L'assassino si cela nei dettagli 4

Rival Games ci propone una particolare avventura grafica ad ambientazione poliziesca in grado di trascinarci dentro ad un fumetto

RECENSIONE di Giorgio Melani   —   03/03/2015

The Detail: Episode One - Where The Dead Lie non è propriamente un'avventura grafica, nonostante possa essere tranquillamente catalogato all'interno di tale genere, per convenienza. Si tratta di una forma di narrazione interattiva che arricchisce la lettura di un classico fumetto includendo nella sua stessa struttura il lettore come elemento attivo, in grado di decidere il prosieguo della storia e la modalità di fruizione. Non è una cosa completamente nuova nell'attuale panorama videoludico: il gioco Rival Games è sicuramente debitore delle serie Telltale, con cui condivide l'impostazione e la meccanica.

Si tratta di seguire le gesta di tre personaggi diversi in una storia di crimini e indagini all'interno di una grande, piovosa e decadente città americana, cercando di venire a capo dei casi proposti alla Polizia locale. Ci troviamo dunque a interpretare un detective cinico ed esperto, un ex-gangster pentito e divenuto collaboratore delle forze dell'ordine e un poliziotto alle prime armi in casi che coinvolgono omicidi, traffici di droga, violenze di varie tipologie e ovviamente infiltrazioni e corruzioni diffuse ovunque, nelle classiche atmosfere oscure del noir poliziesco dove è difficile poter contare su una distinzione certa tra bene e male nell'eterna lotta al crimine. Where The Dead Lie è il primo episodio di quella che dovrebbe essere una vera e propria serie, dunque non tutti i fili della trama vengono perfettamente intrecciati a costruire un disegno definito una volta giunti ai titoli di coda, ma l'intento è di porre le basi per un prosieguo della storia, e in questo senso la costruzione dello scenario, con le sue particolari atmosfere, consente estensioni promettenti per il mondo di The Detail.

Se trench coat e crimini sono il vostro pane quotidiano, The Detail è il gioco che fa per voi

Era una notte buia e tempestosa

Toccando lo schermo è possibile spostare il personaggio all'interno dell'ambientazione e interagire con persone ed oggetti, con le diverse opzioni che compaiono in maniera contestuale evidenziando i diversi soggetti. Non c'è una vera e propria gestione dell'inventario e dunque manca interamente la componente di soluzione degli enigmi secondo lo stile classico delle avventure, di fatto si tratta di osservare e dialogare con i personaggi esaurendo tutte le possibilità offerte e, in certi casi, effettuare delle scelte che influiscono (almeno parzialmente) sul prosieguo delle indagini e della storia. È chiaro che un'impostazione del genere rimuove la componente puramente ludica per puntare tutto sulla narrazione ed è per questo che si parla soprattutto di storia e di fumetto interattivo per spiegare questo particolare tipo di esperienza videoludica, con il giocatore chiamato a prendere parte attiva nel prosieguo degli eventi.

The Detail compie un ottimo lavoro nel coinvolgere l'utente, in particolare durante le sequenze più intense come quella d'apertura, una sorta di quick time event con scelte e bivi a cui il gioco ricorre nei momenti più decisivi e d'azione, ma ci sono anche degli elementi non propriamente positivi da segnalare. Per essere un prodotto tutto teso al racconto non si può non notare come l'atmosfera si giochi in gran parte sui cliché del genere poliziesco e i personaggi risultino particolarmente stereotipati. Sono elementi talmente evidenti da assumere un aspetto quasi rituale, e se si prende The Detail come un omaggio al giallo noir diventano quasi apprezzabili. Siamo piuttosto lontani dalla caratterizzazione e dal ritmo delle migliori produzioni Telltale, ma se non altro ci troviamo davanti ad una storia interessante, rappresentata con un buon stile grafico che richiama chiaramente i comics americani (dalle sequenze composte da vere e proprie vignette dinamiche al lettering utilizzato per i testi) e incorniciata da alcune felici scelte registiche come le sequenze in bianco e nero e il taglio fumettistico generale.

Versione testata
iPad (1.0.1)
Prezzo
2,99 €
Multiplayer.it

7.5

Lettori (1)

7.0

Il tuo voto

Con elementi ludici piuttosto ridotti, The Detail punta tutto sulla narrazione e si presenta come una sorta di racconto interattivo, a cui il giocatore è chiamato a partecipare effettuando delle scelte determinanti per il prosieguo della storia. Alla luce di questo, alcune incertezze nella caratterizzazione dei personaggi e nella costruzione dei dialoghi ne penalizzano un po' l'esperienza, ma il giallo poliziesco è ben costruito e se si apprezza il noir anche un po' stilizzato diventa facile farsi prendere da questo titolo, in attesa di conoscerne gli sviluppi con i prossimi episodi.

PRO

  • Affascinante impostazione stile fumetto
  • Detective story ben costruita
  • L'atmosfera noir, sebbene un po' stereotipata, funziona

CONTRO

  • Cliché in abbondanza tra personaggi e dialoghi
  • Gli elementi ludici sono pressoché assenti
  • Alquanto breve, sebbene commisurato al prezzo