Davis Cup  0

La Davis Cup festeggia il suo 103° anniversario e tutti gli utenti GBA potranno avvicinarsi a questa competizione grazie al nuovo titolo sviluppato da Ubi Soft per la piccola console portatile di Nintendo. Prendete palline e racchette ed iniziate a giocare...sullo schermo dell'Advance!

RECENSIONE di Fabio Cristi —   16/07/2002

Passante di dritto, passante di rovescio...

Il nucleo di questo gioco è costituito dalla modalità Davis Cup in cui, appunto, dovrete sfidare le nazionali più forti del mondo per aggiudicarvi l'insalatiera d'argento! All'inizio vi sarà chiesto di scegliere una nazionale ed in seguito di selezionare i quattro giocatori che faranno parte del vostro team e scenderanno in campo nel corso delle varie partite! I giocatori presentano tutti delle abilità individuali. I parametri sono quattro: velocità, risposta, precisione e servizio. Il punteggio complessivo della squadra sarà determinato dalla media dei punteggi attribuiti alle abilità dei rispettivi personaggi che compongono il vostro team. Una volta selezionato il vostro team, potrete scegliere il livello di difficoltà a voi più consono: facile, medio e difficile. Se siete dei principianti è consigliabile il livello facile anche se con il trascorrere del tempo gli altri due livelli diverranno subito alla vostra portata. Infine potrete scegliere anche la superficie del campo su cui dovrete giocare. Esistono quattro tipi di superfici: l'erba, caratterizzata dall'essere veloce e dal rimbalzo basso; la terra battuta, caratterizzata dall'essere lenta e dal rimbalzo medio; la sentitica 1, caratterizzata dall'essere lenta e dal rimbalzo alto; la sintetica 2, caratterizzata dall'essere lenta e dal rimbalzo basso. Nella modalità Davis Cup non potrete scegliere a vostro piacimento la superficie del campo, ma essa sarà determinata casualmente dal Computer.

C'è una palla break!

Il gameplay di Davis Cup risulta alquanto semplice anche perchè utilizza soltanto i pulsanti direzionale e A e B lasciando praticamente inutilizzati R ed L. Il gioco non offre particolari spunti o virtuosismi in quanto gli unici colpi consentiti sono il dritto, il rovescio e la palla corta. Per il resto non dovete far altro che buttare la pallina dall'altra parte del campo sperando che il vostro avversario non ci arrivi. Alla fine vi ritroverete in un circolo vizioso da cui faticherete ad uscirne dovendo continuare a palleggiare da fondo campo con il vostro avversario pigiando incessantemente i pulsanti A e B nella speranza che prima o poi qualcuno sbagli. Purtroppo per uno come me cresciuto a pane e Virtua Tennis, Davis Cup non è il massimo che ci si possa aspettare per un gioco basato sul tennis. Purtroppo Davis Cup non rende l'idea di come questo sport possa essere qualcosa di più di un semplice scambio di colpi da fondocampo! Il tennis è movimento, spettacolo e lo testimonia il fatto che nonostante le partite più agguerrite arrivino anche a toccare le 3 ore e passa di gioco, tutto il pubblico è lì incollato a seguire l'incontro senza il minimo accenno alla noia.

Ma quello non è Bjorn Borg?

Se il gameplay non è eccelso non possiamo nemmeno consolarci con il comparto grafico! Ricordo ancora quando mi divertivo a giocare a Smash Court Tennis di Namco! Nonostante il gioco non fosse proprio il massimo, tuttavia i personaggi superdeformed, i campi ricavati nelle locazioni più disparate e l'aggiunta di speciali racchette dagli effetti allucinanti lo rendevano un gioco godibile sotto tutti i punti di vista. Purtroppo in una rappresentazione seriosa del tennis come in quella offerta da Davis Cup, non bastano una competizione quotata e qualche logo sparso qua e la per far grande un titolo che invece stenta ad inserirsi tra i giochi da acquistare ad ogni costo! La grafica di Davis Cup ricorda molto da vicino quella vista in All Star Tennis uscito tempo addietro per PlayStation, con la differenza che nel secondo almeno i giocatori si divertivano ad ascoltare l'arbitro che prima di una battuta rimproverava il pubblico che faceva squillare telefonini! In Davis Cup sonoro e grafica che dovrebbero miscelarsi alla perfezione in un gioco di tennis, non fanno altro che rendere più noioso il tutto. Non c'è cosa più squallida di veder realizzare un colpo vincente senza un minimo ritorno di un ovazione da parte della folla.

Pro Tennis o contro Tennis? Questo è il problema...

Nonostante la Davis Cup sia una competizione molto seguita dagli appassionati di tennis, tuttavia se non vi siete ancora avvicinati al tennis, questo sicuramente non è il modo migliore per iniziare. Tuttavia, cosiderando che il GBA non offre molti titoli sul genere, Davis Cup può essere considerato un buon passatempo per chi vuole un gioco facile ed immediato! Inoltre la possibilità di giocare fino a quattro giocatori potrebbe essere considerata molto divertente sul piano della competizione tra amici.

    Pro:
  • Tante nazionali da selezionare
  • Possibilità di giocare l'intera Davis Cup
  • Gameplay facile ed immediato
  • Possibilità di giocare fino a quattro giocatori

    Contro:
  • Gameplay povero di colpi vincenti
  • Non offre particolari spunti di originalità
  • Improntato troppo sullo scambio e poco sui colpi a sorpresa
  • Grafica malcurata e sonoro poco incisivo

Il Tennis secondo Jokerit!

Il periodo estivo non è soltanto bello perchè si va in vacanza o si possono ammirare delle meravigliose ragazze in bikini, ma anche perchè gli appassionati di tennis e ciclismo possono iniziare finalmente a seguire in TV le competizioni di rilievo riguardanti i loro sport preferiti. Nel tennis ad esempio da Giugno ad Agosto si susseguono tre dei quattro tornei più importanti del circuito del Grande Slam ovvero il Roland Garros, Wimbledon e gli U.S. Open. L'Australian Open invece si svolge ogni anno a fine Gennaio ed è il torneo di apertura di ogni nuova stagione. Vi starete chiedendo cosa c'entra tutto questo con la Davis Cup: è presto detto! La Davis Cup è una competizione a squadre che nulla ha a che vedere con tutti gli altri tornei disputati nel corso della stagione. In questa competizione partecipano squadre composte da giocatori della stessa nazionalità che si sfidano per la conquista dell'"insalatiera" d'argento, il Silver Trophy. Ubi Soft ha deciso di portare la Davis Cup su GBA con un omonimo titolo che oltre a pubblicizzare la manifestazione avvicinerà gli utenti a questo sport molto divertente più sotto il profilo visivo che su quello giocato.