Huawei Mate X rinviato per evitare figuracce come quella di Samsung 15

Huawei ha rimandato il lancio dello Huawei Mate X per fare ulteriori test, così da evitare figuracce come quella di Samsung con il Galaxy Fold.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   14/06/2019

Huawei ha rinviato il lancio del suo primo telefono pieghevole, l'Huawei Mate X, per evitare figuracce come quella fatta da Samsung con il Galaxy Fold. Insomma, non sarà più disponibile a giugno 2019, come precedentemente stabilito, ma a settembre 2019, dopo dei nuovi controlli qualità che assicurino l'assenza di problemi strutturali.

In realtà l'azienda cinese non cita direttamente l'azienda coreana nelle motivazioni del rinvio del Mate X, ma la frase "Non vogliamo lanciare un prodotto che distrugga la nostra reputazione" è una bella frecciata contro Samsung e i problemi che ha avuto con il suo telefono pieghevole, che ancora stanno tenendo banco. Giusto ieri abbiamo riportato che un'altra catena commerciale, AT, perché Samsung non è stata in grado di comunicare la nuova data di lancio del telefono.

I maligni ritengono però che Huawei abbia deciso di rinviare il lancio dello Huawei Mate X a causa del bando americano e della perdita del supporto ufficiale di Google per Android, in attesa delle rifiniture di Hongmeng, il sistema operativo alternativo realizzato dall'azienda cinese.

Mate X Huawei