Little Big Planet: i server di gioco sono offline per colpa di hacker, si dice arrabbiati con Sony

I server di gioco sono di Little Big Planet sono da alcuni giorni offline per colpa di hacker, si dice arrabbiati con Sony per come sta "trattando" il gioco.

NOTIZIA di Luca Forte —   24/05/2021
7

I server di gioco sono di Little Big Planet sono da alcuni giorni offline per colpa di hacker. Media Molecule e Sony stanno lavorando da ore per sistemare i problemi, ma l'attacco DDOS che si ha travolti ha costretto lo studio di sviluppo a mettere tutto offline in attesa di trovare una soluzione definitiva. I server di gioco, secondo alcuni, sono sotto attacco da parte di alcuni fan delle serie che sarebbero arrabbiati nei confronti di Sony per come sta "trattando" il gioco.

I problemi ai server di Little Big Planet stanno andando avanti da circa due mesi. Prima hanno semplicemente rallentato i tempi di risposta del server, ma progressivamente la situazione è degenerata. Media Molecule è stata costretta a mettere offline l'infrastruttura di gioco nell'attesa di capire come muoversi. E ha chiesto ai fan di avere pazienza.

"Aggiornamento del server di LBP: A causa della gravità dei recenti attacchi non abbiamo altra scelta che disabilitare temporaneamente i server di gioco. Non prendiamo questi attacchi alla leggera, specialmente quando prendono di mira i membri della nostra fedele comunità. Grazie per la comprensione" si legge sull'account Twitter ufficiale.

Secondo quanto riportato da alcuni fan a Eurogamer.net questi attacchi, perlomeno inizialmente, sarebbero stati avviati da una serie di fan scontenti di Sony, rea di aver messo offline il sito "www.LBP.me" lo scorso novembre per motivi tecnici, senza aver mai più rimesso online il portale.

Sicuramente non una motivazione sufficiente a giudicare questo genere di atto.