Xbox Series X, Phil Spencer critica l'approccio di PS5 alle esclusive 413

Phil Spencer ha criticato l'approccio di PS5 alle esclusive rispetto a quello di Xbox Series X, parlando dell'importanza dell'inclusività nel mercato dei videogame.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   10/07/2020

Xbox Series X e PS5 adotteranno strategie molto differenti per quanto concerne le esclusive, e nel corso di un'intervista Phil Spencer ha criticato il modello Sony, parlando dell'importanza dell'inclusività.

"Come giocatori, siete voi il centro della nostra strategia", ha detto Spencer. "Non il dispositivo o il gioco, ma i giocatori. Vogliamo consentirvi di giocare con i titoli che desiderate, insieme ai vostri amici, su qualsiasi dispositivo." Un approccio che si riflette anche nella politica sugli upgrade gratis dei giochi su next-gen.

"Collegata a un televisore, una console Xbox è il modo migliore per utilizzare giochi per console. Xbox Series X sarà la console più potente che ci sia e potrà vantare le versioni migliori dei titoli multipiattaforma. Questo, però, non escluderà altre persone dalla possibilità di giocare."

"Il gaming ruota attorno ai concetti di intrattenimento, comunità, imparare nuove storie e nuove prospettive, e trovo che impedire a determinate persone di sperimentare tutto ciò sia assolutamente contrario a questi presupposti. Così come obbligare qualcuno a comprare il mio specifico dispositivo."

"Il gaming è qualcosa di più grande di un singolo hardware: si tratta di un'idea che come industria abbiamo abbracciato completamente, mentre proviamo a coinvolgere altre persone ancora. Penso che si tratti di un elemento fondamentale per il ruolo che il gaming potrà svolgere su questo pianeta."