République Remastered, recensione

Sullo sfondo di un futuro distopico, aiutiamo la giovane Hope a fuggire dalla prigionia di una società segreta

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   26/02/2015
17

Finanziato con successo su Kickstarter nel 2012, attraverso una campagna capace di raccogliere oltre 500.000 dollari, République è il titolo d'esordio di un team formato da sviluppatori che vantano un curriculum di tutto rispetto, avendo lavorato a progetti come Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots, Halo 4 e F.E.A.R.

République Remastered, recensione

La realizzazione di una versione PC del gioco rientrava nei piani fin dall'inizio, seppure i tempi si siano dilatati non poco rispetto alla finestra temporale che gli autori immaginavano; tanto che anche su Steam il pacchetto non include che i primi tre episodi dei cinque che compongono l'avventura, con il quarto e il quinto in arrivo "a breve" (gratis, sia chiaro), supponiamo in concomitanza con la pubblicazione su App Store e Google Play. Cerchiamo però di capire di cosa stiamo parlando, a maggior ragione se non avete letto le recensioni (una, due e tre) relative all'edizione mobile. Ispirato al celebre romanzo "1984", République ci proietta in una società distopica, nei panni di un misterioso "grande fratello" che ha il compito di aiutare la giovane Hope a fuggire dal suo programma di rieducazione. Su smartphone la narrazione può vantare un maggior senso di immedesimazione, visto che ci si trova appunto ad agire come se fossimo noi stessi la misteriosa persona che fornisce il proprio supporto alla protagonista, effettuando l'hacking delle telecamere per suggerirle quando muoversi e quando nascondersi, nell'ottica di un gameplay a base stealth solido e, sopratutto, molto ben diretto. Un tocco di classe che naturalmente è andato perso su PC, compensato però dall'ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori sul fronte tecnico, in grado di rendere il prodotto visivamente convincente e attuale anche sulla piattaforma Windows.

République Remastered è un'avventura a base stealth coinvolgente, solida e molto ben narrata

Voyeur videoludico

Come accennato in apertura, République Remastered utilizza un'interfaccia molto interessante, che parte dalla fotocamera dello smartphone ritrovato (per caso?) da Hope e permette quindi di controllare liberamente le tantissime telecamere di sorveglianza di cui è dotata Metamorphosis, l'enorme struttura sotterranea da cui dobbiamo cercare di fuggire.

République Remastered, recensione

Se avete giocato con Watch Dogs, capirete al volo il funzionamento del sistema, che però porta con sé alcuni limiti abbastanza fastidiosi, ad esempio risulta talvolta arduo indirizzare la ragazza verso la direzione o la porta desiderata, a meno di non disporre dell'inquadratura giusta. Sui dispositivi mobile tutto funzionava via touch screen, ma il passaggio su PC appare fin da subito ben organizzato, con il connubio mouse / tastiera che consente di controllare con grande precisione le inquadrature (sui soliti WASD) e gli spostamenti di Hope, che reagisce ai click del mouse raggiungendo le zone che le indichiamo e spostandosi lungo le pareti in modo automatico qualora tale manovra possa servire a non essere notata da una guardia di passaggio. Premendo infine la barra spaziatrice si attiva la modalità OMNIView, che permette in primo luogo di saltare da una telecamera all'altra, in secondo luogo di "raccogliere" un gran numero di indizi che vanno ad aggiungere sfaccettature all'ottima trama, e che possiamo poi "rivendere" a una misteriosa entità i cui monitor si trovano nelle celle di contenimento in cui verremo confinati ogni volta che commetteremo un errore, facendoci beccare dai nemici. Sempre dalla visuale tattica si può accedere alla mappa della zona, onde individuare il luogo da raggiungere, riagganciare la visuale su Hope qualora ci fossimo allontanati troppo nei nostri salti da un occhio elettronico all'altro e infine interagire con tutta una serie di dispositivi, anche e soprattutto nell'ottica di creare utili diversivi.

Gli extra

Acquistando l'edizione Deluxe di République Remastered su Steam, al prezzo di 31,99 euro (25,59 in promozione), è possibile scaricare gratuitamente un interessante pacchetto extra, che include la colonna sonora originale, un documentario in sei parti che illustra lo sviluppo del gioco e due simpatici "prototipi" da cui Camouflaj è partita per realizzare la versione finale della sua avventura: Human Condition e Vertical Slice.

Potenzialità inespresse?

L'esperienza di République Remastered non risulta particolarmente punitiva, visto che a ogni tentativo fallito Hope viene condotta in una vicina cella, da cui fuggire nel giro di pochi secondi grazie al nostro intervento sugli interruttori, e presso cui eventualmente ricaricare la batteria del suo terminale OMNI.

République Remastered, recensione
République Remastered, recensione
République Remastered, recensione

Quest'ultimo è il dispositivo con cui possiamo interfacciarci durante l'avventura, e che permette alla ragazza di bloccare o sbloccare porte e cassette di sicurezza, attivare meccanismi e così via. Azioni che vanno utilizzate con giudizio, visto che ognuna di esse consuma una "tacca" dell'indicatore di carica, col rischio di rimanere senza aiuti nelle fasi critiche. Per i motivi descritti in apertura di paragrafo, tuttavia, tale scelta di design non comporta particolari problemi: se anche si finisse nelle mani di una guardia, basterà ripetere l'ultima sezione partendo da una cella e approfittare dell'esperienza fatta per adottare una strategia più efficace. Ci sono inoltre strumenti, come il taser o lo spray al peperoncino, che permettono di evitare l'arresto e mettere momentaneamente fuori combattimento un nemico, così da avere il tempo di allontanarsi. Certo, completando i primi tre episodi ci si rende conto che alcune delle potenzialità del gioco risultano inespresse: le stesse armi, ma anche i puzzle ambientali (ce ne sono giusto un paio) e l'espediente della chiusura delle porte, che nelle intenzioni degli sviluppatori avrebbe forse dovuto svolgere un ruolo più importante nell'economia del gameplay. Il risultato finale, con tutte le caratteristiche proprie degli stealth game (dunque anche frequenti momenti di attesa laddove si debba studiare il percorso di una guardia), riesce comunque nel difficile compito di bilanciare al meglio difficoltà e concretezza, senza dare mai la sensazione di un'esperienza troppo semplice o priva di consistenza, ma allo stesso tempo evitando i possibili episodi di frustrazione di un'azione ben pianificata che fallisce per colpa di un banale errore. La bontà del prodotto targato Camouflaj, però, risiede soprattutto nella sua presentazione, nella direzione puntuale e stilosa (alcune sequenze sono davvero, davvero belle), nell'eccellente performance dei doppiatori (peccato sia tutto in inglese, testi inclusi) e, come detto, in un comparto tecnico che migliora sostanzialmente la grafica vista su iOS e Android, aggiungendovi dettagli, texture nitide, shader e pregevoli effetti di luce grazie al passaggio da Unity 4 a Unity 5.

Requisiti di Sistema PC

Configurazione di Prova

  • Processore: AMD FX 8320
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 970 Jetstream
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 8.1

Requisiti minimi

  • Processore: dual core da 2 GHz
  • Scheda video: NVIDIA GT 440, AMD Radeon HD 5550
  • Memoria: 2 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows Vista

Requisiti consigliati

  • Processore: Intel Core i5 da 2,4 GHz
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 660 Ti, AMD Radeon HD 7870
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Sistema operativo: Windows 8.1

Commento

Digital Delivery Steam
Prezzo 22,99 €
Multiplayer.it

S.V.

Lettori (5)

5.8

Il tuo voto

République Remastered consegna ai fan degli stealth game un'esperienza che merita senz'altro di essere vissuta, pur nella sua brevità e con i suoi limiti, vista la sorprendente qualità della narrazione, gli eccellenti dialoghi in inglese, una direzione impeccabile e un gameplay solido, seppure a tratti "incompiuto". Il gioco ottimizza l'interfaccia rispetto alla versione mobile e al contempo offre una grafica sostanzialmente migliorata, ricca di dettagli ed effetti pregevoli, capace dunque di non sfigurare affatto sulla nuova piattaforma. La nostra valutazione finale va un po' sulla fiducia, visto che il pacchetto include attualmente tre episodi dei cinque che compongono l'avventura (e che, come detto, arriveranno gratis per chi acquista il gioco su Steam), ma considerata la bontà dei capitoli che abbiamo giocato appare quantomeno improbabile un crollo verticale sul finale.

PRO

  • Molto ben narrato
  • Grafica notevolmente migliorata rispetto alla versione mobile
  • Gameplay stealth solido...
CONTRO
  • ...ma alcuni elementi risultano marginali
  • Abbastanza breve, e al momento incompleto
  • Controlli talvolta macchinosi