PS5 e Xbox Series X: i bagarini hanno guadagnato almeno 29 milioni di dollari

Secondo i più recenti dati, i bagarini hanno guadagnato almeno 29 milioni tramite PS5 e Xbox Series X: il prezzo medio delle console è molto alto.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   14/12/2020
57

L'arrivo di una nuova generazione è sempre un evento felice per i giocatori, soprattutto per i cosiddetti "early adopter" che non vogliono attendere prima di acquistare una PS5 o una Xbox Series X. Purtroppo, quest'anno la situazione è stata resa molto più complessa dal coronavirus e dai bagarini che si sono accaparrati notevoli quantità di console. I giocatori, senza altre possibilità, hanno ceduto e hanno speso cifre record pur di avere una delle due console. Il guadagno totale dei bagarini, infatti, è arrivato almeno a 29 milioni di dollari.

Come potete vedere voi stessi nel tweet dell'analista di Niko Partners Daniel Ahmad, disponibile in calce, tramite eBay sono state vendute, fino al 1 dicembre, circa 33.000 PS5 per un prezzi medio di 1.021 dollari per la versione con lettore ottico e di 937 dollari per la versione digital. In totale, i bagarini hanno guadagnato 19 milioni di dollari con le console Sony PlayStation.

Per quanto riguarda, invece, le console Microsoft, Xbox Series X è stata venduta a un prezzo medio di 865 dollari, mentre Xbox Series S a un prezzo medio di 469 dollari. Il guadagno totale è di circa 10 milioni per 30.000 unità di console. Sommando i due valori, arriviamo quindi a un totale complessivo di 29 milioni di dollari.

Questi valori sono in linea con quelli svelati da StockX, noto sito di rivendita. Il sito afferma di aver rivenduto 60.000 console con un prezzo medio di 900 dollari per PlayStation e di 730 dollari per Xbox (valore influenzato dal conteggio unito di Series X e Series S). Nel complesso, sembra proprio che il pubblico abbia accettato cifre superiori pur di accaparrarsi una PS5 rispetto a Xbox Series X. StockX indica inoltre che il rapporto PS5/Xbox Series è pari a 62% e 38%. Nel caso di eBay, invece, le percentuali sono 52% e 48%.

Nel complesso, la domanda è grande e i bagarini hanno di certo fatto un affare.