Star Wars: The Old Republic, quasi un miliardo di dollari ricavati dal lancio 22

Star Wars: The Old Republic non ha mai fatto numeri eccezionali, ma dal lancio è riuscito a ricavare più di un miliardo di dollari.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   01/11/2019

Star Wars: The Old Republic, l'MMORPG a tema Star Wars di Bioware, è riuscito a ricavare quasi un miliardo di dollari da quanto è stato lanciato. A renderlo noto è stato Blake Jorgensen, il CFO di Electronic Arts, che si è detto soddisfatto del risultato. Ciò significa che il gioco sarà supportato ancora a lungo.

Star Wars: The Old Republic non ha mai fatto grandi numeri, ma negli anni si è guadagnato una base di fedelissimi che lo hanno tenuto a galla fino a ora, garantendo ricavi costanti e tali da garantirne la sopravvivenza.

Lanciato nel 2012, Star Wars: The Old Republic costò circa 200 milioni di dollari, con 800 persone che ci lavorarono per sei anni. Molti pensavano che fosse spacciato, soprattutto di fronte ai risultati di World of Warcraft, capace di incassare circa un miliardo di dollari l'anno nei suoi momenti migliori. Invece è riuscito a sopravvivere fino a oggi, arricchendosi nel frattempo di molti nuovi contenuti. Finora le espansioni pubblicate sono state Rise of the Hutt Cartel (2013), Galactic Starfighter (2014), Galactic Strongholds (2014), Shadow Revan (2014), Knights of the Fallen Empire (2015), e Knights of the Eternal Throne (2016). Da notare che dal 2016 non ha ricevuto più contenuti maggiori, almeno fino al 22 ottobre 2019, quando è stata lanciata Onslaught, la nuova espansione.