La recensione di GRID Autosport 18

Codemasters e Feral Interactive hanno portato l'esperienza di GRID Autosport sui dispositivi iOS

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   30/11/2017

Sono passati oltre tre anni dal lancio di GRID Autosport su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, e benché le vendite non abbiano premiato l'ottimo lavoro fatto da Codemasters per riportare la serie sui propri binari, da qualche giorno c'è un'ottima notizia per i possessori di dispositivi iOS: Feral Interactive ha preso l'intera esperienza di questo solidissimo simcade e l'ha portata su App Store, nell'ottica di un progetto completamente in controtendenza rispetto all'attuale panorama mobile. Ciò si traduce, nello specifico, in un prezzo di vendita pari a 10,99 euro per il pacchetto completo, senza meccanismi freemium, senza acquisti in-app e senza nessuno di quegli elementi che ormai da anni caratterizzano il mercato dei giochi per smartphone e tablet.

Gli sviluppatori hanno insomma preso GRID Autosport nella sua complessità e lo hanno messo a disposizione di tutti i possessori di terminali iOS, preferibilmente i più recenti visto che parliamo di un prodotto caratterizzato da una grafica piuttosto ricca e dettagliata. Una volta lanciato il gioco e creato un profilo, esattamente come nell'edizione originale, potremo scegliere se cimentarci con una gara veloce, con una gran quantità di tornei singoli (anche personalizzabili) oppure con una modalità carriera che ci vedrà correre all'interno di cinque differenti categorie: Touring, Endurance, Open Wheel, Tuner e Street. A seconda della nostra scelta ci troveremo al volante di vetture molto diverse: touring car ben piazzate a terra, ruote scoperte nervose e scattanti, veicoli di serie accessibili e divertenti, tutte rese molto bene nelle loro peculiarità. Per poter progredire e farci un nome dovremo scegliere un team, sottoscrivere degli accordi di sponsorizzazione che richiedono il raggiungimento di obiettivi specifici e, infine, scendere in pista e fare del nostro meglio per portare a casa il miglior risultato possibile.

The Real Driving Simulator

GRID Autosport è un gioco di guida nato in un contesto molto diverso da quello mobile, dunque eravamo curiosi di capire in che modo fossero stati gestiti l'adattamento al sistema di controllo touch / tilt e l'ottimizzazione grafica necessaria per far girare il tutto al meglio sui device iOS. Bisogna naturalmente concedersi qualche minuto per prendere confidenza con i comandi e magari effettuare qualche regolazione avanzata, ma possiamo dire con una certa tranquillità che l'impostazione di default, che utilizza l'accelerometro per sterzare e il touch screen per azionare acceleratore e freno, funziona in modo pressoché perfetto e garantisce un controllo eccellente del mezzo, con la possibilità di pennellare letteralmente le curve, controsterzare in fase di sovrasterzo e chiudere sorpassi al limite con grande disinvoltura.

Di più: il feedback aptico trasmette la vibrazione dei pneumatici sull'asfalto, comunicandoci quando siamo in derapata, quando siamo fuori pista, quando entra in gioco il freno e così via. Ci è sembrata decisamente meno brillante l'opzione relativa ai comandi touch, con una netta sensazione di scarsa reattività che speriamo venga sistemata con i prossimi aggiornamenti. In termini strutturali ad ogni modo, il gioco c'è tutto, letteralmente: GRID Autosport offre ore e ore di intrattenimento, cinque diverse visuali, una progressione molto solida e numeri da capogiro, visto che parliamo di qualcosa come cento vetture e altrettanti tracciati, tutti molto ben implementati. Merito naturalmente del lavoro originale svolto da Codemasters, visto che gli asset sono appunto quelli realizzati per le versioni PC e console, con ottimi modelli poligonali per le auto e scenari ricchi di dettagli, nell'ottica di un'opera di trasposizione che di fatto ha lasciato fuori solo il multiplayer online.

Arriviamo dunque all'annosa questione: una produzione del genere, così complessa e dettagliata, come si comporta sui terminali iOS? Ebbene, su iPhone 7 la grafica scorre in modo discretamente fluido, ma non manca qualche incertezza e, in generale, si sente l'assenza di un'opzione per abbassare la qualità generale in favore del frame rate: l'unica regolazione in tal senso si basa unicamente sul livello di carica della batteria. Ottimo il comparto sonoro, con effetti convincenti e la possibilità di scaricare gratuitamente la voce narrante in italiano.

Versione testata
iPhone (1.2)
Digital Delivery
App Store
Prezzo
10,99 €
Multiplayer.it

9.0

Lettori (4)

9.0

Il tuo voto

GRID Autosport è un gioco di guida eccellente, in questo momento il migliore che si possa trovare su App Store. L'idea di prendere un titolo uscito su PC e console e portarlo di peso sui dispositivi iOS si è dunque rivelata efficace, anche grazie a un sistema di controllo tilt preciso e reattivo, che consente una gestione efficace della vettura anche nei momenti più delicati. Il gioco è strutturalmente molto ricco e non ci sono assolutamente acquisti in-app: un pacchetto completo, che offre un'esperienza single player divertente, impegnativa e duratura, coadiuvata da un'ottima grafica che però, per forza di cose, gira meglio sui dispositivi di ultima generazione.

PRO

  • Tantissimi contenuti, vetture ben caratterizzate
  • Controlli tilt / touch eccellenti
  • Ottima grafica...

CONTRO

  • ...ma meglio possedere un dispositivo di ultima generazione
  • Comandi touch alternativi poco reattivi
  • Niente multiplayer online

GRID Autosport iphone

iphone  ipad  android  nsw 

Data di uscita: 27 Novembre 2017

Acquista su App Store