Space Warlord Organ Trading Simulator, la recensione di un gioco su trafficanti d'organi spaziali

La recensione di Space Warlord Organ Trading Simulator, un semplice quanto accattivante gestionale di traffico d'organi spaziale

RECENSIONE di Luca Forte   —   25/01/2022
7

La vita di un trafficante di organi spaziale non è semplice e galvanizzante come tutti sarebbero portati a pensare. È vero che si è intoccabili, dato che tutti hanno prima o poi bisogno di noi, è vero che si fanno soldi a palate, ma non è tutto rose e fiori. C'è, per esempio, da combattere un'agguerrita concorrenza, impegnata a comprare sul mercato nero i migliori pezzi in vendita. C'è lo stressante panorama azionario con le sue fluttuazioni e ci sono anche coloro che osano minacciarci.

E poi ci sono i peggiori di tutti, ovvero quelli che chiedono organi gratis! Gratis, ci credereste mai? Per chi ci hanno preso? Sicuramente non per qualcuno impegnato nella recensione di Space Warlord Organ Trading Simulator!

Commercio di organi

In Space Warlord Organ Trading Simulator si commerceranno organi, anche alieni
In Space Warlord Organ Trading Simulator si commerceranno organi, anche alieni

Come avrete capito in questa introduzione un po' farlocca, Space Warlord Organ Trading Simulator è un manageriale che vi mette nei panni di un trafficante d'organi spaziale. Si tratta di un lavoro molto remunerativo e che, come detto nella breve introduzione da un misterioso narratore fuori campo, vi renderà intoccabili. Questo perché tutti nell'universo hanno bisogno di organi nuovi di zecca, soprattutto se c'è in corso una qualche guerra interstellare.

Questa condizione privilegiata non è, però, assoluta. Ci sono altri come voi e per farvi strada nel business dovrete faticare e non poco. La concorrenza, infatti, non se ne starà con le mani in mano e anzi farà di tutto per mettervi i bastoni tra le ruote, soffiandovi da sotto il naso i pezzi migliori, facendo lievitare i prezzi e minacciandovi in modo sempre meno elegante e sottile.

Potrete decidere d'ignorare le loro intimidazioni e batterli sul loro stesso campo o provare a essere accomodanti, soddisfacendo le loro condizioni. L'ultima possibilità è quella di corromperli, in modo da levarveli di torno per qualche sessione di mercato. Sorprendentemente sembra che i trafficanti di organi spaziali non abbiano una coscienza alla quale rispondere e non si facciano problemi a prendere mazzette...

Comunque il vostro compito sarà quello di venire contattati da poveri disperati alla ricerca di un nuovo organo, con delle caratteristiche ben specifiche. Il vostro compito sarà quello di trovare un organo compatibile possibilmente all'interno del budget offerto, così da guadagnare qualche credito nella transazione. Credito che potrà essere utilizzato per espandere la propria attività, per corrompere i concorrenti o per investire nel mercato borsistico degli organi.

Maggiori affari si faranno e maggiori opportunità si apriranno davanti a voi: si andrà da una più grande varietà di organi da commerciare (alcune delle quali in grado di bucare il vostro cargo o mangiare gli altri organi) a incarichi sempre più impegnativi. La vita del trafficante d'organi non è mai noiosa.

Perfettamente ostico

In Space Warlord Organ Trading Simulator c'è anche un mercato azionario degli organi
In Space Warlord Organ Trading Simulator c'è anche un mercato azionario degli organi

Per gestire i vostri traffici, lo sviluppatore Strange Scaffold ha ideato un'interfaccia perfettamente ostica e poco attraente. A una prima occhiata Space Warlord Organ Trading Simulator sembra essere un programma per DOS: i colori CGA, l'organizzazione delle tabelle e le semplici immagini con le quali sono rappresentati i vari organi sembrano uscire da un passato mai troppo lontano nel quale la facilità d'uso era l'ultimo dei problemi degli sviluppatori.

In questo modo un compito relativamente semplice come il dover comprare un organo compatibile con le richieste fatte dagli acquirenti diventa un compito complesso, spesso in maniera artificiosa. Ogni sessione di mercato, infatti, dura solo 2 minuti durante i quali i nuovi organi vengono messi in vendita in maniera casuale e vanno ad arricchire un lungo elenco che andrà continuamente scandagliato alla ricerca dei pezzi migliori.

Questo perché non solo dovremo trovare l'organo giusto, spesso non umani, ma ci saranno richieste precise anche in base alle sue dimensioni, qualità e rarità. Per verificare tutti questi elementi prima di un acquisto infausto si potrà imparare a memoria il loro codice o bisognerà consultare la dettagliata scheda. Il tutto prima che Chad Shakespeare e colleghi vi soffino il pezzo pregiato da sotto il naso.

In Space Warlord Organ Trading Simulator imparerete a odiare Chad Shakespeare
In Space Warlord Organ Trading Simulator imparerete a odiare Chad Shakespeare

A questo si aggiunge la necessità di stoccare gli organi in posti particolari, per evitare che deperiscano velocemente o mangino il resto del carico, una gestione degli incarichi macchinosa e via discorrendo. Il risultato è un gioco volutamente complesso, ma nondimeno interessante e dalla buona rigiocabilità, anche grazie alla presenza di diversi finali. Il poco tempo a disposizione per fare gli affari e la necessità di scartabellare tra le diverse sezioni dell'interfaccia rende ogni sessione breve e intensa, oltre che impegnativa. Un sistema più intuitivo non avrebbe aiutato a creare questa tensione, rendendo il tutto decisamente meno intenso e interessante.

Buono anche l'adattamento al gamepad: in questo quadro di complessità artificiosa, non si notano grandi differenze tra mouse e tastiera e controller. Il gioco è tradotto in italiano.

Commento

Multiplayer.it

7.0

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Space Warlord Organ Trading Simulator è un gioco all'apparenza piuttosto semplice, ma dietro a un design volutamente retrò e a un'organizzazione dei menù volutamente poco intuitiva c'è un gioco interessante, ben scritto e sorprendentemente accattivante. Vi troverete a odiare un cane spaziale antropomorfo senza che questo non proferisca mezza parola, o a incidere sulle sorti di un universo in costante guerra vendendo organi sul mercato nero. Si tratta, comunque, di un prodotto non adatto a tutti che però, grazie a Xbox Game Pass, potrebbe valere la pena provare senza ulteriori esborsi.

PRO

  • Storia interessante
  • Sorprendentemente avvincente
CONTRO
  • Gameplay limitato
  • Grafica e interfaccia retrò, forse troppo