L’ora del dessert  3

Il cane-salsiccia di Nitrome torna con Silly Sausage: Doggy Dessert

RECENSIONE di Fabio Palmisano   —   30/12/2016

Due anni fa, Nitrome rilasciava Silly Sausage in Meat Land, e su queste pagine lo premiavamo sottolineandone il concept bizzarro e la buona realizzazione soprattutto dal punto di vista del design. Ora, la prolificissima software house britannica ha deciso di dare un seguito all'avventura del suo cane-salsiccia, spostando l'ambientazione da un mondo fatto di carne a uno composto interamente di dolci ma senza modificare in maniera sostanziale il gameplay. Basterà per poter parlare di un nuovo successo?

Silly Sausage: Doggy Dessert è un buon sequel, ma da Nitrome era lecito aspettarsi qualcosa di più

Enlarge your sausage

Come da tradizione, Nitrome non perde tempo in sequenze introduttive e tutorial elaborati, e Silly Sausage: Doggy Dessert non fa eccezione, mettendo subito all'opera il giocatore. La struttura del titolo è rimasta assolutamente identica a quella del predecessore, e ruota tutta attorno all'abilità del protagonista di allungarsi a piacimento fino a raggiungere una superficie solida su cui appoggiarsi per riportare così il suo corpo alle dimensioni originarie.

Il cane-salsiccia si muove in maniera del tutto simile al serpente del classico Snake, ad esclusione del fatto che qui è consentito anche fare retromarcia e che venire a contatto con la propria coda non comporta il game over (anzi, fa il suo glorioso ritorno il trofeo che si sblocca portando il protagonista ad annusarsi il sedere). Scopo dell'utente è dunque di sfruttare queste semplici meccaniche di base per arrivare alla fine dell'unico grande livello che compone l'avventura, avvalendosi di un sistema di checkpoint che oramai è divenuto uno standard per diversi prodotti Nitrome. In sostanza, periodicamente compaiono delle cucce dalle quali si può ripartire in caso di fallimento, a patto che si sia disposti a spendere una parte dei diamanti raccolti lungo il percorso oppure a guardare un annuncio pubblicitario. Proprio gli spot costituiscono una presenza abbastanza ingombrante in questo Silly Sausage: Doggy Dessert, dato che vanno visualizzati forzatamente anche per accedere alle nuove aree sfida (nelle quali l'obiettivo è superare vari ostacoli per raggiungere un oggetto collezionabile prima dello scadere del tempo) e che spesso si infilano nei brevi tempi morti che separano la fine di un tentativo dall'inizio di un altro.

C'è ovviamente la consueta opzione che consente di rimuoverli del tutto pagando una tantum con soldi veri, ma il prezzo richiesto di 3,99€ appare piuttosto alto e non completamente giustificabile. Oltre a questo aspetto, Nitrome sembra aver spinto un po' troppo sull'acceleratore anche per ciò che concerne un tasso di difficoltà contraddistinto da una curva davvero ripida: già alle primissime battute, il level design tira addosso al giocatore degli ossi particolarmente duri, figli probabilmente della necessità di rafforzare la longevità del prodotto ma che possono rivelarsi un'arma a doppio taglio nei confronti degli utenti con meno propensione al trial and error. Al di là di questo, Silly Sausage: Doggy Dessert segue alla lettera il manuale del buon sequel, aggiornando la sua veste tecnica agli standard attuali (pur senza rinunciare allo stile pixel art e alla musica chiptune) ed arricchendo il suo gameplay di quel tanto che basta per non sembrare una vera e propria copia carbone del primo episodio. Fanno dunque il loro ingresso nuovi ostacoli da superare e oggetti da sfruttare a proprio vantaggio, come palle capaci di sfondare pareti di wafer e bombe-ciliegia da spingere nel punto desiderato prima della loro detonazione. Si tratta di piccoli accorgimenti che diversificano leggermente l'esperienza ma che non fanno cambiare opinione su Silly Sausage: Doggy Dessert, un compitino indubbiamente ben fatto che però resta tale e che forse avrebbe meritato una spinta in più.

Versione testata
iPhone (1.0.1)
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.5

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Nitrome ci ha abituato fin troppo bene con l'incredibile quantità e qualità di titoli inediti che è capace di immettere sul mercato mobile, al punto che quando si presenta con un dignitoso sequel come Silly Sausage: Doggy Dessert è inevitabile provare un pizzico di amaro in bocca per l'evidente assenza di grosse novità. Il gioco rimane divertente e conserva intatte le caratteristiche del predecessore con qualche piccolo accorgimento in più, ma il fatto di essere un banale more of the same unito ad un bilanciamento della difficoltà rivedibile non gli consente di risultare impattante come la prima volta.

PRO

  • Concept sempre intrigante
  • Tecnicamente grazioso
  • Qualche piccola novità...

CONTRO

  • ...ma è comunque un more of the same
  • Può essere frustrante
  • Un po' troppe pubblicità