Nintendo Switch, possibili problemi di sicurezza: alcuni account compromessi da hacker

Alcuni utenti Nintendo Switch hanno riferito di aver subito degli accessi non autorizzati ai propri account Nintendo da parte di individui sconosciuti, si consiglia l'utilizzo della verifica in due passaggi.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/04/2020
30

Nintendo Switch potrebbe aver avuto dei problemi di sicurezza nelle ore scorse, visto che ci sono diverse segnalazioni di utenti che si sono ritrovati con i propri account attaccati da hacker o con accessi non autorizzati avvenuti con una certa frequenza nelle ultime ore.

La questione, sollevata da alcuni utenti Twitter come Pixelpar, è stata riportata anche su ResetEra e condivisa, in quanto gli stessi problemi a quanto pare sono emersi anche per diversi altri utenti. In pratica, sembra che gli account siano stati utilizzati da altre persone, subendo degli accessi sconosciuti da parte di persone residenti in altri luoghi (dalla Russia, in base ad alcune segnalazioni).

Non c'è ancora alcuna comunicazione ufficiale da parte di Nintendo, dunque non è chiara ancora l'entità e la diffusione del problema, ma eventuali accessi non autorizzati agli account Nintendo possono essere problematici soprattutto se ci sono collegate informazioni relative a carte di credito, ovviamente.

La raccomandazione, per il momento, è dunque di modificare la password e soprattutto attivare la verifica dell'account in due passaggi, che potete effettuare seguendo queste istruzioni sul sito ufficiale Nintendo. In mancanza di conferme, non è possibile valutare il rischio effettivamente corso dagli utenti Nintendo Switch, ma in particolare l'attivazione della verifica in due passaggi è comunque una cosa caldamente consigliata a prescindere dai rischi effettivi, dunque può essere una buona occasione per effettuarla adesso nel caso non si sia fatto in precedenza.

Per Nintendo Switch è peraltro uscito l'aggiornamento 10.0.0 che consente di rimappare i tasti delle console, oltre a contenere a quanto pare delle possibili indicazioni su un presunto nuovo modello con "display secondario".