Supremazia su cosa?

Supremacy è il nuovo DLC Advanced Warfare, un pacchetto che lascia l'amaro in bocca

RECENSIONE di Matteo Santicchia   —   11/07/2015
77

Il pacchetto è il solito: quattro mappe, ahinoi senza nessuna nuova arma, e un'inedita ambientazione Exo Zombie. Standard, insomma, e nemmeno senza particolari guizzi visto che, di fatto, il campo di battaglia più interessante di questo DLC è un remake in salsa greca (no, non è una tragedia) di una delle mappe più amate di Modern Warfare 2, Highrise. Avete acquistato il season pass? Se lo avete fatto, senza dubbio sarete meno scottati dalla poca esuberanza di questo Supremacy. Se invece avete pagato 14,99 Euro per il singolo download, avrete certamente qualcosa da recriminare.

Supremacy non è proprio un DLC indimenticabile per CoD: Advanced Warfare ed Exo Zombie non basta

Pochi alti, tanti bassi

Kremlin, come dice il nome stesso, ci porta a Mosca a combattere fuori e dentro il Cremlino. Mappa di generose dimensioni per un buon campo di battaglia, sia da un punto di vista stilistico (gli ambienti sono ricchi di dettaglio e dotati di una palette cromatica che colpisce) che da quello del level design, che privilegia i combattimenti ravvicinati nella parte centrale ma non si dimentica quelli a distanza. Due alti palazzi permettono ai cecchini di coprire con buone linee di tiro il cuore "caciarone" della mappa, senza comunque dimenticare che gli sviluppatori hanno inserito tutta una serie di strade alternative laterali per ampliare le possibilità tattiche di Kremlin. Buona mappa, senza dubbio, ma non di quelle che ci ricorderemo, o che magari rigiocheremo in versione "riveduta e corretta" tra qualche anno in uno dei futuri DLC di Call of Duty.

Supremazia su cosa?
Supremazia su cosa?
Supremazia su cosa?

Da Mosca si vola - anzi si salta, viste le nostre abilità Exo - sino a Londra per Parliament. Arena di medie dimensioni, è un classico prodotto "standard" dal level design non banale ma nemmeno troppo ricercato, funzionale ma non memorabile. Siamo su una nave ancorata sul Tamigi: le cabine poste in una zona rialzata permettono di avere un buon colpo d'occhio sul ponte, da intendere come vera e propria "tonnara" per le due squadre. Anche qui non mancano bivi e strade alternative, ma come per Kremlin non si avverte quel "di più" che fa votare Parliament tra un match e l'altro. Compound è invece la mappa più piccola e anche la più deludente del DLC. Siamo in Colorado, all'interno di una base Atlas di addestramento. Le dimensioni ridotte favoriscono il più classico dei combattimenti ravvicinati, dove il fucile a pompa sembra esser l'arma d'elezione e dove c'è poco spazio per nascondersi. Di conseguenza, le abilità Exo ci permettono (al pari del rampino, utilizzabile nella playlist Supremacy) di muoverci e tagliare velocemente la mappa. Proprio a causa di una grandezza non proprio esagerata è possibile incappare in qualche problema di respawn, ma nulla di troppo grave anche se ovviamente avvertibile. Una mappa decisamente caotica, divertente se vogliamo, ma non proprio il fiore all'occhiello del pacchetto. Come dicevamo in apertura, Skyrise è un remake di Highrise, una delle mappe più giocate e apprezzare di Call of Duty: Modern Warfare 2. Questa volta siamo in Grecia, per un level design che, di fatto, è la copia carbone di quello passato, aggiornato solo a livello stilistico e "geografico". La mappa funzionava all'epoca e funziona tutt'oggi, con la sua capacità di invogliare il giocatore ad esplorare tutti i suoi anfratti, per evitare magari la zona centrale, quella più calda, esposta al tiro di entrambe le basi. Davvero appassionante da giocare, ora come allora. E poi ovviamente c'è la Exo Zombie, ambientata questa volta su una portaerei Atlas. Inutile dire che Carrier è la parte migliore del pacchetto, una consuetudine questa che mette ancora più in luce la qualità media delle ambientazioni multiplayer di Supremacy. Al cast hollywoodiano si aggiunge ora Bruce Campbell, il mai troppo amato e osannato Ash de La Casa, e per rendere il tutto ancor più complesso e intricato, e ovviamente divertente, gli sviluppatori hanno messo in scena un level design particolarmente azzeccato, dove gli spazi stretti e labirintici di una portaerei si alternano ad altri più grandi e ariosi. Parlando di nuovi nemici, in Carrier abbiamo zombie capaci di teletrasportarsi, mentre in tema di bocche da fuoco possiamo mettere le mani su una devastante rail gun LZ-52 Limbo, letale, almeno fino al dodicesimo round, con un sol colpo. Supremacy non ci ha fatto impazzire quindi. Le mappe multiplayer non sono mal congegnate ma non diventeranno certamente (ad esclusione del remake Skyrise) le vostre favorite nella rotazione. Carrier è un punto di forza, ma è un po' poco per consigliare l'acquisto del pacchetto a prezzo pieno, fuori dal Season Pass.

Commento

Versione testata PlayStation 4
Digital Delivery Steam, PlayStation Store, Xbox Store
Prezzo 14.99 €
Multiplayer.it

Lettori (4)

4.9

Il tuo voto

PRO

  • La nuova ambientazione Exo Zombie
  • Skyrise, remake di Highrise di MW2
CONTRO
  • Le restanti tre mappe non sono proprio indimenticabili
  • Nessuna nuova arma nel multiplayer