Red Dead Online: misteriosi scheletri a due teste invadono il gioco, ma ci sono dietro degli hacker 42

Il misterioso attacco degli scheletri a due teste in Red Dead Online è frutto di hacker che stanno modificando i contenuti del gioco e Rockstar Games ha intenzione di bloccarli.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   11/02/2020

In Red Dead Online si sono moltiplicate le segnalazioni di strane apparizioni nel mondo di gioco online in questi giorni, in particolare scheletri a due teste che spuntano in alcuni momenti random, attaccando i giocatori e poi scomparendo velocemente, ma a quanto pare i responsabili sono degli hacker che hanno modificato il netcode del comparto multiplayer di Red Dead Redemption 2.

Le prime segnalazioni sugli scheletri a due teste sono emerse la settimana scorsa, in particolare nei forum di Steam ma anche su Reddit e in altri luoghi, compresi anche video YouTube che riportano i momenti con gli inquietanti incontri. Sebbene molto bizzarra, la situazione poteva far pensare a un evento di gioco, considerando che Rockstar Games prende a volte iniziative piuttosto strane, inoltre il modello dello scheletro in questione è presente in Red Dead Redemption 2.

Uno scheletro a due teste è visibile nella storia single player vicino a Beecher's Hope, presso il carro distrutto di un circo. Si tratta dei resti di due gemelle siamesi che facevano parte del circo, a quanto pare. Il modello è stato dunque estrapolato dagli asset del gioco e utilizzato per scopi diversi, ma a quanto pare non si è trattato di un'iniziativa ufficiale.

Sebbene molti giocatori ci vedessero un possibile indizio del ritorno dell'atteso Undead Nightmare in Red Dead Online, in realtà si tratta solo dell'azione di hacker, che hanno modificato i contenuti del gioco per far comparire questa strana minaccia all'interno del comparto multiplayer online.

Non è la prima volta che capita una cosa del genere: Red Dead Online è stato già oggetto di strane modifiche non autorizzate da parte di hacker, tra orsi inferociti inviati in massa nelle città e anche orrendi cumuli di carcasse putrescenti che attaccano i giocatori. Rockstar Games ha intenzione di bloccare questi fenomeni e punire gli hacker autori di queste mod.