché gli sviluppatori non gli rispondevano come voleva. Evidentemente il nostro ignora il fatto di aver commesso un reato. Ovviamente ciò non giustifica lo stato del gioco, ma arrivare a minacciare massacri, soprattutto di questi tempi in USA, significa comunque superare il limite che c'è tra la giusta rimostranza e il meritarsi un pene sul fucile.

Battalion 1944 Pene