Nintendo Wii, servizio di riparazioni chiuso definitivamente, annuncia Nintendo 37

Nintendo ha annunciato che a fine marzo chiuderà definitivamente il servizio di riparazioni di Nintendo Wii, la sua vecchia console.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   27/01/2020

Nintendo ha annunciato che sta per chiudere il servizio di riparazioni di Nintendo Wii in Giappone, la sua console di due generazioni fa. Più precisamente, dopo il 31 marzo 2020 la casa giapponese non accetterà più Wii [RVL-001] rotte, per via della difficoltà nel reperirne i componenti. Le riparazioni per le periferiche Wii chiuderanno non appena saranno esaurite.

Nintendo Wii è sul mercato giapponese dal 2 dicembre 2006. In totale ha venduto 101,63 milioni di unità. È stata sostituita sul mercato da Nintendo Wii U, che ha avuto uno scarsissimo successo, quindi è arrivata Nintendo Switch.

Purtroppo è normale che prima o poi il supporto ufficiale delle console cessi, soprattutto dopo molti anni dal blocco della produzione. Immaginiamo che molti non sapessero nemmeno che Nintendo continuava a riparare le vecchie Nintendo Wii se inviate in assistenza.