PS5, le scorte limitate spingono gli utenti a migrare su PC e non il contrario

Stando alle dichiarazioni di un grosso publisher giapponese, le scorte limitate di PS5 stanno spingendo gli utenti a migrare su PC e non il contrario.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/11/2021
163

Le scorte limitate di PS5 stanno spingendo gli utenti a migrare su PC per poter godere di un'esperienza da gioco next-gen anziché il contrario, ovverosia la strategia su cui Sony sta puntando nel portare le proprie esclusive su Steam.

Il dato, confidato a Bloomberg dal portavoce di un grosso publisher giapponese che tuttavia non ha voluto si facesse il proprio nome, esprime una certa frustrazione rispetto all'andamento del mercato e al taglio della produzione di PS5.

"Uno dei più grandi publisher giapponesi ha scoperto che i giocatori che erano soliti acquistare le versioni PlayStation dei loro titoli stanno gradualmente passando su PC", si legge nell'articolo.

In pratica sta accadendo esattamente il contrario rispetto a ciò che Sony sta cercando di fare con la sua strategia, che consiste nel portare le esclusive PlayStation su PC al fine di attrarre nuovi utenti all'interno del proprio ecosistema.

Se la tendenza è quella indicata dal publisher giapponese, finché la questione della reperibilità di PS5 non verrà risolta potremmo insomma assistere a un cambiamento degli attuali equilibri, sebbene in realtà anche la piattaforma Windows abbia i suoi problemi con le schede RTX puntualmente introvabili.