La soluzione di Diablo III: Reaper of Souls

Sancturium non è mai un posto tranquillo, prima i demoni ed ora gli angeli! Come uscire da questa brutta situazione? Semplice! Fatevi aiutare dalla nostra soluzione!

SOLUZIONE di Pietro Zambelli —   28/04/2014
2

Indice

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi potrebbero esserci differenze con quella italiana.

Prima missione: La caduta della Marca Occidentale

Il Nefilim ha sentito la presenza della malvagità alla Marca Occidentale, senza indugio inizia il suo viaggio per salvare gli umani innocenti. Dal punto iniziale, avanzate fino a incontrare l'Horadrim Lorath Nar. Eliminate la prima ondata nemica ed entrate nel Cancello del Lupo. Percorrete la sala fino a scontrarvi con una cancellata che si chiuderà dinnanzi a voi, muovetevi verso il lato del passaggio bloccato per trovare un accesso alla rete fognaria della città. Avanzate fino a incontrare i cittadini disperati, parlate con loro e passate attraverso la porta per trovarvi nelle strade della città, percorrete queste fino a raggiungere la cattedrale. Avvicinandovi al sacro palazzo, sarete attaccati da alcune ondate nemiche, eliminatele ed attendete l'arrivo dell'Arcangelo Tyrael, parlategli per scoprire che dietro l'orrendo attacco si cela l'Arcangelo della morte Malthael. Seguite le guardie all'interno della Cattedrale per affrontare il primo boss del gioco, Kasadya. Il vostro avversario, potrà teletrasportarsi, evocare nemici e rilasciare fiamme sul terreno in forma di sfere. Non sarà uno scontro difficile se vi preoccuperete di evitare il contatto con il fuoco stesso. Una volta usciti vincitori da questa prima battaglia, parlate nuovamente con Tyrael e dirigetevi all'esterno della cattedrale passando per lo stesso portone che avete utilizzato per entrare. Parlate, infine, con il Generale Torion per completare la prima missione ed avviare la successiva.

Seconda missione: Le anime dei morti

Dalla seconda missione in poi, avrete la possibilità di muovervi liberamente all'interno dell'Enclave dei Sopravvissuti, questo posto diventerà a tutti gli effetti il quartier generale per l'intero atto, qui avrete accesso ai vari mercanti e presto anche all'incantatrice, potrete disporre del vostro forziere personale e parlare con i vostri alleati. Lasciate l'Enclave prendendo il sentiero che sale a sinistra e raggiungere i quartieri popolari della città. Vi sarà chiesto di raggiungere una precisa posizione all'interno dei quartieri, quindi, iniziate la vostra esplorazione eliminando ogni nemico e, una volta che sarete vicini all'obiettivo, una freccia gialla apparirà sulla mini-mappa di gioco ad indicarvi la prossimità del posto che cercate. Seguite il sentiero principale e raggiungete il Crogiolo delle Anime, dovrete scontrarvi contro un'Ancella Angelica che sta utilizzando quattro pile di cadaveri per caricare di potenza oscura il Crogiolo stesso. Concentratevi sulle pile cadaveriche stesse ed eliminatele una per volta facendo attenzione a non essere mai soverchiati dai nemici che continueranno a spuntar fuori. Una volta che le pile saranno state distrutte, dovrete vedervela con l'Ancella stessa. Non sarà uno scontro complicato giacché il vostro nemico non possiede poteri particolari. Una volta usciti vittoriosi dallo scontro, controllate una pila di cadaveri rimasta a nord-ovest della stessa area per incontrare l'Incantatrice, il nuovo mercante presente in Reaper of Souls. Prendete l'uscita a nord e raggiungete il cimitero di Briarthorn. Percorrete l'intera area eliminando i nemici presenti fino all'apparire della canonica freccia gialla sulla mini-mappa di gioco ad indicare la prossimità del vostro prossimo obiettivo, il cortile interno. Percorrete l'unico sentiero disponibile fino a raggiungere il nuovo Crogiolo delle Anime. Come per il precedente scontro, dedicatevi alle pile cadaveriche che saranno sei anziché quattro, quindi, sconfiggete l'Ancella ed utilizzate il portale cittadino per far ritorno all'Enclave dei Sopravvissuti assieme all'incantatrice che, d'ora in poi, potrà modificare aspetto e proprietà dei vostri pezzi d'equipaggiamento al costo di alcuni materiali ottenibili distruggendo oggetti inutili presso il fabbro.

Terza missione: il Precursore

All'interno dell'Enclave dei Sopravvissuti, raggiungete Tyrael fuori dalla cattedrale e parlategli per dar inizio alla terza missione. Raggiungete quindi l'uscita a nord-ovest dell'Enclave per entrare nei quartieri alti della città. Mentre esplorate questi quartieri in cerca della Torre di Korelan, fate attenzione alla presenza di alcuni nemici unici, chiamati Fanciulle delle Fiamme, uccidendone tre prima di raggiungere la vostra destinazione, otterrete un obiettivo bonus. Con l'approssimarsi dell'entrata della Torre, apparirà la solita freccia gialla ad indicare la via giusta. Entrate all'interno della Torre di Korelan per affrontare Urzael.

Boss: Urzael

Urzael non sarà un nemico molto agile e tenderà a spostarsi lentamente eseguendo movimenti abbastanza prevedibili. Ogni qualvolta si fermerà, dovrete prestare attenzione all'apparire di alcuni anelli rossi sul pavimento, il boss sta per eseguire un balzo ed atterrerà esattamente al centro di questi particolari anelli rossi. Quando punterà il cannone verso il soffitto aprendo fuoco, farà cadere diversi detriti sul terreno dello scontro, questi saranno indicati in precedenza da delle linee rosse e rimarranno per l'intera durata della battaglia, prenderanno fuoco diventati letali ma statici, ostacoli da evitare assolutamente. Quando la punta del cannone nemico brillerà, spostatevi dal suo arco centrale per evitare d'essere colpiti dal getto di fuoco che ne seguirà. Dopo diverso danno inflitto, Urzael cambierà in maniera sensibile i suoi attacchi, la fiammata del cannone sarà più larga e intensa e i detriti cadranno in linea retta invece che in cerchio. Una volta sconfitto Urzael, farà la sua comparsa Malthael, parlate con l'Arcangelo caduto, quindi, utilizzate il portale cittadino per tornare all'Enclave.

Quarta missione: La Strega

Parlate con l'incantatrice al centro dell'Enclave, quindi, spostatevi verso sud-ovest per l'entrata delle rovine. Seguite il sentiero diritto fino a raggiungere l'entrata per la tomba. Fate fuori i minuscoli ma numerosi, nemici fino a raggiungere la pietra guida, quindi proseguite a nord per entrare nella Palude del Sangue.

La soluzione di Diablo III: Reaper of Souls

Esplorate l'area fino a trovare una nuova pietra che aprirà l'accesso alla prossima area. Qui dovrete esplorare la zona in cerca delle altre pietre guida, ognuna di queste quando attivata, eliminerà uno dei simboli che indicano l'entrata originale per le rovine, trovate le tre pietre per eliminare tre simboli, l'ultimo di questi rimasto indicherà l'entrata corretta per il Passaggio di Corvus che apparirà immediatamente sulla vostra mini-mappa di gioco. Fatevi strada all'interno delle rovine fino a raggiungere la grande sala dello scontro con la Strega Adria, la madre di Leah e complice di Diablo.

Boss: Adria

Adria non ha una grossa gamma di attacchi, si potrà teletrasportare ed attaccherà con i suoi arti, questi brilleranno di luce rossa prima di colpire, segnalandovi il momento opportuno di spostarvi dal corpo a corpo. Alcuni cerchi di potere arcano appariranno sul terreno durante lo scontro, questi cerchi infliggeranno diverso danno e vanno evitati assolutamente. Ogni qualvolta la Strega si dirigerà verso la pozza di sangue, evocherà alcune creature semi-liquide, se doveste passarci sopra, esploderanno ricomprendo l'area sottostante di liquido letale. Una volta usciti vittoriosi dallo scontro, parlare con Lorath Nahr che farà la sua comparsa vicino a voi.

Quinta missione: Il Cancello del Pandemonio

Dopo aver parlato con Tyrael terminata la missione precedente, oltrepassate il nuovo portale appena creato per raggiungere il Pandemonio. L'Arcangelo sarà davvero colpito da quello che vedrà una volta giunto sul posto. Incamminatevi verso nord per ingaggiare Lamial e i suoi falciatori. Una volta che l'area sarà stata ripulita da ogni presenza ostile, sarete raggiunti da Imperius. Parlate con il nuovo arrivato e seguitelo attraverso il sentiero della guerra. Una volta giunti dal lato opposto, darete inizio alla prossima missione.

Sesta missione: I campi della guerra eterna

Muovetevi verso nord lungo l'unico sentiero percorribile fino a raggiungere, nuovamente, Imperius. Parlate con l'Arcangelo e proseguite nuovamente a nord, fino al primo cancello chiuso dove sarete nuovamente raggiunti da Imperius che ripulirà la zona per voi. Al prossimo blocco, i nemici lasceranno cadere una runa d'assedio, proseguite per la zona seguendo lo stesso iter con l'Arcangelo sino a raggiungere il portale per i campi della battaglia eterna. Una volta sul posto, dovrete esplorare la zona e seguire la freccia gialla sulla mini-mappa di gioco per trovare i demoni imprigionati, uccidete i seguaci minori e risvegliate il nemico principale che, una volta ucciso, lascerà la sua runa d'assedio. Uccidete altri due demoni imprigionati sempre seguendo lo stesso iter, quindi, dirigetevi fino all'avamposto dell'assedio che sarà indicato sulla vostra mini-mappa di gioco. Muovetevi sempre verso nord per scontrarvi con Thilor e, una volta eliminato, parlate con Tyrael per dar inizio alla prossima missione.

Settima missione: Sfondare la fortezza

Vi troverete sopra un enorme ariete d'assedio. Diversi nemici la abborderanno salendo sopra di essa, il vostro compito sarà di eliminare ogni nemico e, quando saranno agganciate delle catene, dedicatevi prima a queste, per tornare poi a dedicarvi ai nemici minori. Una volta eliminato l'ultimo gruppo di catene, apparirà un nemico unico assieme a nemici minori, eliminatelo assieme ai suoi seguaci per terminare anche questa missione.

Ottava missione: L’angelo della morte

Incamminatevi verso nord assieme al buon Tyrael e parlategli quando si fermerà. Seguite il sentiero principale fino al primo livello della fortezza. Sparlate con il Guardiano al muro dello spirito per proseguire nella missione principale. Oltrepassate il cancello per dar inizio a una breve scena d'intermezzo, quindi, utilizzate il portale della morte per entrare nella porzione della Fortezza del Pandemonio sotto l'assedio nemico. Il primo livello sarà una sezione prettamente d'esplorazione, apritevi la strada fino alle scale per il livello successivo e proseguite per lo scontro con Seraziel. Una volta usciti vittoriosi dalla battaglia, distruggete la vicina catena. Raggiungete ed oltrepassate il prossimo portale della morte e fatevi strada a suon di nemici eliminati fino al secondo livello della Fortezza del Pandemonio. La prossima sezione del livello vi vedrà attraversare una moltitudine di portale da una piattaforma all'altra fino a raggiungere il terzo livello. Avanzate sull'unico sentiero e fate i preparativi giacché l'ultima battaglia vi aspetta proprio all'interno del cuore della fortezza che si trova davanti a voi.

Boss: Malthael

Lo scontro con Malthael sarà diviso in diverse fasi, attraverso queste, alcuni attacchi resteranno sempre gli stessi. Sarete attaccati con una carica diretta verso di voi, delle nubi mortali che appariranno dietro il boss stesso per poi girare per l'intera area dello scontro, se toccate potrebbero ghiacciarvi rallentando sensibilmente ogni vostro movimento. L'Arcangelo della morea potrà anche teletrasportarsi a piacimento in un punto qualsiasi dell'area per allontanarsi ed eseguire una carica, oppure, per avvicinarsi e colpirvi con un attacco dei falcetti.

La soluzione di Diablo III: Reaper of Souls

Durante la prima fase, il vostro nemico, si sposterà al centro per eseguire l'attacco prosciuga anima, alcune piccole anime inizieranno a circolare intorno al suo corpo per spostarsi verso l'esterno. La seconda fase avrà inizio quando l'energia vitale del boss sarà circa al 70%, durante questa, Malthael evocherà alcuni nemici minori utili per essere uccisi e raccogliere preziosi globi di cura, inoltre evocherà alcuni teschi neri che ruoteranno come le precedenti anime, ma partiranno dall'esterno e una volta raggiunto il centro saranno scagliati nuovamente verso l'esterno. La terza ed ultima fase dello scontro inizierà quando l'energia nemica sarà al 40%, quando il boss si teletrasporterà al centro dell'area, scaglierà una nova ghiacciata in otto direzioni diverse e l'unica zona sicura sarà dietro le spalle del nemico stesso. Una volta terminato lo scontro, parlate con Tyrael per terminare Reaper of Souls.

Modalità Avventura

Una volta eliminato l'Arcangelo della Morte e aver riportato la pace (per ora) su Sanctuarium, avrete a disposizione una nuovissima modalità "end game" chiamata Avventura. Per attivare questa modalità dovrete selezionarla all'interno delle impostazioni nella schermata principale della partita. Potrete, d'ora in poi, affrontare liberamente ogni livello di gioco senza nessuna restrizione, avrete accesso all'obelisco Nefilim e alle taglie.

Le Taglie
In ogni atto del gioco avrete a disposizione cinque compiti da portare a compimento, questi variano di tipologia e potrebbero coinvolgere l'uccisione di un particolare nemico o il completamento di una particolare missione minore. Una volta conclusi i cinque compiti, dovete andare a parlare con Tyrael per ricevere una cassa di rifornimenti Horadrici, all'interno dei quali potrete trovare degli speciali oggetti leggendari unici per ogni atto, con sei statistiche generate casualmente e una proprietà speciale leggendaria.

Le prove dei Nefilim
Completando le taglie, otterrete alcuni frammenti delle chiavi dei varchi Nefilim, con cinque di questi frammenti, potrete interagire con l'obelisco Nefilim ed aprire il portale per la prova. Questi speciali livelli, sono generati casualmente sia come ambientazione sia come nemici presenti, potreste essere attaccati da avversari del primo e del quarto atto contemporaneamente. Lo scopo di queste prove è di eliminare il maggior numero di avversari e riempire una particolare barra visibile sulla destra, terminata la quale apparirà il boss della prova, questo particolare nemico può essere una versione potenziata dei nemici unici oppure uno dei boss secondari della modalità campagna (come Ghom). Eliminando questi potenti nemici, otterrete diversi oggetti e la possibilità di guadagnare un'Anima Dimenticata, un materiale leggendario necessario per creare e modificare gli oggetti leggendari, inoltre otterrete sempre dei cristalli del sangue, con questa particolare valuta, potrete recarvi dal mercante speciale Kadala (segnata sulla mini-mappa da un cristallo arancione) ed acquistare dei pezzi d'equipaggiamento misteriosi, non vi è dato sapere se l'oggetto che state acquistando sia magico, raro o addirittura leggendario e l'unica maniera per scoprirlo è acquistarli.

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - PRIMA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - SECONDA PARTE

IL VIDEO DELLA SOLUZIONE - TERZA PARTE