La soluzione di Shovel Knight

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli   —   14/08/2014
0

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco, pertanto potrebbero esserci divergenze rispetto alla versione italiana.

Plains

Questo primo stage si occupa di accogliere il giocatore e svolgere le funzioni di tutorial, perciò difficilmente incontrerete grosse difficoltà per superarlo. Ad ogni modo può valere la pena di spendere ugualmente qualche parola a riguardo, considerando la presenza di un boss e la scarsa confidenza con le meccaniche del gioco in questa fase iniziale. Per eliminare il mini-boss ad esempio dovrete fare ricorso all'attacco con la pala dall'alto: scansate le bolle e saltate sul corpo del drago tenendo premuto il tasto Giù per colpire il nemico ogni volta che scendete verso il suolo. Dopo averlo sconfitto scendete e raggiungete lo scheletro sul lato opposto degli spuntoni per raccogliere il Music Sheet #20. Scalate poi il successivo cumulo di rocce e colpite il margine destro dello schermo per trovare una preziosa gemma cremisi. Più in là, nell'area delle due piattaforme mobili, lasciatevi condurre verso destra e balzate sulle bolle con la pala per raggiungere il Music Sheet #21. Tornati sui vostri passi e raggiunta l'area al di sopra delle piattaforme mobili, colpite il lato destro con il badile per fare il pieno di preziose gemme. Quindi, dopo il secondo incontro con un drago, scendete e sbarazzatevi dei nemici per scavare verso sinistra e rinvenire un'altra gemma cremisi. In cima infine sfruttate il piccolo drago per rimbalzare fino a alle bolle e da lì arrivare a un altro sostanzioso bottino.
Il Black Knight, boss finale di questo primo livello, assomiglia molto allo Shovel Knight, il vostro personaggio, anche se a dire il vero può contare su delle mosse più elaborate delle vostre. Oltre al colpo diretto e l'attacco in salto il Black Knight esegue un attacco con un colpo a proiettile, che tuttavia deve caricare per qualche tempo, e un attacco dall'alto prolungato che prevede quattro rimbalzi. Nulla di particolarmente ostico, ad ogni modo. Potete colpirlo mentre carica il proiettile, o schivare i suoi salti e colpirlo dall'alto con la pala a vostra volta. Notate che con il classico swing della pala potrete rimandare al mittente il proiettile, iniziando una serie di scambi di stile tennistico.

Village

Questo secondo stage funge da hub. Potrete infatti tornare in questo luogo in seguito per spendere il vostro bottino in upgrade o consegnare gli oggetti rari trovati in giro per i livelli. Tutti gli abitanti del villaggio inoltre possono essere interrogati ponendosi di fianco a loro e premendo il tasto Su. Parlando con il bardo ad esempio scoprirete che gli spartiti sono stati sparsi per l'area di gioco, e lui è disposto a pagarvi 500 gold per ogni singolo spartito che gli riporterete. Inoltre per gratitudine eseguirà per voi a richiesta le canzoni presenti sugli spartiti che gli avrete consegnato. Guarda caso, ne avete proprio due in tasca in questo momento, perciò approfittatene. Se invece siete amanti delle statistiche non perdete tempo e recatevi alla taverna per parlare con Grandma Swan.
Il Village nasconde diversi spartiti. Il primo si trova nella stanza con le botti di legno, incassato nella parete sinistra. Si tratta del Music Sheet #7. Il Music Sheet #6 che si trova all'estremità destra del villaggio invece può essere raggiunto solo sfruttando l'aiuto involontario della donna che trasporta l'acqua: balzatele sopra, da lì passate sul pozzo e infine raggiungete il tetto dove si trova lo spartito. Per il successivo, il Music Sheet #11, dovrete tornare dalla danzatrice alla taverna dopo aver sconfitto lo Specter Knight, che incontrate al The Linch Yard.

La soluzione di Shovel Knight

Il quarto e ultimo spartito, il Music Sheet #12, si ottiene invece battendo Mona, che si trova a sinistra della taverna, in un gioco che richiede di colpire quante più bottiglie prima che tocchino terra. Sparsi per il villaggio trovate poi degli uomini che possono offrirvi potenziamenti o aggetti utili. Il Gastronomer ad esempio può aumentare di un cuore la vostra salute, ma richiederà un Meal Ticket che potete acquistare dal Goatician lì vicino, oppure recuperare in giro per il mondo di gioco. Il Magicist invece vende pozioni per aumentare i vostri MP. Chester infine, nella zona della cantina, vende oggetti. Inizialmente saranno pochi quelli in vendita, ma anche la semplice canna da pesca iniziale vi consente di raccogliere gemme e tesori altrimenti irraggiungibili e di scovare preziosi in fondo ai baratri luccicanti.

The Linch Yard

Questo è uno dei due stage a cui potrete accedere dopo aver completato The Plains. I nemici che potrete incontrare spaziano dagli scheletri ai rospi elettrificati, oltre agli immancabili fantasmi che non è possibile colpire. L'area, ovviamente, racchiude diversi segreti. Trovate ad esempio una gemma rossa scalando la prima collina e colpendo il teschio incastonato nella roccia. Più in là in una sorta di baratro fate sì che una bomba colpisca la roccia in alto a sinistra per scovare una cassa di gemme. Proseguendo oltre, nella zona oscura illuminata solo da lampi, scendete e scavate per riesumare alcune gemme. Oltre il secondo checkpoint potete colpire il teschio a destra per far apparire una scala. Scendete e rimbalzate sulle tombe per arrivare ad un bottino di gemme. Sempre in quella zona saltate sui cespugli fluttuanti per accedere alla zona oscura a sinistra dove si trova il Music Sheet #26. Per il Music Sheet #25 che è possibile raccogliere più in là all'interno di una cassa, dovrete invece attendere l'arrivo di uno scheletro da sfruttare come base da cui rimbalzare verso la posizione della cassa.
Il boss di questo livello, The Specter Knight, segna la prima impennata nella difficoltà del gioco. Rispetto al Black Night è decisamente più temibile, e può contare un maggior numero di HP. I suoi attacchi si dividono tra colpi di falce e il lancio della falce per lo schermo, che raccoglierà teleportandosi da un lato all'altro. Mandate a memoria i suoi movimenti per sapere dove spostarvi di modo da colpirlo e prevedere il percorso della lama. Verso metà scontro lo Spectre chiamerà degli scheletri di supporto, nelle fasi finali invece oscurerà lo scenario, e a quel punto sarete costretti ad affidarvi alla vostra memoria per orientarvi.

Pridemoor Keep

Altro scenario accessibile dopo essere emersi vivi da The Plains. Ambientazione e nemici seguono il tema del castello, quindi aspettatevi cavalieri, stregoni, e per qualche motivo anche strani roditori volanti. In quest'area si nascondono due spartiti. Il primo lo trovate a sinistra della partenza, e si tratta del Music Sheet #23. Il secondo invece, Music Sheet #36, è all'interno di un muro sulla sinistra, dopo il checkpoint che segue lo scontro col Grifone.
Il King Knight, boss dell'area, passa la maggior parte del tempo saltellando. Imitate il suo atteggiamento e provate a colpirlo a vostra volta saltandogli in testa rimbalzando sulla vostra pala. Gli altri suoi attacchi sono abbastanza prevedibili e richiedono quasi tutti un tempo di carica, ma non per questo sono meno pericolosi.

Troupple Pond

Rilassatevi, qui non ci sono nemici, Solo una gigantesca trota-mela, The Troupple King. Parlate con lei per ricevere alcuni fluidi miracolosi, che potete però conservare unicamente all'interno di uno dei calci che potete acquistare dal Troupple Acolyte al Village. Questi fluidi apportano svariati benefici: uno attira a voi tutto l'oro sullo schermo, un altro vi rende invincibili per 10 secondi, mentre l'ultimo riempie le barre di HP e MP. Vale la pena di provare anche a pescare nello stagno per riportare a galla il Music Sheet #10, provocando però le ire del Troupple King.

Forest of Phasing

Come suggerisce il nome, questo bonus stage è pensato per essere affrontato usando il Phase Locket, che potete acquistare nello stage The Linch Yard e che vi consente di passare indenni attraverso nemici e spuntoni. Si tratta di un'ottima occasione per rimpinguare il vostro bottino e raccogliere il Music Sheet #18 alla fine del percorso.

Iron Whale

Come tutti sanno, gli stage ambientati sott'acqua sono sempre tra i più difficili, e questo Iron Whale non fa eccezione. Si può accedere a quest'area solo dopo aver sconfitto il King Knight e lo Specter Knight: a quel punto si apriranno i sentieri che conducono a Explodatorium, Lost City e appunto Iron Whale. I nemici sono a tema subacqueo, quindi calamari, pesci e piovre.

La soluzione di Shovel Knight

Il primo Music Sheet raggiungibile in questo livello si trova nell'area in cui appaiono per la prima volta i tentacoli: osservando il primo in particolare noterete il luccichio che vi segnala la possibilità di pescare nella zona sottostante per recuperare il suddetto spartito. Sconfiggendo il mini-boss poco dopo questa zona del livello apparirà Chester il quale vi proporrà l'acquisto di una Throwing Anchor per 3,000 gold. Oltre il terzo checkpoint infine osservate la possibilità di entrare nel muro di destra, districatevi tra piattaforme e tentacoli e raccogliete il Music Sheet #28 dalla cassa.
Per affrontare il Treasure Knight è probabilmente il caso di ricorrere ad alcuni degli oggetti in vostro possesso per limitare i danni dei suoi potenti attacchi. Il cavaliere nemico si sposta per l'area usando un arpione, il che significa che dovrete evitare sia di essere trafitti dall'arpione, sia di essere travolti dal cavaliere. Quando notate che la cassa la centro si attiva non statele troppo vicini per evitare di essere risucchiati.

Armor Outpost

Altra zona in cui potrete rilassarvi. Come indicato dal nome, questo villaggio offre meno possibilità di chiacchierare con gli abitanti, in favore di una serie di negozi in cui migliorare la propria armatura e attrezzatura. Qui però oltre a fabbri e maniscalichi si trova anche un boss da sconfiggere. Prima tuttavia è meglio dedicarsi alla ricerca degli spartiti. Il primo, Music Sheet #8, lo trovate sugli edifici raggiungibili dalla coda della spaceshift che fluttua sopra il villaggio. Il secondo invece, Music Sheet #9, può essere raccolta facendo un viaggio in catapulta dal Village al Armor Outpost, ma le catapulte in queste due ambientazioni saranno presenti solo qualora abbiate sconfitto i tre Knights of the Order of No Quarter finora apparsi in scena.
Mr. Hat, dunque. Un bel osso duro. Con indosso l'elmo usa una spada che può fermare il vostro attacco in salto, oltre a far piovere spade dal cielo. Con il copricapo scozzese sul capo invece si dedicherà all'uso di esplosivi, su cui potrete fortunatamente rimbalzare grazie alla vostra spada. Metteteci impegno, perché sconfiggendolo otterrete 5,000 gold.

Explodatorium

Come detto prima, questo livello è uno dei tre disponibili dopo la sconfitta di King Knight e Specter Knight. L'ambientazione è quella di un laboratorio di uno scienziato pazzo, perciò aspettatevi il ricorso a sostanze esplosive da parte dei nemici, oltre a un gracili dottori capaci di mutare la loro forma in quella di mostruosi forzuti. Oltre il primo checkpoint sbarazzatevi dei topi, poi salite sulla destra per raggiungere la scala che vi porta al Music Sheet #30. Più in là infrangendo un muro sulla destra entrerete in un'area segreta dove avrete la possibilità di evitare lo scontro con un cavaliere percorrendo un sentiero sotterraneo: in quel cunicolo incontrate Chester che vi offre un Alchemy Coin per 3,000 gold. Oltre il secondo checkpoint, fate attenzione a non distruggere le piattaforme per poter rompere il soffitto e arrivare al Music Sheet #29.
Il Plague Knight non fa ricorso ad attacchi diretti, ma usa le sue sostanze esplosive. Fate attenzione perché spesso possono generarsi reazioni esplosive a catena potenzialmente letali. In questi frangenti può essere una saggia decisione il ricorso al Phase Locket o al fluido che vi dona l'invincibilità.

Lost City

Poteva mancare il fuoco? Ovviamente no. Ecco quindi le fiamme che infestano i baratri, nemici in fiamme o in grado di lanciare fiamme. Per fortuna che ci sono i Music Sheet a risollevarci il morale. Il primo è raggiungibile oltre il secondo checkpoint: fate esplodere il primo set di rocce, ma lasciate intatto il secondo per balzarci sopra e arrivare alla cassa. Oltre il terzo checkpoint invece saltate sul muro di sinistra per aprire una nicchia in cui trovate due casse.

La soluzione di Shovel Knight

Una contiene Chester e la sua offerta: un Dust Knuckles per 3,000 gold. Verso la fine del livello infine tramutate gli sbuffi di lava in goo verde per comporre una scala, fate lo stesso poco più in là per ottenere delle piattaforme, e afferrate al termine di queste fatiche il Music Sheet #32.
Per avere la meglio sul Mole Knight, boss del livello, dovrete ancora una volta affidarvi al vostro studio dei tempi dei suoi attacchi. Quando riemerge dal suolo, ad esempio, può essere il momento adatto per colpirlo con il rimbalzo della pala. Quando si nasconde nel sottosuolo invece aguzzate la vista per scorgere il suo elmetto e piazzare un paio di colpi prima che torni in superficie. La parte finale dello scontro infine necessita di maggiore concentrazione e precisione, perché al diminuire della salute del Mole Knight aumenterà la sua velocità.

Nuckler's Quarry

Si tratta di un altro livello facoltativo come la Forest of Phasing. Ancora una volta, quello che dovrete fare è arrivare integri alla fine del livello cercando di perdere la percentuale minore possibile di bottino lungo la strada. Le possibilità di riuscita risiedono abbondantemente nel uso del Dust Knuckles, quasi indispensabile per navigare tra le difficoltà del livello. Giunti al termine i vostri sforzi verranno ricompensate con il Music Sheet #16.

Hall of Champion

Per accedere a questo livello dovrete pagare una tassa di ingresso di 5,000 gold. Dopo aver sborsato il dovuto, il bigliettaio all'ingresso vi informa che la casa che state per visitare è stregata. E non mente. Se avete odiato i fantasmi di The Lich Yard, impossibili da colpire, preparatevi a passare diverso tempo nuovamente in loro compagnia... mentre elaborate la strategia necessaria a liberarvene! Salite subite le scale e svoltate a sinistra. Qui dovete procedere verso il fondo del muro, evitando di finire a contatto con i fantasmi, fino a che non raggiungerete il fondo della stanza. Colpite la parete con la spada, poi colpite anche la gemma blu per scatenare un'onda d'urto che stroncherà gli ectoplasmi, lasciando in aggiunta un prezioso bottino là dove giacciono le loro spoglie. Questa strategia è applicabile sostanzialmente a tutte le altre stanze di questo livello. Salendo nuovamente le scale però non dimenticate di colpire il muro a sinistra per svelare un'area segreta al cui interno si trova il Music Sheet #14. Il Music Sheet #15 invece si trova in un passaggio segreto sulla destra nella stanza più bassa del livello. Il boss di quest'area, nemmeno a dirlo, è anch'esso un fantasma chiamato Treasure King, e anche decisamente grande. Il fulcro dello scontro è rappresentato dalle due sfere che dovrete colpire per emettere un'onda in grado di ferire il fantasma. Ovviamente lo spettro non se ne starà lì fermo in attesa dei vostri colpi, ma si sposterà cercando di travolgervi ed evocherà alla bisogna fantasmi e teschi per dargli man forte.

Stranded Ship

Questo livello è uno delle tre possibili destinazioni disponibili, insieme a The Clock Tower e The Flying Machine, dopo la sconfitta di Treasure King, Plague King e Mole King. Fate attenzione alle zone in cui il pavimento è scivoloso e preparatevi ad offrire fiera resistenza contro vichinghi e lupi che provano ad ostacolare il vostro cammino. Gli spartiti in questo livello sono nascosti entrambi nella sua parte conclusiva. Il primo, Music Sheet #37, si trova oltre il quarto checkpoint, raggiungibile superando un mago posizionato nella parte alta a sinistra dello schermo e proseguendo in quella direzione sopra alcune piattaforme mobili. Tornati sul percorso principale, notate lo spartito successivo in alto a destra. Per arrivare al Music Sheet #36 sarà sufficiente saltare sul draghi di ghiaccio.
Il boss del livello è il Polar Knight, nerboruto vichingo che apparentemente ama bersagliarvi di palle di neve con la sua pala. Mentre il bestione si prodiga in questo faticoso compito, approfittate della sua guardia bassa ed infliggetegli qualche colpo mentre scansate i dardi ghiacciati. Lo scontro si complica col passare del tempo a causa del suo attacco in salto che distrugge la neve al suolo per rivelare degli spuntoni di ghiaccio, che ben presto ricopriranno buona parte della superficie su cui potete muovervi, obbligandovi a rimbalzare sulla pala o ad usare un qualche oggetto. Quando l'area sarà quasi piena di spuntoni, il Polar Knight farà cadere della neve dal cielo per ricoprirli: gesto nobile, ma fate attenzione a non rimanere coperti dalla valanga.

Clockwork Tower

In questo livello di ispirazione meccanica, il primo spartito si nasconde oltre il primo checkpoint. Invece di salire sulla scala proseguite a destra, oltre il nemico che vi scaglia contro degli ingranaggi per scovare il Music Sheet #34. Salendo sulla scala invece potrete sfondare il muro sulla destra e trovare un altro spartito, che stranamente però non rientra nella lista dei collezionabili. Oltre il cavaliere rosso potrete in seguito trovare Chester, all'interno di una cassa blu posta su un nastro trasportatore, il quale proverà a vendervi un Mobile Gear, oggetto parecchio utile in questo livello. Vi servirà, ad esempio, per raggiungere il Music Sheet #33 che si trova sulla sinistra nell'area sopraelevata a cui si accede tramite una scala subito dopo il secondo checkpoint. Non abbassate la guardia: nella Clockwork Tower è possibile raccogliere anche un terzo spartito. Dal terzo checkpoint scendete e raccogliete il diamante rosa a sinistra, poi proseguite in quella direzione e raccogliete tutto il prezioso bottino. Infine salite usando la scala e mettete le vostre mani sul Music Sheet #35.
Il nemico che vi attende al termine del livello è il Tinker Knight, un minuto cavaliere coperto da un grembiule da lavoro che proverà a colpirvi lanciando per aria delle chiavi inglesi.

La soluzione di Shovel Knight

Ve ne liberete in men che non si dica, ma solo per scoprire che il vero scontro deve ancora iniziare. Caduti nella stanza sottostante vi trovate ora di fronte un gigantesco robot. In realtà, questa gigantesca macchina potrà essere distrutta con altrettanta facilità. Attendete che lanci dei missili e rimbalzateci sopra usando la pala per raggiungere la trivella, e da lì rimbalzando arrivate alla testa. Martellate la parte superiore del robot di attacchi in rimbalzo, evitando i missili che partono dalle sue spalle, unica minaccia che dovrete temere. Nel caso cadiate di sotto per un suo spostamento, ripetete la sequenza di prima fino alla sconfitta del robot.

Flying Machine

In questo stage volante non solo dovrete stare attenti ai nemici, ma anche ai precipizi che conducono a letali cadute sparsi in abbondanza per l'intera estensione del livello. Una zona particolare di questo livello merita di essere affrontata con la massima attenzione. Si tratta del punto in cui getti d'aria vi spingono verso l'alto in direzione di una scala. Il vostro obiettivo qui è raggiungere una zona nascosta nel muro a destra, ma da sotto vi sarà impossibile proprio a causa di questi sbuffi d'aria. Trovate invece il momento giusto per arrivarci da sopra, poi proseguite con circospezione in mezzo alle zone cosparse di spuntoni. La cassa blu sul fondo, come al solito, contiene Chester, il quale sarà ben lieto di proporvi il Propeller Dagger per 4,000 gold. Sfruttatelo subito per scendere sulla destra e pescare il Music Sheet #39 da un baratro luccicante. Proseguite poi normalmente, oltre le meduse elettrificate, e sconfiggete il mago, quindi abbattete con la pala il muro a destra per scovare una scala che vi conduce di sopra. Qui usate infine il Propeller Dagger per raccogliere il Musica Sheet #38.
Il Propeller Knight, boss del livello, è un tipo parecchio infido. Non solo passerà un sacco di tempo in volo, non solo proverà a trarre vantaggio dalla sua asta più lunga della vostra pala, ma cercherà anche di scaraventarvi fuori dal vascello o di risucchiarvi tra le lame dell'elica posta sul suo elmo. Nella parte finale dello scontro inoltre sarà aiutato da una nave volante che vi cannoneggerà dalla distanza.

Frigid Flight

Un altro livello bonus. Questa volta il Propeller Dagger è l'oggetto chiave per raggiungere senza troppa fatica la fine dello stage ed impossessarsi del Music Sheet #17.

Tower of Fate: Entrance

Questa prima delle tre parti che compongono lo stage finale del gioco può essere affrontata solo dopo aver eliminato l'intero Order of No Quarter. I nemici che incontrerete saranno nuove combinazioni di quelli affrontati nei livelli precedenti. A proposito, attenzione al Gryphon all'ingresso, anche dopo averlo battuto: quel che lascia al suolo sembra cibo, in realtà è una bomba. Oltre il primo checkpoint dovreste vedere una piccola nicchia in basso con degli spuntoni: scendete e scavate rapidi a destra per raccogliere il Music Sheet #22. Sul finire del livello invece, oltre la zona buia e piovosa, individuate il luccichio al di sotto delle piattaforme mobili per pescare il Music Sheet #40. Il boss del livello è una vecchia conoscenza, il Black Knight, questa volta potenziato da una frazione del potere della Enchantress. Ciò significa che ora è in grado di teleportarsi per sfuggire ai vostri colpi, mentre il suo attacco proiettile è ancora più potente. Durante lo scontro le sue abilità aumentano, arrivando ad includere anche piogge di bombe. Dovrete dunque sfruttare ogni spiraglio che vi viene concesso, come il rimbalzo sulle ultime due fireball da usare per arrivare sopra di lui e colpirlo con un paio di rimbalzi di pala. Questo scontro vi permette di capire se avete la stoffa per finire Shovel Knight, o se l'asticella della difficoltà si è alzata troppo per voi.

Tower of Fate: Ascent

Entrati nella torre, il peggio deve ancora venire. Partiamo però dagli spartiti. Trovate il primo, Music Sheet #41, al termine dell'area con la statua fluttuante, nascosto nel muro di destra. Il secondo, Music Sheet #19, si trova oltre il terzo checkpoint, sulla destra nella stanza in cui cadono blocchi dall'alto.
Bene, è arrivato il momento di parlare dello scontro finale di questo penultimo livello che coinvolge tutti i cavaliere incontrati in precedenza, colti dallo Shovel Knight nel pieno di un banchetto. Il gioco ve li manderà contro in ordine sparso, concedendovi di mangiare qualcosa dal banchetto al termine di ogni battaglia. Il comportamento dei nemici non sempre è identico a quanto visto in passato. È meglio dunque ripassare singolarmente in rassegna i vostri avversari.
Plague Knight questa volta non può godere del vantaggio dell'ambiente ristretto, così le sue pozioni esplosive risultano molto meno efficaci. Mantenetevi sempre in movimento cercando di evitare, o respingere al mittente, i suoi lanci.
Treasure Knight invece allagherà la sala per replicare la sua strategia subacquea. Fate tesoro di quanto appreso durante il precedente confronto e ricordatevi l'insidia della cassa blu al centro dello stage. King Knight è probabilmente il boss che risulterà più facile da sconfiggere in questo secondo incontro: le sue abilità sono sostanzialmente invariate, mentre voi potete contare su diversi nuovi oggetti e una salute più capiente.
Anche lo scontro con Tinker Knight non risulta variato sensibilmente. Ancora diviso in due fasi, non avrete grossi problemi a sbarazzarvi sia del cavaliere che del suo grosso robot.
Nulla è variato anche per Propeller Knight, airship bombardiera inclusa, ma questo boss si è rivelato un osso duro poco fa, e ora la musica sarà sostanzialmente la stessa.
Specter Knight farà emergere due piattaforme ad inizio scontro per godere di un certo vantaggio. I suoi attacchi non sono cambiati, e la fase finale dello scontro andrà affrontata ancora una volta al buio.

La soluzione di Shovel Knight

Insomma, la battaglia sarà ancora tosta, ma dalla vostra questa volta avrete diversi upgrade e oggetti in più.
Affrontare il Mole Knight è un'esperienza curiosa, perché le sue mosse sono sempre quelle, ma in uno scenario completamente differente. Se non ricordate come batterlo leggete qualche paragrafo più su, la strategia vincente è immutata rispetto al precedente scontro.
Polar Knight infine trasformerà lo scenario in una distesa di neve bianca, facendo apparire i suoi tipici spuntoni di ghiaccio. Muovetevi con cautela e rimandate al mittente le palle di neve, oppure usatele come trampolino per balzargli in testa.

Tower of Fate: The Enchantress

Eccoci infine arrivati allo scontro finale con l'arcinemica dello Shovel Knight, The Enchantress. Anche se questo livello è dedicato esclusivamente al boss fight, c'è modo di raggranellare ugualmente gli ultimi cinque Music Sheet (#42, #43, #44,#45 e #46) andando a sinistra nella stanza buia a cui accedete dopo aver completato la discesa dall'area iniziale: attenzione alla lava però!
La prima parte dello scontro si gioca tutta sulla vostra abilità di muovervi sui blocchi che costituiscono il suolo mentre questi vengono distrutti e ricreati dai colpi della Enchantress. Ovviamente anche la vostra pala può distruggerli, perciò ogni colpo dovrà essere valutato con accortezza.
È nella seconda parte dello scontro però che le cose si fanno davvero complesse. Per vostra fortuna potrete contare su un prezioso alleato, anche perché senza il suo aiuto non potreste mai arrivare a colpire in testa la Enchantress, unico punto in cui è vulnerabile. Concentratevi dunque sulla schivata dei numerosi proiettili che vi scaglia contro, quindi nel primo momento di tregua rimbalzate sullo scudo del vostro alleato (di cui non spoileriamo l'identità, ma immaginiamo non sia difficile indovinare di chi si tratti se avete seguito la trama del gioco) e infliggete una badilata sul cranio della Enchantress. Dopo che il boss avrà distrutto una piattaforma avrete alcuni secondi a disposizione per saltarle in testa senza rimbalzo e mettere a segno diversi colpi di fila. Siate rapidi però a rifugiarvi dietro lo scudo del vostro alleato per ripararvi da una raffica di proiettili altrimenti letali subito dopo. Nella fase finale la Enchantress diventa più veloce, e spara attacchi sempre più ravvicinati. A questo punto può essere utile sfruttare gli oggetti a vostra disposizione mentre attendente il momento buono per mettere a segno gli ultimi colpi.
Congratulazioni, avete finito Shovel Knight!

Video della soluzione - Prima parte