Slime-san: Superslime Edition, la recensione 6

Un ottimo platform dal sapore retrò sbarca su PS4

RECENSIONE di Simone Pettine   —   10/07/2018

Gli sviluppatori indipendenti a volte si limitano a scopiazzare idee viste e riviste e a lanciare sul mercato videogiochi che forse neanche meriterebbero di essere considerati tali. Tuttavia, a compensare la situazione, c'è anche un giusto manipolo di talentuosi, di personalità che lavorano egregiamente in compagnia di pochi collaboratori, e che spesso in pochi mesi di sviluppo sono capaci di pensare e realizzare veri capolavori in miniatura. Slime-san: Superslime Edition è proprio questo, un capolavoro in miniatura. Il suo creatore è Fabraz, un ragazzo di New York che per vivere non fa certamente solo lo sviluppatore indipendente, ma gli dobbiamo comunque anche altre produzioni degne di nota: Planet Diver e Cannon Crasha sono tra queste. Slime-san: Superslime Edition è il punto più alto della sua giovane e promettente carriera, e ci ha stregato per un bel po' di ore: vi raccontiamo perché non ha nulla da invidiare a tanti altri giochi più importanti in arrivo in questi mesi.

Morbido ma grintoso: il gameplay di Slime-san

Slime-san: Superslime Edition è uno di quei platform che potrebbero catturare l'attenzione del giocatore giusto qualche secondo, prima di sentirlo esclamare "il classico giochino da cellulare"; oppure uno di quelli che regalati con il PlyStation Plus fanno sbuffare tutti perché non meritevoli neanche di una superficiale considerazione. Ma l'apparenza tra enormemente in inganno in questo caso, perché Slime-san potrebbe reggere senza problemi una competizione contro Super Meat Boy e Celeste, e venirne fuori con risultati assolutamente dignitosi. Il platform di Fabraz non soltanto è interessante nelle idee, ma soprattutto merita lodi su lodi per inventiva, profondità, solidità, contenuti bonus e anche tanti altri fattori normalmente difficili da rendere con etichette, ma comunque presenti: il divertimento offerto, il carisma dei protagonisti, le tantissime citazioni nascoste ovunque, non da ultimo il fatto che sia stato sviluppato letteralmente da una sola persona (con contributi esterni). Ma veniamo alle premesse narrative: il piccolo Slime-san è una morbida palletta verde che in compagnia di un amico uccellino viene improvvisamente ingoiato vivo da un gigantesco serpentone. Da lì in poi il nostro compito è quello di condurlo al sicuro fuori dallo stomaco del verme, affrontando una dopo l'altra tutta una serie di brevi livelli platform a base di piattaforme, collezionabili, nemici e ostacoli ambientali.

Per i primi due o tre schemi Slime-san: Superslime Edition sembra un platform semplice e immediato, ma non avete neppure idea dei livelli di difficoltà che inizierà a presentare più avanti nel corso degli oltre cinque mondi di gioco realizzati da Fabraz, per non parlare delle modalità new game plus che si inseguono una dopo l'altra al termine di ogni completamento: ne avrete davvero di tempo da passare in compagnia di sessioni trial and error, prima di riuscire a calcolare al millesimo di secondo i tempi di atterraggio su di una determinata piattaforma, o come sfruttare il rimbalzo garantito da un particolare nemico per arrivare dall'altra parte di un mare di lava. La piccola palletta gelatinosa è in grado di saltare, eseguire un breve sprint e può anche cambiare la propria densità per attraversare piattaforme di colore verde, offrendo idee di gamelpay molto riuscite. Il bello è che Slime-san: Superslime Edition è ambientato all'interno dello stomaco del serpente, e nonostante questo non c'è un livello identico all'altro o che ricicli nello stesso modo un'idea già vista in precedenza: l'inventiva dello sviluppatore lascia in più di un'occasione con un sorriso sornione stampato in faccia. Lo stile artistico è squisitamente retrò: l'intero gioco è stato realizzato in appena 5 colori, ma più che un limite appare sin da subito come una scelta stilistica imprescindibile; ed è lo stile, assieme al carisma dei suoi folli protagonisti, a rendere Slime-san: Superslime Edition un prodotto immediatamente riconoscibile.

Trofei PlayStation 4

Su PlayStation 4 Slime-san: Superslime Edition offre quasi il massimo dei trofei disponibili per un singolo titolo: ben 64, compreso l'ambito Trofeo di Platino. E per portarvelo a casa dovrete proprio conoscere l'opera di Fabraz come le vostre tasche, completando non solo la modalità storia della versione di gioco base, non solo anche le singole espansioni, ma anche raccogliere tutti i collezionabili di tutti i livelli, vincere le sfide a tempo, e persino un gran numero di livelli in Modalità New Game +. Ne avrete per un po', ma siamo sicuri che vi divertirete un mondo.

Tantissimi contenuti: è una Superslime Edition!

Se gli oltre 200 livelli della versione base di Slime-san non dovessero bastarvi, e neppure i tanti collezionabili disseminati ovunque, e infine neanche gli extra, tra i quali slime alternativi dotati di movimenti e poteri speciali propri con cui affrontare in modo completamente nuovo l'avventura, sappiate che nella Slime-san: Superslime Edition sono incluse anche le due espansioni principali del gioco. Si tratta di Slime-san: Blackbird's Kraken e di Slime-san: Sheeple's Sequel. Entrambi i pacchetti offrono una ricca serie di contenuti aggiuntivi: trame indipendenti, nuovi livelli, boss fight, personalizzazioni per slime-san, ma anche modalità di gioco mai viste prima. Prendiamo ad esempio Blackbird's Kraken: trasporta il giocatore in un contesto tropicale (niente più mele da raccogliere, ma rigorosamente banane) composto da 25 livelli standard, altrettanti per la new game plus, ma aggiunge al titolo anche modalità di gioco inedite (per esempio quelle da affrontare a bordo di un sottomarino) e nuove idee nel gameplay (le piattaforme bolla).

Sheeple's sequel è invece l'ultima e più recente espansione rilasciata da Fabraz, e a conti fatti anche la più fuori di testa: date un'occhiata ai minigiochi bonus o alla boss fight contro un robot che è palesemente Mega Man, e capirete cosa intendiamo. Anche in questa occasione sono arrivati nuovi livelli di gioco (20 normali e 20 NG+), nuovi stili, nuovi personaggi, la modalità per gli speedrunner con tanto di classifiche online (così su Twitch sono tutti più tranquilli), nuovi collezionabili, nuovi mondi hub con NPC e accessori sbloccabili. Insomma, ci siamo capiti. Il tutto è ovviamente un arricchimento esponenziale dell'avventura di gioco base, sempre accompagnata da uno stile artistico particolarissimo e da una colonna sonora apparentemente semplice, ma incredibilmente curata e calzante.

Versione testata
PlayStation 4
Digital Delivery
PlayStation Store
Prezzo
14,99 €
Multiplayer.it

8.2

Lettori (1)

5.0

Il tuo voto

Slime-san: Superslime Edition è il pacchetto definitivo delle avventure del piccolo slime e del suo amico piumato, un'occasione imperdibile per conoscere un platform che avete sicuramente trascurato, proprio perché apparentemente (ma solo apparentemente) trascurabile. Comprensibile, a patto che siate pronti a correre ai ripari: questa piccola perla non è soltanto il punto più alto della produzione di Fabraz, ma un esponente eccellente del genere platform su console. È pensato per essere giocato pad alla mano, quindi quale occasione migliore recuperarlo su PS4 ad un prezzo onesto (15 Euro) con tutte le espansioni incluse? Vi aspettano ore ed ore di divertimento, di livelli via via sempre più difficili, di nuove modalità di gioco, e poi ancora boss, collezionabili, segreti e... tanti slime paffuti, persino con la propria dimora da arredare!

PRO

  • Carisma da vendere
  • Arte a base di pixel e tecniche retrò
  • Tonnellate di collezionabili, sbloccabili e modalità di gioco

CONTRO

  • Menù di gioco un po' confusionari
  • Difficoltà crescente, ma non sempre perfettamente dosata
  • Dopo due espansioni, è inevitabile il ritorno di alcune idee già viste